Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Lo spleen di Parigi di Charles Baudelaire

"Lo spleen di Parigi" di Charles Baudelaire
Titolo:Lo spleen di Parigi
Titolo originale:“Le Spleen de Paris” o “Petits poèmes en prose”
Autore:Charles Baudelaire
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1869
Pagine:31
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Poemetti in prosa
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale: Lo_spleen_di_Parigi_new.opus, 136796 bytes
:

1927 visualizzazioni

L'autore
Charles Baudelaire è nato in Francia, a Parigi, nel 1821. Morì a Parigi, nel 1867.

Originariamente, il suo nome era Charles Pierre Baudelaire.

Si è dedicato principalmente a queste aree: simbolismo, decadentismo.

La Noia va combattuta fino in fondo!

Sono vivaci queste poesie in prosa di Charles Baudelaire, spesso beffarde e sornione. A volte raggiungono vette di lirismo, quando descrivono la povertà e il senso di avvilimento della vita che si può incontrare in un'operosa, ma annoiata, Parigi di metà Ottocento. Uno dei temi nodali dell'opera, oltre a quello dell'indigenza cupa e feroce, è anche l'amore, con languidi riferimenti ai rapporti con le donne, con i loro gusti e le loro debolezze, anche morali. A volte la narrazione si fa lieve, immersa in una nube di languore poetico, a volte invece predomina la puntigliosità nel narrare meschini desideri, situazioni abiette e laconica amarezza.
Baudelaire ci presenta una visione corale dove le tinte e le pennellate narrative concorrono a formare la visione di una Parigi dai forti contrasti e dalle inconciliabili antinomie. Ma non si incontra mai un Baudelaire moraleggiante: egli è al contrario un osservatore, amareggiato, della vita, uno sperimentatore del desiderio, un appassionato cronista della sua diversità e delle sue visioni esistenziali.
Complessivamente, queste poesie in prosa si leggono con speditezza, e la lettura trascorre gradevolmente tra queste pagine dove il rimpianto, l'imbarazzo e l'immortale Noia, convivono con sprazzi di rabbia, aneliti licenziosi, profumi mistici.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:8

Consigliato a:

Se vi piace la scrittura di Charles Baudelaire, vi consiglio innanzitutto di leggere la celebre raccolta di poesie "I Fiori del Male", unici, inimitabili capolavori di stile e contenuti. Se volete approfondire la prosa di questo grande autore, vi consiglio di leggere la raccolta "Paradisi Artificiali", che affronta il tema scottante delle droghe e dei loro effetti sulla vita delle persone.
Se desiderate leggere altri grandi poeti, ecco i miei consigli: Giacomo Leopardi, John Keats, Salvatore Quasimodo.

Incipit del libro Lo spleen di Parigi di Charles Baudelaire:

Esplodeva il nuovo anno: un caos di fango e di neve attraversato da mille carrozze, scintillante di giocattoli e di dolci, brulicante di cupidigia e di disperazione, la grande città nel suo delirio ufficiale, fatto apposta per sconvolgere il cervello anche al più renitente dei solitari. In mezzo a quel frastuono, a quella baraonda, trottava ansiosamente un asino, aizzato da un buzzurro armato di frusta.


