Inizio > Indice Recensioni > Scheda: L'Anitra Selvatica di Henrik Ibsen

"L'Anitra Selvatica" di Henrik Ibsen
Titolo:L'Anitra Selvatica
Autore:Henrik Ibsen
Editore:Edizioni del Teatro di Genova
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

992 visualizzazioni

L'autore
Henrik Ibsen nacque in Norvegia, a Skien, nel 1828. Morì ad Oslo, nel 1906.

Durante la sua carriera, Henrik Ibsen ha usato anche i seguenti soprannomi: Henryk Ibsen.

I principali ambiti in cui Henrik Ibsen si è impegnato sono: drammaturgia.

Consultate il sito ufficiale di Henrik Ibsen, per avere maggiori informazioni su questo autore. Il link è a questa pagina:
http://www.ibsen.net/.

"L'Anitra Selvatica" è un libro scritto da Henrik Ibsen.

Questa versione in italiano è stata pubblicata da Edizioni del Teatro di Genova.

Incipit del libro L'Anitra Selvatica di Henrik Ibsen:




L’Anitra Selvatica




PERSONAGGI

 

 

 

WERLE, industriale, proprietario di officine

GREGOR WERLE, suo figlio

Il vecchio EKDAL

HJALMAR EKDAL, figlio del vecchio, fotografo

GINA EKDAL, moglie di Hjalmar

EDVIG, loro figlia, di 14 anni

Signora BERTA SÖRBY, amministratrice della casa dell’industriale

RELLING, medico

MOLVIK, già studente di teologia

GRAABERG, contabile

PETTERSEN, domestico dell’industriale

JENSEN, servitore aggiunto

Un signore grasso e pallido

Un signore calvo

Un signore miope

Altri sei signori, invitati in casa dell’industriale

Servitori aggiunti

 

Il primo atto in casa dell’industriale Werle, i quattro successivi in casa del fotografo Ekdal.

 

ATTO PRIMO

 

 

 

In casa dell’industriale Werle. Studio arredato con lusso e con ogni comodità; scansie con libri, e mobili; scrivania con carte e registri, in mezzo alla stanza, lampade accese con paralumi verdi rischiarano debolmente la stanza. Porta a due battenti aperta con le portiere rialzate ai lati. All’interno si vede un salone elegante, molto illuminato da lampade. Davanti, a destra dello studio, una porticina in tappezzeria conduce agli uffici. Davanti a sinistra un caminetto con carboni accesi, e, più in fondo, una porta a due battenti conduce in sala da pranzo.

Il servitore dell’industriale, Pettersen, in livrea, e il servitore aggiunto Jensen, in abito nero, mettono ordine nello studio. Nel salone altri due o tre servi si danno attorno per disporre e accendere candele. Dall’interno della sala da pranzo rumorose conversazioni e risa; si batte con un coltello su un bicchiere; segue un silenzio; si fa un brindisi; grida di approvazione e di nuovo ronzio di conversazioni.

 

PETTERSEN (accende una lampada sul caminetto e vi pone sopra il paralume)

Ecco, ascoltate, Jensen; il vecchio ora in piedi presso la tavola


[...]
Audiolibri di:Henrik Ibsen
Poesie complete
Raccolta di poesie
Audiolibro dell'opera "Poesie complete" del celebre drammaturgo Henrik Ibsen.
I libri catalogati di Henrik Ibsen:
Casa di bambola (Et dukkehjem) (1879)
Casa di bambola
Catilina
Gli spettri
I pilastri della società
L'anitra selvatica (Vildanden) (1884)
L'Anitra Selvatica
Poesie complete (1914)
Rosmersholm (1886)
Rosmersholm
Spettri (Gengangere) (1881)
Spettri
Tutto il teatro - Ibsen - Vol. 1 (1993)
Un nemico del popolo (En folkefiende) (1882)
Un nemico del Popolo
Citazioni di Henrik Ibsen:
Poetare è giudicare noi stessi come nell...
Che cos'è la bellezza? Una convenzione,...
Gli spiriti della verità e della libertà...
Ho lanciato l'ultima felicità al vento p...
Il mio libro è poesia; e se non è, lo di...
La minoranza ha sempre ragione....
La nostra casa non è stata altro che una...
La vita di famiglia perde ogni libertà e...
Non usate la parola straniera «ideali»....
– Sognare, sognare – perché sognare? ...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!