Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Ernani di Victor Hugo

"Ernani" di Victor Hugo
Titolo:Ernani
Titolo originale:Hernani, ou l'Honneur Castillan
Titoli alternativi:Hernani
Autore:Victor Hugo
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1830
Pagine:65
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Tragedia teatrale
Argomento:Romanticismo
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale: Ernani.opus, 200051 bytes
:

3405 visualizzazioni

L'autore
Victor Hugo è nato in Francia, a Besançon, nel 1802. È morto a Parigi, nel 1885.

In origine, il suo nome era Victor-Marie Hugo.

Le principali aree in cui Victor Hugo si è impegnato sono: romanticismo.

Nobiltà decaduta e sentimento risorto.

Questa opera teatrale di Victor Hugo appartiene alla corrente letteraria del romanticismo. Vi si narra la storia di un nobile decaduto per mano di un re, un nobile che è costretto a fare il bandito, animato com'è da risentimento e desiderio di vendetta. È innamorato di una giovane damigella, già promessa in matrimonio allo zio, e lo stesso Re di Spagna si intrometterà in questo terzetto con le sue mire amorose. La storia si evolve lungo un filone fatto di occultamenti e fughe, rincorse, promesse e giuramenti, amori non corrisposti, per approdare alla coronazione del Re di Spagna a Imperatore, evento che, se da una parte rende il sovrano un uomo totalmente diverso, cosciente dell'altezza del suo incarico e in grado di abbandonare la lussuria e la vendetta, dall'altra fa da incipit al tragico epilogo di un amore sofferto e contrastato.
La storia è molto affascinante, ambientata in una Spagna del Sedicesimo secolo, in un mondo di illusioni e onore, soprusi e congiure. Il romanticismo traspare da ogni singola parola di quest'opera, come pure il senso di ineluttabilità che si accompagna, agli occhi di un lettore moderno, ai volumi romantici. Questa tragedia, infatti, genera nel lettore un senso di smarrimento, perché questi vorrebbe un procedere gaio e spigliato che è negato dalla sostanza sensibile e votata all'ideale di questa storia. Siamo infatti molto lontani dal realismo, che nascerà in seguito: quest'opera è fatta per i cuori dolci, delicati, che desiderano emozionarsi con vicende intrinsecamente predeterminate, incoercibili, che amano insomma il sentimento sotteso alla narrazione, l'istinto ideale, gli aneliti e gli slanci del cuore.
Se amate anche voi questo genere letterario, allora quest'opera vi piacerà e riuscirà ad appassionarvi perché, riuscendo a calarsi storicamente nel significato di questa tragedia, scoprirete un testo bellissimo, mirabilmente raffinato, scorrevole e dolcemente soave. I sognatori, i sentimentali e gli amanti della grande letteratura troveranno qui un mondo di conoscenze, situazioni, vicende epiche e cariche di emozione.

PAGELLA
Scorrevolezza:8.5
Valore artistico:8
Contenuti:7.5
Globale:8

Consigliato a:

Consiglio questo volume a tutte le persone interessate a leggere opere romantiche. Se volete apprezzare altri grandi lavori di Victor Hugo, vi consiglio di leggere "Notre-Dame de Paris" e soprattutto "I miserabili" (che è però un libro decisamente corposo). Se desiderate leggere altri autori romantici, vi consiglio, per la poesie, John Keats (link alle sue opere), e per la prosa, le sorelle Brontë, in particolare i volumi "Jane Eyre" di Charlotte, "Cime tempestose" di Emily e "Agnes Gray" di Anne.

Incipit del libro Ernani di Victor Hugo:

PERSONAGGI

ERNANI
DON CARLOS
DON RUY GOMEZ DE SILVA
DONNA SOL DE SILVA
IL DUCA DI BAVIERA
IL DUCA DI GOTHA
IL DUCA DI LUTZELBURG
DON SANCHO
DON MATIAS
DON RICA RDO
DON GARCI SUAREZ
DON FRANCISCO
DON JUAN DE HARO
DON GIL TELLEZ GIRON
Primo Congiurato
Un Montanaro
IAQUEZ
DONNA JOSEFA DUARTE
Una Dama

Congiurati della Santa Lega, Tedeschi e Spagnoli.
Montanari, Signori, Soldati, Paggi, Popolo, ecc.

