Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Il barone rampante di Italo Calvino

"Il barone rampante" di Italo Calvino
Titolo:Il barone rampante
Titolo originale:Il barone rampante
Autore:Italo Calvino
Editore:Giulio Einaudi Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1957
Pagine:241
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
:

1472 visualizzazioni

L'autore
Italo Calvino è nato in Italia, a Santiago de Las Vegas, nel 1923. Morì a Siena, nel 1985.

In origine, il suo nome era Italo Giovanni Calvino Mameli.

Chi non si è mai almeno una volta arrampicato su un albero. Be' sarete stupiti nel sapere che gli alberi possono essere la casa di un uomo.

Italo Calvino ci parla in questo romanzo di un nobile molto particolare. Un bambino aristocratico, insofferente della rigida intransigenza familiare, decide di abbandonare i suoi genitori... per fuggire sugli alberi. Sì, perché egli vede negli alberi l'unico modo di affrancarsi dal condizionamento famigliare. Una vita tutta nuova si schiude per il ragazzo: conoscerà l'amore, approfondirà la conoscenza dell'uomo e dei suoi crucci esistenziali; imparerà a cacciare, a costruirsi una casa, incrementerà la sua cultura leggendo e studiando; insomma, riuscirà a svolgere tutte le normali funzioni di un cittadino, anche se dalla sua posizione "privilegiata".
A prima vista, si potrebbe pensare che la distanza che separa il protagonista dall'umanità generale si presti molto bene a descrivere le piccolezze e la stupidità dell'uomo; ma questo libro non si abbandona a facili moralismi: al contrario, la diversità non è mezzo di denuncia, ma un metodo di accrescimento, un modo per vivere la vita e le sue passioni, le sue idee, le sue mete culturali in un'ottica diversa, certo, ma sempre, rigorosamente, umana in tutte le sue accezioni.
La dimensione della crescita individuale, unita all'intensità di un'esistenza che è sì anomala, ma comunque squisitamente comune dal punto di vista esperenziale, perché "è" vita: queste sono le qualità più spiccate della presente opera, e sono altresì quelle che rendono questo romanzo non solo una rivisitazione in chiave parabolica dell'umanità, ma esprimono l'umanità stessa, intesa come coacervo di uomini, gruppo accomunato dalle diversità e diviso dalle somiglianze.

PAGELLA
Scorrevolezza:8.5
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:8.5

Consigliato a:

Consiglio questo volume a tutte le persone appassionate di buona letteratura, perché "Il barone rampante" non è solo una storia gradevole e mirabilmente scritta, ma è anche un libro profondo, dove la profondità non è sinonimo di periodi complessi o concetti inintelligibili.
Se vi è piaciuto questo volume, vi consiglio di leggere le altre opere di Italo Calvino, in particolare ho apprezzato molto "Palomar", ma altri grandi capolavori sono per esempio "Le città invisibili" e "Il cavaliere inesistente".
Se volete leggere altri celebri autori italiani, vi consiglio in particolare Luigi Pirandello, in romanzi ammirevoli come "Uno, nessuno e centomila" e "Il fu Mattia Pascal", oppure nelle sue "Novelle per un anno". Se vi interessa anche la dimensione della famiglia nell'esistenza umana, vi consiglio lo splendido "Lessico famigliare" di Natalia Ginzburg.

Incipit del libro Il barone rampante di Italo Calvino:

Fu il 15 di giugno del 1767 che Cosimo Piovasco di Rondò, mio fratello, sedette per l'ultima volta in mezzo a noi. Ricordo come fosse oggi. Eravamo nella sala da pranzo della nostra villa d'Ombrosa, le finestre inquadravano i folti rami del grande elce del parco. Era mezzogiorno, e la nostra famiglia per vecchia tradizione sedeva a tavola a quell'ora, nonostante fosse già invalsa tra i nobili la moda, venuta dalla poco mattiniera Corte di Francia, d'andare a desinare a metà del pomeriggio. Tirava vento dal mare, ricordo, e si muovevano le foglie. Cosimo disse: – Ho detto che non voglio e non voglio! – e respinse il piatto di lumache. Mai s'era vista disubbidienza più grave.


