Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Zadig o il destino. Storia orientale di Voltaire

"Zadig o il destino. Storia orientale" di Voltaire
Titolo:Zadig o il destino. Storia orientale
Titolo originale:Zadig ou la Destinée. Histoire orientale
Autore:Voltaire
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1747
Pagine:25
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Romanzo breve
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Scarica con Retroshare:Formato: ePub
retroshare://file?name=Zadig%20-%20Voltaire.epub&size=167933
&hash=40887d3e77225759339e2c797373e0d4562233bf


:

2755 visualizzazioni

L'autore
Voltaire è nato in Francia, a Parigi, nel 1694. Morì a Parigi, nel 1778.

Il suo nome originario è François Marie Arouet.

Si è dedicato principalmente a queste aree: illuminismo.

Chi già ha letto "Candido ovvero l'ottimismo", sempre di Voltaire, troverà in questo breve componimento moltissime affinità.

Chi già ha letto "Candido ovvero l'ottimismo" (o ha ascoltato il nostro audiolibro), sempre di Voltaire, troverà in questo breve componimento moltissime affinità. Zadig è infatti un uomo che lo studio e l'esperienza umana hanno reso vero filosofo: la sua vita è sempre a rischio per i più futili motivi, minacciata dai vaneggiamenti dei sovrani; è ridotto in schiavitù, è costretto a combattere per le strade in tornei; ama ed è ricambiato, ma questa sarà la sua massima sventura, perché lo costringerà all'esilio e ad inseguire speranze lontane.
Come nel volume già citato, anche qui l'autore ci mostra il vero aspetto della vita e dei rapporti umani: prevaricazione, sopruso, violenza, imposizione, crassa ignoranza, superstizione, malvolere, invidia, bramosia insensata, avidità.
Questa storia, raccontata con perizia e patos, smuove la coscienza del lettore, commuove, indispettisce, genere rabbia in conseguenza delle usurpazioni narrate; una lettura che scuote, anche se, nel confronto necessario con "Candido ovvero l'ottimismo", questo libro non riesce a prevalere per chiarezza espositiva e oculata ricchezza di esempi.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:7.5
Contenuti:8.5
Globale:8

Consigliato a:

Io consiglio decisamente di leggere prima "Candido ovvero l'ottimismo": non perché "Zadig" non sia interessante, ma perché solo in quel grande capolavoro la vastità di speculazione, l'ironia, e la saggezza che non mai pesante riescono a consacrare l'immensa capacità narrativa dell'autore. Se invece avete già letto "Candido ovvero l'ottimismo", e volete approfondire l'autore e le sue tematiche, allora leggete con tranquillità questo valido e piacevole volume.
Se vi è piaciuto il libro, consiglio di leggere altre opere di Voltaire, oppure di indagare altri autori cosiddetti filosofici: io vi consiglio Jean-Paul Sartre, per esempio ne "La nausea", Albert Camus, in "Lo straniero", Marcel Proust, ne "Alla ricerca del tempo perduto", Robert Musil, ne "I turbamenti del giovane Törless" e "L'uomo senza qualità vol. 1".

Personaggi e concetti creati da Voltaire:
Candido (Personaggio, dal libro Candido ovvero l'ottimismo)
Cunegonda (Personaggio, dal libro Candido ovvero l'ottimismo)
Pangloss (Personaggio, dal libro Candido ovvero l'ottimismo)
Panglossismo (Concetto, dal libro Candido ovvero l'ottimismo)
Audiolibri di:Voltaire
Candido ovvero l'ottimismo
Romanzo
Audiolibro del divertente romanzo filosofico "Candido ovvero l'ottimismo" di Voltaire.
I libri catalogati di Voltaire:
Candide ou l'optimisme (1759)
Candido
Candido ovvero l'ottimismo (Candide ou l'optimisme) (1759)
Candido Ovvero L'Ottimismo
Dizionario filosofico (Dictionnaire philosophique) (1764)
Dizionario filosofico
Il faut prendre parti, ou le principe d'action
Il filosofo ignorante (Le Philosophe ignorant) (1766)
L'ingenuo (L'Ingénu) (1767)
L'Ingenuo
La Pulcella d'Orléans (La Pucelle d'Orléans) (1899)
Le sottisier
Lettere filosofiche
Micromega (Micromégas) (1752)
Micromega
Micromegas
Sulla tolleranza
Trattato di Metafisica
Trattato sulla tolleranza (Traité sur la tolérance) (1763)
Trattato sulla tolleranza
Citazioni di Voltaire:
Un proverbio saggio non prova niente....
L’uomo non è generato per la tranquillit...
Ai vivi si devono dei riguardi, ai morti...
Alla corte, figliolo, l'arte più necessa...
Aime la vérité, mais pardonne à l'erreur...
C'è chi in seconda fila brilla e in prim...
Dichiariamolo apertamente noi che non si...
C'est du Nord aujourd'hui que nous vient...
[Marivaux...
Et voila justement comme on écrit l'hist...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!