Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Recensioni > Recensione: I segreti di Parigi. Luoghi, storie e personaggi di una capitale di Corrado Augias

"I segreti di Parigi. Luoghi, storie e personaggi di una capitale" di Corrado Augias
Titolo: I segreti di Parigi. Luoghi, storie e personaggi di una capitale
Titolo originale: I segreti di Parigi. Luoghi, storie e personaggi di una capitale
Autore: Corrado Augias
Editore: Arnoldo Mondadori Editore
Tipologia del supporto: Cartaceo
Anno di pubblicazione: 1996
Pagine: 269
Lingua: Italiano
Lingua originale dell'opera: Italiano
Genere: Racconti
Argomento: Storico
Keywords: segreti,Parigi,Augias,Corrado
Prezzo : 14,60
Licenza: Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di: Denise Mereu
:

2019 visualizzazioni

L'autore
Corrado Augias è nato in Italia, a Roma, nel 1935.

Cosa non si è già detto sulla famosa capitale francese, cosa si può aggiungere per soddisfare la curiosità di un lettore senza cadere nel banale?

Corrado Augias non è uno scrittore che seguo in modo particolare, ed è la prima volta che leggo un suo libro; ho scelto questo perché Parigi è una città affascinante, finora ho potuto visitarla per due volte, e quel vecchio detto "Parigi è sempre Parigi" ha qualcosa di veritiero, una strana sensazione che proviene dall'atmosfera di questa città. Ma, cosa non si è già detto sulla famosa capitale francese, cosa si può aggiungere per soddisfare la curiosità di un lettore senza cadere nel banale? Questo libro è un po' una sorpresa, in cui non mancano il fascino ed il mistero di storie che pochissimi conoscono. Il più attento visitatore e il turista più fissato si soffermano sempre sulla Parigi conosciuta, con la piantina della città per percorrere sempre i soliti itinerari, senza pensare che palazzi e strade, chiese e piazze hanno una doppia storia, quella della nostra realtà attuale, e quella legata alla somma degli avvenimenti accaduti in quei luoghi: in pratica è inutile mettersi in viaggio e pretendere di conoscere Parigi se non ci si mette nella condizione di "percepire" ciò che nasconde questa città, senza fermarsi alla superficie delle cose, ma spingendo oltre lo sguardo.
Misteri dunque, ma anche grandi storie d'amore e drammi raccontati nei romanzi e nelle opere teatrali che caratterizzano la fine dell'800. Pialle è uno di quei luoghi, in cui nascono gli ambigui rapporti erotico - sociali tanto trattati in questo libro, i sogni di operaie e cameriere che ambiscono ad una vita migliore, scoprendo il mondo della prostituzione, a volte spinte dagli stessi genitori. Anche Montmartre concentra una discreta vita notturna, è proprio qui che nasce il celeberrimo Moulin Rouge, dove non mancano mai ragazze disposte ad esibirsi, un vero e proprio continuo reclutamento alla prostituzione. È in fondo un periodo di grandi cambiamenti, in cui troviamo teorie che oggi consideriamo a dir poco assurde, come quella del dottor Lacossagne, che afferma l'esistenza della "prostituta congenita", giustificata dal punto di vista biologico. Ma tralasciando queste "fantasie psicologiche", il bordello diventa la faccia nascosta di questa società e della sua morale, in cui le donne sono il simbolo della lussuria, e grandi personaggi come Baudelaire, Verlaine, Van Gogh, tanto per citarne alcuni, passeranno lunghe ore in questi ritrovi.
Ma iniziamo a vedere gli aspetti e i luoghi più misteriosi, e in questo caso, macabri, ad esempio le catacombe, chilometri di gallerie che si possono visitare solo in parte, una marea di scheletri ammassati che comprende anonimi, ma anche personaggi famosi tipo Robespierre o Luigi XV. Queste nacquero alla fine di un processo religioso civile, ma principalmente per una questione d'igiene pubblica, a parte gli aspetti burocratici, stava anche cambiando la filosofia della morte, i vivi non sopportavano più i morti, a livello pratico la scarsa igiene portava epidemie devastanti. C'è un luogo veramente anonimo non lontano da Pialle, un teatro che pur non essendo grandissimo ha rappresentato un punto di riferimento nella drammaturgia europea, un genere nuovo per il quale viene coniato un nuovo termine: le Grand - Guignol. Questo è uno degli strumenti attraverso i quali si esprimono le inquietudini di quest'epoca, probabilmente le persone andavano per soddisfare una stravaganza, provare un brivido nel seguire le sventure altrui. Si allestivano spettacoli dove per la prima volta si vede il sangue finto, una sorta di origine degli effetti speciali, per creare la suspence che caratterizza il nostro attuale genere horror cinematografico. Già entrando in questo teatro si respira un'aria inquietante e lo spettatore rimane completamente coinvolto e decisamente intimorito dall'aspetto sinistro della sala. Un altro luogo è la chiesa di Saint Suplice e la piazza, secondo Augias sono circondate da un'aurea magica, si trova il riscontro dalle testimonianze nel romanzo di Huysmans, che ha come sfondo questa chiesa, attorno alla quale si sono avvicendati ben sei architetti in periodi diversi, e ognuno ha lasciato la sua impronta ma nessuno è riuscita a completarla. Nei sotterranei si trova un pozzo antichissimo oltre alle catacombe da cui emergono stratificazioni del passato. Se si lancia una pietra in questo pozzo passano diversi secondi prima di sentire il tonfo nella falda che scorre da sempre sotto la piazza, ma personalmente non mi sembrano elementi che evidenziano tutto il mistero di cui parla Augias. La storia di Parigi è fatta anche di grandi personaggi e grandi storie d'amore; quella di Eloisa e Abelardo, costretti a sposarsi in gran segreto per poi rinunciare entrambi alla loro vita insieme, considerata troppo scandalosa, trattandosi di maestro e allieva. O la tormentata vita di Mariantonietta, detenuta nella Concergerie in attesa della decapitazione, accusata di aver complottato contro i nemici della Francia, che a sua volta usa perché divenuti un monito per tutti. Se avete già visitato Parigi, dopo aver letto questo libro sicuramente vi verrà voglia di tornarci per scoprire questi luoghi descritti da Augias, e perché no, provare proprio voi a svelare questi misteri.

