Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Il coniglio velenoso di Italo Calvino

"Il coniglio velenoso" di Italo Calvino
Titolo:Il coniglio velenoso
Autore:Italo Calvino
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

1426 visualizzazioni

L'autore
Italo Calvino è nato in Italia, a Santiago de Las Vegas, nel 1923. Morì a Siena, nel 1985.

In origine, il suo nome era Italo Giovanni Calvino Mameli.

"Il coniglio velenoso" è un libro scritto da Italo Calvino.

Questa edizione in italiano è edita da un editore non definito.

Incipit del libro Il coniglio velenoso di Italo Calvino:




Il coniglio velenoso




Italo Calvino


IL CONIGLIO VELENOSO



VERSIONE ELETTRONICA - PER I NON VEDENTI - CURATA DA EZIO GALIANO

REVISIONE DI AMEDEO MARCHINI

Ormai guarito, Marcovaldo - il protagonista della serie di racconti di Italo Calvino intitolati Marcovaldo ovvero Le stagioni in città, che hanno avuto una fortunata versione televisiva - viene dimesso dall’ospedale e porta con sé un coniglio che ha sottratto in un laboratorio medico. Scampato per sua fortuna e, soprattutto, per quella della famiglia di Marcovaldo - ignara del pericolo rappresentato dalla bestiola - a una prevedibile fine in pentola, il coniglio diventa il centro d’attenzione di un intero caseggiato.

Al termine di varie peripezie, tra le quali una surreale e incruenta battuta di caccia sui tetti, le strade di Marcovaldo e del coniglio si incontrano per diventare una sola: quella percorsa dall’autoambulanza che, a sirene spiegate, li riporta in ospedale.

Il racconto che, nella parte finale, ha una cadenza quasi da giallo, dà un saggio completo dell’arte narrativa di Calvino, nella quale, accanto a situazioni paradossali e fantastiche create dalla fervida immaginazione dell’autore, sono sempre presenti l’amarezza e l’umorismo suscitati dall’attenta osservazione della vita umana di tutti i giorni.

Quando viene il giorno d’uscire d’ospedale, fin dal mattino uno lo sa e se è già in gamba gira per le corsie, ritrova il passo per quando sarà fuori, fischietta, fa il guarito coi malati, non per farsi invidiare ma per il piacere d’usare un tono incoraggiante. Vede fuori delle vetrate il sole, o la nebbia se c’è nebbia, ode i rumori della città: e tutto è diverso da prima, quando ogni mattino li sentiva entrare - luce e suono d’un mondo irraggiungibile - svegliandosi tra le sbarre di quel letto. Adesso là fuori c’è di nuovo il suo mondo: il guarito lo riconosce come naturale e consueto; e d’improvviso, riavverte l’odore d’ospedale.

Marcovaldo un mattino cosí fiutava intorno, guarito, aspettando che gli scrivessero certe cose sul libretto della mutua per andarsene.

Il dottore prese le carte, gli disse: “Aspetta qui” e lo lasciò solo nel suo laboratorio. Marcovaldo guardava i bianchi mobili smaltati che aveva tanto odiato, le provette piene di sostanze torve, e cercava d’esaltarsi all’idea che stava per lasciare tutto quanto: ma non riusciva a provarne quella gioia che si sarebbe atteso. Forse era il pensiero di tornare alla ditta a scaricare casse, o quello dei guai che i suoi figlioli avevano certo combinato nel frattempo, e piú di tutto la nebbia che c’era fuori e che dava l’idea di doversene uscire nel


[...]
I libri catalogati di Italo Calvino:
Collezione Di Sabbia
Fiabe Italiane
Giornata D'uno Scrutatore
Gli amori difficili
Il barone rampante (1957)
Il barone rampante (1957)
Il barone rampante
Il Castello Dei Destini Incrociati
Il cavaliere inesistente
Il coniglio velenoso
Il Principe Che Sposò Una Rana (Il principe che sposò una rana)
Il sentiero dei nidi di ragno (1947)
Il sentiero dei nidi di ragno
Il visconte dimezzato
L'Entrata In Guerra
La giornata d'uno scrutatore (1963)
La giornata di uno scrutatore
La Speculazione Edilizia
La spirale
La Strada Di San Giovanni
Citazioni di Italo Calvino:
Io sono l’uomo che va e viene tra il bar...
A un certo punto era solo questo rapport...
Avevo un paesaggio. Ma per poterlo rappr...
Beati quelli il cui atteggiamento verso...
[NDR|Su Cristo si è fermato a E...
C'è una persona che fa collezione di sab...
Certe cose sulla vita partigiana nessuno...
Certo nella sua opera [NDR|di Henr...
Chi ha l'occhio, trova quel che cerca an...
[NDR|Sull'ispirazione] Ci...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!