[...]
I libri catalogati di Italo Calvino:
Collezione Di Sabbia
Fiabe Italiane
Giornata D'uno Scrutatore
Gli amori difficili
Il barone rampante (1957)
Il barone rampante (1957)
Il barone rampante
Il Castello Dei Destini Incrociati
Il cavaliere inesistente
Il coniglio velenoso
Il Principe Che Sposò Una Rana (Il principe che sposò una rana)
Il sentiero dei nidi di ragno (1947)
Il sentiero dei nidi di ragno
Il visconte dimezzato
L'Entrata In Guerra
La giornata d'uno scrutatore (1963)
La giornata di uno scrutatore
La Speculazione Edilizia
La spirale
La Strada Di San Giovanni
Le città invisibili (1972)
Le città invisibili (1972)
Le città invisibili
Le Cosmicomiche
Lezioni Americane
Marcovaldo
Marcovaldo ovvero le stagioni in città
Palomar (1983)
Palomar
Perché leggere i classici
Romanzi E Racconti
Romanzi e racconti - Tomo 1 (1991)
Se una notte d'inverno un viaggiatore (1979)
Se una notte d'inverno un viaggiatore
Senza colori
Sotto il sole giaguaro
T Zero
Ti con zero (1967)
Tutte Le Cosmicomiche
Ultimo viene il corvo
Citazioni di Italo Calvino:
Io sono l’uomo che va e viene tra il bar...
A un certo punto era solo questo rapport...
Avevo un paesaggio. Ma per poterlo rappr...
Beati quelli il cui atteggiamento verso...
[NDR|Su Cristo si è fermato a E...
C'è una persona che fa collezione di sab...
Certe cose sulla vita partigiana nessuno...
Certo nella sua opera [NDR|di Henr...
Chi ha l'occhio, trova quel che cerca an...
[NDR|Sull'ispirazione] Ci...
Così decifrando il diario della melancon...
È un'energia volta verso l'avvenire, ne...
Era ora. Da vent'anni la letteratura ita...
Hemingway è figlio delle contraddizioni...
Il genere umano è una zona del vivente c...
Il luogo ideale per me è quello in cui è...
Solo dopo aver conosciuto la superficie...
Il primo libro sarebbe meglio non averlo...
Il vento, venendo in città da lontano, l...
Io credo alla pedagogia repressiva. Mi r...
Io sono la pecora nera, l'unico letterat...
Nell'eros come nella ghiottoneria, il pi...
L'inconscio è il mare del non dicibile,...
L'opera letteraria potrebbe esser defini...
La conoscenza del prossimo ha questo di...
La vita d'una persona consiste in un ins...
Lord Jim è un giovane che abbraccia la c...
[NDR|Thomas Mann] Lui capì...
Nella mia vita ho incontrato donne di gr...
"Papà" dissero i bambini, "le mucche son...
Oggi il linguaggio politico italiano si...
Per il giovane, la donna è quel che sicu...
Quando ho cominciato a scrivere Il vi...
Questa dell'amore per le cose di cui par...
[NDR|Rocco Scotellaro] era...
Tutta la sua opera mira all'enciclopedia...
Tutti abbiamo una ferita segreta per ris...
Tutto può cambiare, ma non la lingua che...
Un libro straordinario, Centuria,...
Zig zag tracciato dai cavalli al galoppo...
Un libro (io credo) è qualcosa con un pr...
La vita, pensò il nudo, era un inferno,...
«Ogni paese, – pensò, – anche quello che...
Così la macchina dell'oppressione sempre...
Ma tale inesauribile cosa è la libertà d...
Mentone non mi attraeva più: perché io a...
C'era la guerra, e tutti ne eravamo pres...
La preseza di estranei addormentati susc...
Amedeo si sentiva in una condizione perf...
Di fatto, ogni silenzio consiste nella r...
Quinto reagiva sempre buttandosi dall'al...
«Un tempo solo chi godeva d'una rendita...
E io restavo senza parola, perché capivo...
Ci sono quelli che si condannano al gri...
Le imprese che si basano su di una tenac...
Chi vuole guardare bene la terra deve te...
Cosimo era sull'elce....
I rivoluzionari sono più formalisti dei...
Il bassotto alzò il muso verso di lui, c...
Nessun Cosimo potrà più incedere per gli...
Quando ho più idee degli altri, do agli...
Viviamo in un paese dove si verificano s...
Ma in tutta quella smania c'era un'insod...
Lui conobbe lei e se stesso, perché in v...
Cosimo tutti i giorni era sul frassino a...
L'Abate passò il resto dei suoi giorni t...
Anche quando pare di poche spanne, un vi...
La forza dell'eremita si misura non da q...
C'è un modo colpevole di abitare la citt...
Uno stemma tra due lembi d'un ampio mant...
Cosa può sapere del mondo una povera suo...
Forse questi suoi vagheggiamenti di seve...
Cosí sempre corre il giovane verso la do...
