Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Neve. E si amarono l'un altro sospesi su un filo di neve di Maxence Fermine

"Neve. E si amarono l'un altro sospesi su un filo di neve" di Maxence Fermine
Titolo:Neve. E si amarono l'un altro sospesi su un filo di neve
Titolo originale:Neige
Autore:Maxence Fermine
Editore:Bompiani
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1999
Pagine:107
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Romanzo
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Denise Mereu
:

3092 visualizzazioni

L'autore
Maxence Fermine è nato in Francia, ad Albertville, nel 1968.

Staccate il telefono, accomodatevi in poltrona e immergetevi nella lettura di questo piccolo capolavoro. Yuko Akita vi aprirà le porte del suo mondo.

"... Un mattino, ci si sveglia. È il momento di ritirarsi dal mondo, per meglio sbalordirsene. Un mattino, si prende il tempo per guardarsi vivere".

Staccate il telefono, accomodatevi in poltrona e immergetevi nella lettura di questo piccolo capolavoro. Yuko Akita vi aprirà le porte del suo mondo, fatto di poesia, svelandovi il mistero dei suoi versi che donano bellezza a tutto ciò che ci circonda. Tre personaggi intrecciano le loro vite, i loro destini si legheranno in modo indissolubile. Siamo nel Giappone del 1800, Yuko è il giovane poeta alla ricerca della perfezione artistica, trascorre giornate intere a contemplare la neve, a descriverne la bellezza nei suoi versi di haiku. La sua bravura lo porta fino alla corte dell'Imperatore, dove gli viene richiesto di diventarne il poeta ufficiale, ma Yuko sente di non essere ancora un'artista completo, manca ancora qualcosa, deve imparare l'arte dei colori, arte che apprenderà dal saggio maestro Saseki. L'incontro fra il maestro di colori e il poeta di neve non sarà solo uno scambio di saggezza e di esperienza, ma qualcosa di più profondo. Il maestro Saseki in gioventù perse il suo grande amore, e per non cedere a un dolore cosi immenso si dedica totalmente alla sua arte, la pittura, una passione talmente forte che lo porterà alla cecità. Sarà proprio Yuko a fargli ritrovare, anche se per poco, il suo grande amore. Una storia di altri tempi, scritta con una delicatezza e una dolcezza difficili da descrivere, proprio come i versi di una poesia, pura come la neve del giovane Yuko.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:8

Consigliato a:

Consigliato a tutti, è un capolavoro che non può mancare nelle vostre librerie.

I libri catalogati di Maxence Fermine:
Amazone e la leggenda del Pianoforte bianco
Il Violino Nero
L'Apicoltore
Neve
Neve. E si amarono l'un altro sospesi su un filo di neve (Neige) (1999)
Citazioni di Maxence Fermine:
In verità, il poeta, il vero poeta, poss...
L’amore è l’arte più difficile. E scriv...
Ci sono due specie di persone. Ci sono...
E si amarono l’un l’altro sospesi su un...
Un mattino, il rumore della brocca dell...
Un mattino, ci si sveglia. È il momento...
Ci sono due specie di persone. Ci sono q...
L'ho suonato solo una volta il violino n...
La neve è una poesia. Una poesia che cad...
L'amore è l'arte più difficile. E scrive...
E si amarono l'un l'altro sospesi su un...
Portava con sé come unico bagaglio l'oro...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No