Spagna, 1519



ATTO PRIMO

IL RE
Saragozza. Una camera da letto. Di notte. Su un tavolo, una lampada.


Scena prima

Donna Josefa Duarte, vecchia, vestita di nero, col bustino ricamato di giaietto alla moda di Isabella la Cattolica. Don Carlos.

DONNA JOSEFA, sola. (Chiude le tende color cremisi della finestra e mette in ordine alcune seggiole. Si sentono dei colpi ripetuti a una porticina segreta, a destra. Donna Josefa ascolta. Si bussa di nuovo) Sarà già lui? (Un altro colpo) Viene dalla scala segreta. (Un altro colpo) Su, andiamo ad aprire. (Apre la porticina segreta. Entra Don Carlos, col mantello sul naso e il cappello calato sugli occhi) Buongiorno, bel cavaliere. (Lo introduce. Don Carlos apre il mantello ed appare, magnificamente vestito in un abito di seta e velluto, alla moda castigliana del 1519. Donna Josefa lo osserva dal basso verso l'alto e retrocede stupita) Come, non siete voi, signor Ernani! Aiuto, al fuoco!
DON CARLOS (afferrandola per un braccio) Ancora una parola, dueña e sei morta! (La guarda fisso. La donna, spaventata, tace) Sono in casa di Donna Sol? La fidanzata del vecchio duca di Pastraña, suo zio, un patriarca venerabile, decrepito e geloso? Allora, vuoi rispondere? La bella ama un cavaliere a cui ancora non sono cresciuti né la barba né i baffi e ogni sera, a dispetto dei gelosi, in barba al vecchio riceve il giovane amante senza barba. Sono ben informato? (La donna tace, Don Carlos la scuote per un braccio) Vuoi deciderti a rispondere?