Questa storia che ho intrapreso a scrive...
A ognuna è data la sua penitenza, qui in...
Forse non è stata scelta male questa mia...
E lentamente, senza gualcire le lenzuola...
Io che scrivo questo libro seguendo su c...
[NDR|L'armatura, prima candida, se...
Ecco, o futuro, sono salita in sella al...
Se infelice è l'innamorato che invoca ba...
– Non c'è difesa né offesa, non c'è sens...
Così sempre corre il giovane verso la do...
E così imperversa e non si dà ragione e...
Anche ad essere si impara... (cap. XI)...
«Tu butti fuori certi peti piú puzzolent...
Contro a tutte le regole imperiali d'eti...
[NDR|Agilulfo è] il simbol...
Nulla piace agli uomini quanto avere dei...
Io ero intero e non capivo, e mi muovevo...
I nostri sentimenti si facevano incolori...
Alle volte uno si crede incompleto ed è...
Ma già le navi stavano scomparendo all'o...
Oh Pamela, questo è il bene dell'esser d...
Non io solo, Pamela, sono un essere spac...
Se verrai con me, Pamela, imparerai a so...
Forse ci s'aspettava che, tornato intero...
S'era messo a capo d'una banda di ragazz...
E come chi, tuffandosi nell'acqua fredda...
E che cos'era se non il caso ad aver fat...
Non sapeva cosa avrebbe voluto: capiva s...
Ecco, pensò Amerigo, quei due, così come...
«Forse mentre noi parliamos sta affioran...
Le immagini della memoria, una volta fis...
L'inferno dei viventi non è qualcosa che...
L'occhio non vede cose ma figure di cose...
L'ordine degli dei è proprio quello che...
Marco Polo descrive un ponte, pietra per...
Non c'è linguaggio senza inganno....
Ogni città riceve la sua forma dal deser...
Ogni volta che si entra nella piazza ci...
È delle città come dei sogni: tutto l'im...
D'una città non godi le sette o le setta...
Gli antichi costruirono Valdrada sulle r...
La menzogna non è nel discorso, è nelle...
Viaggiando ci s'accorge che le differenz...
Per tutti presto o tardi viene il giorno...
Chi comanda al racconto non è la voce: è...
Chiese a Marco Kublai: – Tu che esplori...
Così, a cavallo del nostro secchio, ci a...
Credo che la mia prima spinta venga da u...
Fino al momento precedente a quello in c...
La fantasia è un posto dove ci piove den...
L'eccessiva ambizione dei propositi può...
Sono convinto che scrivere prosa non dov...
La novella è un cavallo: un mezzo di tra...
Romanzo contemporaneo come enciclopedia...
L'Insostenibile Leggerezza dell'Essere è...
Dato che in ognuna di queste conferenze...
Poi, l'informatica. È vero che il softwa...
Amo Chesterton perché voleva essere il V...
I classici sono quei libri di cui si sen...
Si dicono classici quei libri che costit...
I classici sono libri che esercitano un'...
D'un classico ogni rilettura è una lettu...
D'un classico ogni prima lettura è in re...
Un classico è un libro che non ha mai fi...
I classici sono quei libri che ci arriva...
Un classico è un'opera che provoca inces...
I classici sono libri che quanto più si...
Chiamasi classico un libro che si config...
Il «tuo» classico è quello che non può e...
Un classico è un libro che viene prima d...
È classico ciò che tende a relegare l'at...
È classico ciò che persiste come rumore...
A me – dice – piacciono i libri in cui t...
Anche ricordare il male può essere un pi...
Ascoltare qualcuno che legge ad alta voc...
Ci sono giorni in cui ogni cosa che vedo...
Come stabilire il momento esatto in cui...
I lettori sono i miei vampiri....
Il meglio che ci si può aspettare è di e...
Lei crede che ogni storia debba avere un...
L'aspetto in cui l'amplesso e la lettura...
La lettura è solitudine. Si legge da sol...
La lettura è un atto necessariamente ind...
Le cose che il romanzo non dice sono nec...
Scrivere è sempre nascondere qualcosa in...
Se una notte d'inverno un viaggiatore, f...
Questo intendo quando dico che vorrei ri...
Ciò che i genitori m'hanno detto d'esser...
Quello che veramente ognuno di noi è ed...
Il rischio che abbiamo corso è stato viv...
A ben vedere, Ariosto e i poemi cavaller...
Cinico bimbo va Calvino incolume. (Franc...
Come figura letteraria aveva un grande e...
Quando leggi un suo libro sembra tutto m...
... una narrazione volontaristica e tutt...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No