Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: La principessa di Clèves di Madame de La Fayette

"La principessa di Clèves" di Madame de La Fayette
Titolo:La principessa di Clèves
Titolo originale:La princesse de Clèves
Autore:Madame de La Fayette
Editore:Garzanti
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1678
Pagine:158
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Romanzo
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale: La principessa di Cleves.opus, 165874 bytes
:

2087 visualizzazioni

L'autrice
Madame de La Fayette nacque in Francia, a Parigi, nel 1634. È morta a Parigi, nel 1693.

Il suo nome originale è Marie-Madeleine Pioche de la Vergne.

Fra i primi veri romanzi della letteratura francese, "La principessa di Clèves" ci presenta la storia di una giovane che, all'interno delle relazioni di corte, si sposa per interesse.

Fra i primi veri romanzi della letteratura francese, "La principessa di Clèves" ci presenta la storia di una giovane che, all'interno delle relazioni di corte, si sposa per interesse, ma che trova solo dopo il matrimonio l'amore a cui agognava: verso un nobile, dal quale è ricambiata, che cercherà in ogni modo di forzare la ritrosia della ragazza ad avere un amante. La tragedia nasce dalla sincerità della principessa, che riferisce il suo amore al marito, che la adora, ma che sarà ben presto consumato da una sfrenata gelosia, fino a morirne. Ma anche quando, finito il periodo di lutto, la principessa e il suo amante potrebbero giungere a legittime nozze, la fedeltà della donna le impone di schivare il mondo e ritirarsi in Spagna, dove può metter in pratica la virtù che ha sempre ricercato.
Uno degli aspetti che vengono resi al meglio in questo romanzo è l'arte dell'intrigo e delle complesse relazioni che intercorrono fra i nobili di corte: le complesse sottigliezze della vita alla corte del re vengono narrate con sapiente maestria. Anche se non è senz'altro un romanzo romantico, poiché questo movimento nacque successivamente, vede l'amore al centro della narrazione, ma scevro da connotazioni fatalistiche; infatti, i protagonisti sembrano padroni del loro destino, anche se, in sostanza, sono fortemente limitati dalla realtà cortigiana.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:7
Contenuti:7.5
Globale:7

Consigliato a:

Consiglio quest'opera a chi voglia approfondire la storia della letteratura francese, oppure a quanti sono interessati a ritrovare nella storia la complessità delle relazioni sociali che, facilmente, si intrecciano nella nostra vita.
Se volete leggere romanzi di genere diverso, ma sempre francesi, vi consiglio "Madame Bovary" di Gustave Flaubert, "Nanà" di Émile Zola, "Bel-Ami" di Guy de Maupassant.

I libri catalogati di Madame de La Fayette:
La principessa di Clèves (La princesse de Clèves) (1678)

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No