[...]
Personaggi e concetti creati da Victor Hugo:
Cosette (Personaggio, dal libro I miserabili)
Jean Valjean (Personaggio, dal libro I miserabili)
Javert (Personaggio, dal libro I miserabili)
Fantine (Personaggio, dal libro I miserabili)
Audiolibri di:Victor Hugo
I miserabili
Romanzo
Audiolibro del celebre romanzo romantico "I miserabili" di Victor Hugo.
I libri catalogati di Victor Hugo:
Bug-Jargal (1818)
Ernani (Hernani, ou l'Honneur Castillan) (1830)
Ernani
Guerra ai demolitori! (1993)
I lavoratori del mare
I miserabili (Les Misérables) (1862)
I Miserabili
Il Fuoco Del Cielo
Il Novantatré
Il Re si diverte (Le roy s'amuse) (1832)
Il re si diverte
L'ultimo giorno di un condannato a morte
L'Uomo Che Ride
Leggenda medioevale
Lotte sociali
Napoleone il piccolo
Notre Dame de Paris
Notre-Dame de Paris (1831)
Notre-Dame de Paris (1831)
Ruy Blas (1838)
Ruy Blas
Citazioni di Victor Hugo:
Les choses ont leur terribile “non possu...
Il Settecento è ...
Chi è triste non si volta a guardare ind...
Ah! Non insultate mai la donna che cade!...
Alla zampa di ogni uccello che vola è le...
C'è una cosa più forte di tutti gli eser...
Chi dà ai poveri presta a Dio. [Qui d...
Dio è l'invisibile evidente....
Dio s'è fatto uomo. Il diavolo s'è fatto...
[In riferimento all'opera "La Palingenes...
Il bambino ha il dono di accettare molto...
La disperazione è un contabile. Vuol far...
La malinconia è la gioia di essere trist...
La popolarità? Spiccioli della gloria. ...
Nel destino di ogni uomo può esserci una...
Qualche volta ho avuto contemporaneament...
Se Dio non avesse fatto la donna, non a...
Siete voi il mio demonio o il mio angelo...
Signori, l'uomo è divino. Dio non aveva...
Sovente muta la donna e ben pezzo è colu...
Tale era quella smisurata convenzione, c...
Un punto microscopico brilla, poi un alt...
Dinanzi al genio non si cavilla. [On...
Alla gente non manca la forza, ma la vol...
Amare è la metà di credere....
C'è gente che pagherebbe per vendersi....
Certi pensieri sono delle preghiere. Ci...
Chi apre la porta di una scuola, chiude...
I vecchi hanno bisogno di affetto come d...
I veri grandi scrittori sono quelli il c...
Il buonsenso esiste a dispetto, e non a...
Il matrimonio è un innesto: o attecchisc...
Il pensatore vuole, il sognatore subisce...
Il vero pilota è il marinaio che naviga...
La religione non è altro che l'ombra get...
La solitudine unendosi alle anime sempli...
Per quanto la vita sia breve, noi la ren...
Se vuoi che un uomo si corregga, devi co...
Si può resistere all'invasione degli ese...
Un ipocrita è un paziente nella doppia a...
[Riferendosi a Giuseppe Garibaldi]...
La collera può essere pazza e assurda e...
[...] non vi sono né cattive erbe né cat...
Far il poema della coscienza umana, foss...
La tirannia segue il tiranno. È una sven...
La liberazione non è la libertà; si esce...
Dire quella parola e poi morire: cosa v'...
Waterloo è una battaglia di primo ordine...
Se volete rendervi conto di quello che è...
Sappiamo che esiste una filosofia che ne...
L'uomo giusto aggrotta le ciglia, ma non...
Uno scettico che si unisce a un credente...
Leggeva ad alta voce, parendole così di...
Il complimento è un po' come il bacio at...
Il riso è il sole, che scaccia l'inverno...
V'era sulla piazza principale di Corinto...
Umanità significa identità: tutti gli uo...
Sia detto alla sfuggita, il successo è u...
Così la pigrizia è madre: ha un figlio,...
[...] se fosse dato ai nostri occhi terr...
Non ci sono regressi di idee, come non c...
Una delle magnanimità delle donne è cede...
La signora Vergine, pei campi andando e...
Morire non è nulla; non vivere è spavent...
I geni, nelle inaudite profondità dell'a...
La meditazione umana non ha limiti. A su...
La natura unisce qualche volta alle nost...
Chiacchiere da mensa e discorsi d'amore...
L'ostilità è aperta ovunque vi sia una b...
Sapete chi era Aspasia, signore?... Quan...
Gli esseri i più feroci, sono disarmati...
– Amici miei, ricordatevi questo; non vi...
– Cento lire, – pensò Fantina, – Ma dove...
C'è uno spettacolo più grandioso del mar...
La vita è una brutta istituzione di non...
La felicità è un vecchio fondale dipinto...
Lo scontro delle giovani menti fra loro,...
L'anima aiuta il corpo e in certi moment...
Il giovane ricco ha cento distrazioni br...
Le nostre chimere sono quelle che ci ass...
[...] l'unico pericolo sociale è l'ignor...
La commiserazione ha e deve avere la sua...
È permesso guardare la sventura a tradim...
Le città al pari delle foreste, hanno an...
La borghesia è semplicemente quella part...
Fino a quando esisterà, per colpa delle...
Il ramo, quando una mano si approssima p...
