Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: La miniguida ai Videogiochi di Geoff Howard, Kate Berens

"La miniguida ai Videogiochi" di Geoff Howard, Kate Berens
Titolo:La miniguida ai Videogiochi
Titolo originale:The Rough Guide to Videogaming
Autore:Geoff Howard, Kate Berens
Editore:Hops Libri
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:2001
Pagine:381
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Saggio
Argomento:Videogiochi
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
:

827 visualizzazioni

L'autrice
Kate Berens è nata negli Stati Uniti d'America.

Questo volume ci conduce per mano attraverso gli ultimi anni della produzione di videogiochi per le più svariate piattaforme.

Questo volume ci conduce per mano attraverso gli ultimi anni della produzione di videogiochi per le più svariate piattaforme. Vengono analizzati giochi per PC, Macintosh, PS1, PS2, Dreamcast, Ultra 64, tutti in recensioni di tre pagine che delineano la trama, elogiano i pregi e annotano i pochi difetti. Sì, perché questo libro si propone non di essere un'esaustiva guida a tutti i videogiochi pubblicati negli ultimi tempi, il che sarebbe improponibile, soprattutto come mole di prodotti da analizzare, ma al contrario analizzare i migliori titoli usciti, indipendentemente dalla macchina su cui girano. Pertanto troverete in questo volume i giochi che gli autori considerano i migliori in assoluto.
I titoli vengono suddivisi in poche categorie: azione e avventura, guida e gare, shooter in prima persona, piattaforme e puzzle, giochi di ruolo, strategia e simulazione, sport e picchiaduro; ma i generi in cui sono suddivisi non sono così rigidi, e a volte si trovano giochi che accomunano in sé differenti prerogative. Prima di ogni recensione vengono elencati i dati salienti del titolo, come sviluppatore, editore, numero di giocatori, restrizioni di età, le periferiche richieste e quelle supportate. Inoltre, in coda all'articolo vengono presentati i trucchi, le tattiche di gioco e i codici segreti per primeggiare e raggiungere un più comodo finale. In ultimo, è presente un elenco di risorse web che spaziano dai siti dei produttori, dove scaricare patch, demo e filmati, fino a pagine web e forum create dalla comunità online.
Alla fine del volume sono raccolti gli elenchi di libri, riviste e siti web, le risorse per il gioco online e un piccolo glossario con i termini più comuni: insomma, tutto quello che può essere utile per avventurarsi in un mondo così complesso e così rapido nella sua evoluzione.
"La miniguida ai Videogiochi" recensisce decine e decine di prodotti: in quest'ottica, e per una questione di puro volume dell'opera, non può essere una guida completamente esaustiva; infatti, le recensioni sono brevi, di circa tre pagine, e delineano i diversi titoli nelle loro caratteristiche principali, senza scendere in profondità. Il valore principale del volume risiede quindi nella sua capacità di mostrare una panoramica globale delle migliori uscite degli ultimi anni: ritroverete infatti i titoli che più vi hanno appassionato, come Colin McRae Rally 2.0, Final Fantasy IX, Resident Evil, ISS Pro Evolution 2 e FIFA Soccer 2001, Quake 2 & 3, Unreal Tournament, Black and White, Legend of Zelda, Baldur's Gate, Rogue Spear, Sonic Adventure, Tekken Tag Tournament, e questi sono solo un ristretto numero di grandi nomi presenti nel volume. La lista è ampia, anche se presenta qualche lacuna (per esempio non è presente Star Trek Voyager Elite Force, e nemmeno una versione di Monkey Island), mentre dall'altro lato riserva piacevoli sorprese presentando alcuni giochi che sono passati in sordina ma che secondo gli autori del libro sono affascinanti e meritori.
Unici appunti che mi sento di muovere a questo volume sono la presenza di alcuni refusi, errori vari, di battitura, di (mancata) traduzione, che qualche volta diventano fastidiosi, e una traduzione in italiano che, nell'elaborazione del periodo, è troppo simile alla versione anglosassone, perdendo quindi in efficacia nell'idioma dantesco.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:
Contenuti:7
Globale:7

Consigliato a:

In sostanza, questo libro è consigliato a chi non è stato sempre vicino al mondo videoludico degli ultimi anni e vuole recuperare il tempo perduto, leggendo un discorsivo compendio efficace e variegato di tutte le ultime uscite. Ma anche chi è stato vicino solo al mondo PC, o al contrario solo Playstation, e vuole sapere cosa è uscito per gli altri sistemi, può trovare in quest'opera una buona raccolta di articoli per avere un'idea generale delle pubblicazioni. Sempre che voi non siate appassionati dei dati tecnici, perché ne "La miniguida ai Videogiochi" gli autori non si soffermano quasi mai sui dettagli hardware e software tecnologici.
In ogni caso, se i videogiochi sono una delle vostre più immersive passioni, allora, anche se siete sempre aggiornati sull'evoluzione di questo affascinante mondo, potrete leggere questo libro per ripercorrere, con affetto, e a volte con nostalgia, tutte le ultime, mirabili tappe di questi sogni avventurosi divenuti realtà quotidiane grazie alla tecnologia.

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No