Inizio > Indice Recensioni > Recensione: La Dama e l'unicorno di Tracy Chevalier

"La Dama e l'unicorno" di Tracy Chevalier
Titolo:La Dama e l'unicorno
Titolo originale:The Lady and the Unicorn
Autore:Tracy Chevalier
Editore:Neri Pozza editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:2003
Pagine:283
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Giorgia de Angelis
:

1725 visualizzazioni

L'autrice
Tracy Chevalier è nata negli Stati Uniti d'America, a Washington, nel 1962.

Trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale di Tracy Chevalier, a questa pagina:
http://www.tchevalier.com/.

Un romanzo seducente e coinvolgente. Siamo alla fine del xv secolo, nel Nord della Francia.

Un romanzo seducente e coinvolgente. Siamo alla fine del xv secolo, nel Nord della Francia. Nicolas des Innocent, pittore e miniaturista parigino, viene ingaggiato dal signor Jean Le Viste a Germain-des-Prés, per dipingere degli arazzi che dovranno adornare la Gran Salle della sua dimora. Il tema degli arazzi dovrebbe essere la battaglia di Nancy, con cavalli intrecciati a corpi umani, spade, scudi e sangue a profusione.
In realtà il tema di questi arazzi sarà ben diverso, perché la moglie di Le Viste, la misteriosa e affascinante signora De Nanterre, convincerà Nicolas a modificare il progetto del marito: niente sangue, elmi e cavalli, bensì una dama e un unicorno, simboli della seduzione, della giovinezza e dell’amore…
Nicolas parte per Bruxelles e si reca presso una famiglia di tessitori i quali dovranno tessere su tela i suoi disegni. Si apre un mondo, al protagonista e al lettore, fatto di passione per un lavoro faticoso e logorante, una ragione di vita che le famiglie dei tessitori (lissier) si tramandano di generazione in generazione.
La trama del romanzo segue di pari passo la trama dei sei arazzi, sul cui sfondo il pittore disegna la storia del suo amore impossibile per Claude Le Viste, la figlia del gentiluomo che ha commissionato il suo lavoro.
Una storia diversa, un ritmo narrativo intenso e sensuale che coinvolge il lettore e lo trasporta in una dimensione storica e culturale quasi magica, anche nella descrizione dei particolari sulla tecnica della tessitura. L’arte la fa da padrona in questo libro denso di contenuti che evoca tutti i sensi, grazie anche ad una scrittura fluida ed impeccabile.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:8.5

Consigliato a:

Consiglio questo libro agli amanti dell’arte e ai lettori che cercano l’evasione, senza rinunciare al contenuto. Un libro che lascerà il segno. Su questo genere e della stessa autrice : “La ragazza con l’orecchino di perla” e “Il mercante di lana” di Valeria Montaldi.

I libri catalogati di Tracy Chevalier:
La Dama e l'unicorno (The Lady and the Unicorn) (2003)
La Dama e l'unicorno
La Ragazza con l'orecchino di Perla
La vergine azzurra
Quando cadono gli angeli
Strane creature
Citazioni di Tracy Chevalier:
Ho iniziato il romanzo [NDR|La...
[NDR|Riguardo La ragazza con l'...
[NDR|Riguardo La dama e l'unico...
Il cimitero [NDR|Highgate, a Londr...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!