[...]
Audiolibri di:Charles Baudelaire
I Fiori del Male
Raccolta di poesie
Audiolibro della celebre raccolta lirica "I Fiori del Male" di Charles Baudelaire.
I libri catalogati di Charles Baudelaire:
Amenità del Belgio
Buffonerie
Diari intimi (1851-1862)
Diari intimi
Epigrafi
I Fiori del Male (Les Fleurs du Mal) (1857)
I fiori del male
Il giovane incantatore
Lettere alla madre
Lo spleen di Parigi (“Le Spleen de Paris” o “Petits poèmes en prose”) (1869)
Lo Spleen di Parigi
Pagine sull'arte
Paradisi Artificiali (Les paradis artificiels) (1860)
Paradisi Artificiali
Citazioni di Charles Baudelaire:
Quando tutto mi rapisce, ignoro se a sed...
L’amore somiglia molto a una tortura o a...
Non concepisco affatto (il mio cervello...
Gli aspetti seducenti e che fanno la bel...
Più l’uomo coltiva le arti, meno va in f...
La donna che non si gode è quella che si...
Mia bellezza, dillo ai vermi voraci, che...
Sono un cimitero aborrito dalla luna......
Valanga, vuoi trascinarmi nel tuo rovino...
L’artista non è tale se non a condizione...
D’autres fois, calme plat, grand miroir...
E il vento furibondo della concupiscenza...
...E l’atroce angoscia, dispotica, piant...
Sii benedetto, o Dio che dai la sofferen...
C'è solo un modo di dimenticare il tempo...
Al poeta impeccabileal perfetto...
Chi beve solo acqua ha un segreto da nas...
Ciò che v'è di noioso nell'amore, è il f...
Ciò che ho sempre trovato di più bello,...
Esistono solo tre esseri degni di rispet...
Il più bel trucco del Diavolo sta nel co...
L'arte è la creazione di una magia sugge...
L'immaginazione domina il regno del vero...
L'odio è un liquore prezioso, un veleno...
Ma che importa l'eternità della dannazio...
Non pretendo che la gioia non possa acco...
[NDR|Victor Hugo] Quando s...
Tutto ben considerato, lavorare è meno n...
Una passione sfrenata per l'arte è un ca...
Vi sono in ogni uomo, in ogni ora, due p...
Amare le donne intelligenti è un piacere...
C'è solo un modo di dimenticare il tempo...
Dio è il solo essere che, per esistere,...
Dio è uno scandalo – uno scandalo che re...
Ho trovato la definizione del Bello, del...
Il dandy deve aspirare senza tregua a es...
Il sesso è il lirismo del popolo....
La stupidità è spesso ornamento della be...
Lo stoicismo, religione che ha un unico...
Per il mercante, anche l'onestà è una sp...
Non disprezzate la sensibilità di nessun...
Quel che non è leggermente difforme ha u...
La voluttà unica e suprema dell'amore st...
L'amore è molto simile a una tortura o a...
Si possono fondare imperi gloriosi sul d...
Che cos'è l'amore? Il bisogno di uscire...
Diffidiamo del popolo, del buonsenso, de...
In amore, come in quasi tutte le faccend...
Quest'orrore della solitudine, questo bi...
Più l'uomo coltiva le arti, meno fotte....
Soltanto grazie all'universale Malinteso...
Non il mio cuore bisogna correggere, che...
Un carattere leggero, un'invincibile inc...
E poi faccio bene così; io sono come un...
Francamente il laudano e il vino sono de...
Ma di fronte a una tale rovina, a una ma...
Sono colpevole verso me stesso; questa s...
Ti abbraccio con tanta tenerezza, con tu...
Assai più che la Vitaè la Morte...
Ho più ricordi che se avessi mille an...
L'impegno è quello che all'opera occo...
E il Poeta, che è avvezzo alle tempeste...
La mia giovinezza non fu che un'oscura t...
La Natura è un tempio ove pilastri viven...
L'Irreparabile rode col dente maledetto...
Noi vogliamo, per quel fuoco che ci arde...
O Morte, vecchio capitano, è tempo, levi...
Per te, Madonna, mia signora, innalze...
Perché, veramente, o Signore, è la migli...
Quando il nostro cuore ha fatto la sua v...
Uomo libero, sempre tu amerai il mare! I...
Vieni tu dal cielo profondo o sorgi dall...
Da Satana o da Dio, che importa? Angelo...
Vieni, gatto bello, sul mio cuore inn...
...ma l'amore, per me, non è che un m...
Tienti i sogni: i saggi non ne hanno di...
Per comporre i miei versi in castità vog...
Viso in pianto asciugato dalla brezza, i...
Satana abbi pietà del mio lungo patire!...
Gloria e lode a te, nel più alto dei cie...
La pendola dai funebri rintocchi suonava...
O tardo autunno, inverno, fangosa primav...
Quando il cielo basso e greve pesa come...
Chi non sa popolare la propria solitudin...
Ci sono nature puramente contemplative e...
Ma che importa l'eternità della dannazio...
Colui che facilmente si sposa alla folla...
È ora di ubriacarsi! Ebbri! Per non esse...
Il bambino è turbolento, egoista, senza...
Il lusso, la spensieratezza e lo spettac...
Poiché vi sono sensazioni deliziose in c...
Lo studio della bellezza è un duello in...
Non c'è scusa all'essere cattivi, ma v'è...
[...] è là che bisogna andare a vivere,...
E a che serve realizzare i progetti, se...
È assai poco importante, del resto, che...
Quell'acutezza del pensiero, quell'entus...
Il vino e l'uomo mi fanno pensare a due...
Mai uno Stato ragionevole potrebbe sopra...
Lola di ValenzaFra tante bell...
Un'allegra tavernasulla via d...
Lo spirito conformeI Belgi sp...
Avrei preferito che fosse stato felice i...
Il Campidoglio rappresenta nella poesia...
L'allegoria barocca vede il cadavere sol...
Baudelaire è il primo veggente, il re de...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No