PAGELLA
Scorrevolezza: 7
Valore artistico: 7
Contenuti: 8
Globale: 8

Consigliato a:

Consiglio questo libro a chi ama i misteri e la storia delle grandi città Europee.

I libri catalogati di Corrado Augias:
Disputa su Dio e dintorni
I segreti del Vaticano
I segreti di New York
I Segreti Di Parigi
I segreti di Parigi. Luoghi, storie e personaggi di una capitale (1996)
I segreti di Roma
Il disagio della libertà
Il Fazzoletto Azzurro
Il viaggiatore alato
Inchiesta sul Cristianesimo
Leggere
Quella mattina di luglio
Una manciata di fango
Una Ragazza Per La Notte
Citazioni di Corrado Augias:
Il comico Beppe Grillo ha dato vita al c... [leggi]
Privato del suo mantello teologico Gesù... [leggi]
Scrive molto, Bruno. Ovunque si trovi ne... [leggi]
[NDR|Sugli scontri e l'ostruzionis... [leggi]
Dante fa di Catone un simbolo di libertà... [leggi]
I delitti che presentano aspetti mai int... [leggi]
Circa sessanta persone presero parte all... [leggi]
L'ingresso, al nono chilometro della Tus... [leggi]
Si racconta che, nei giorni di riprese,... [leggi]
Al cameriere che gli aveva servito un ca... [leggi]
Si può dire che tra Roma e il cinematogr... [leggi]
Lo scrittore Alessandro Manzoni, esponen... [leggi]
I libri sono per loro natura strumenti d... [leggi]
Un giovane che voglia avere davanti a sé... [leggi]
I romanzi di Hugo sono poderosi, zeppi d... [leggi]
La lingua è una geniale convenzione, le... [leggi]
La letteratura non ha messaggi né valori... [leggi]
La vita contemporanea, all'apparenza cos... [leggi]
Noi siamo abituati a dare a parole come... [leggi]
Augias è un esempio perfetto di autore s... [leggi]

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No