Non c'è nulla di più funebre dell'arlecc...
La spaventosa livellatrice dell'infimo,...
Un uomo duramente provato non si volta m...
La giovinezza è la stagione delle pronte...
Tutta la storia non è che una lunga ripe...
Un uomo non è un pigro, se è assorto nei...
Al mattino scrivo bigliettini amorosi, l...
I tempi primitivi sono lirici, i tempi a...
Nessuno sa mantenere un segreto meglio d...
La suprema felicità della vita è essere...
È dall'ironia che comincia la libertà....
Dalla conchiglia si può capire il mollus...
Ride il bimbo quando ammazza....
Sono i libri che un uomo legge, quelli c...
La solitudine crea persone d'ingegno o i...
Il coraggio non teme il delitto e l'ones...
L'alba ha una sua misteriosa grandezza c...
L'inaccessibile aggiunto all'impenetrabi...
La notte – chi scrive queste parole lo h...
Non v'è un posto definito dove appoggiar...
I pertinaci sono i sublimi. Chi è soltan...
Quasi tutto il segreto delle anime grand...
La perseveranza è, rispetto al coraggio,...
Tutto sta nell'andare alla meta, sia ess...
La croce è folle; da ciò la sua gloria....
Non lasciar discutere la propria coscien...
Nell'ambito dei fatti morali, il cadere...
I mediocri si lasciano sconsigliare dall...
Il disdegno delle obiezioni ragionevoli...
Niente eguaglia la timidezza dell'ignora...
I selvaggi hanno dei vizi. È per mezzo d...
Lo spirito nutre, l'intelligenza vivific...
Storia e leggenda sono accomunate da una...
Il filosofo è prudente nel muovere una c...
I vasti orizzonti generano le idee compl...
Il silenzio che accompagna un tormento i...
Il sentimento non abbisogna di luce come...
«L'armonia cela sempre un'illusione». «...
«L'utopia deve accettare il giogo della...
Ecco il mio motto: progresso costante. S...
Non si è eroi contro il proprio paese....
C'è nel giorno un'ora serena che si potr...
Cimourdain apparteneva al novero di colo...
Al pari del cielo l'uomo può avere una n...
Biasimare o lodare gli uomini a causa de...
L'indietreggiare nel senso inverso dei n...
Lo star troppo sulla difensiva indica se...
Chi è selvaggio non è severo....
Non è una cosa facile divenire un gentil...
Gli impieghi di corte sono come le macch...
A Corte, chi dice fiducia dice intrigo,...
L'invidia è una buona stoffa per confezi...
La spia va a caccia per conto d'altri, c...
Un io feroce: ecco l'invidioso....
Per la donna il momento in cui non può p...
L'orrore della legge fa la maestà del gi...
Il silenzio davanti alla giustizia è una...
Tutti i vizi [...] presuppongono tutti i...
Io sono un giovane girovago che rapprese...
La cosa che in questo mondo può essere p...
Che un uomo, sia pure dotato della più g...
Il destino, quando apre una porta, ne ch...
Il commettere delitti non toglie che si...
La donna nuda è una donna armata....
Nel centro della tela, nel posto ove suo...
Quando straripiamo sul male più che non...
Regola: Non estirpate i vizi, se volete...
Lo spirito, come la natura, ha l'orrore...
L'odio per l'odio esiste. L'arte per l'a...
Le azioni riprovevoli hanno luoghi riser...
Chi non dice nulla fa fronte a tutto. Un...
Parimente, quando ha esaurito tutte le m...
Se si considerano a fondo le cose, l'inf...
Le disillusioni si allentano come l'arco...
Chi è soddisfatto è inesorabile. Per il...
È dell'inferno dei poveri che è fatto il...
L'amore è come un albero: spunta da sé,...
Sei stato bambino, lettore, e forse sei...
Cos'è un bacio? Un lambire di fiamma....
Fatto che si abbia il male, bisogna farl...
Il destino del saggio ne tiene, vita nat...
Un guercio è molto più incompleto di un...
Tempus edax, homo edacior, che io...
I professori, detestabili come sono, fan...
Era una di quelle teste mal conformate,...
I giudici, in generale, si regolano in m...
– Oh! L'amore! – lei disse, e la sua voc...
L'invenzione della stampa è il più grand...
Sotto forma di stampa il pensiero è impe...
Gli uomini che giudicano e che condannan...
Ma mi si risponde, la società deve vendi...
Resta la terza e ultima ragione, la teor...
[...] pensano senza dubbio che, per il c...
Che cos'è il dolore fisico paragonato al...
Il ricorso è una corda che vi tiene sosp...
Il secondino è entrato in cella, si è to...
Oh povera bambina mia, ancora sei ore e...
Si dice che sia cosa da nulla, che non s...
A coloro che ignorano, insegnate più che...
Si può avere una certa indifferenza a pr...
Voglio dire che l'uomo ha un tiranno: l'...
L'uomo deve essere governato unicamente...
Ah! Non insultate mai la donna che cade!...
Alla zampa di ogni uccello che vola è le...
C'è una cosa più forte di tutti gli eser...
Chi dà ai poveri presta a Dio....
Dio è l'invisibile evidente. ...
Dio s'è fatto uomo. Il diavolo s'è fatto...
[NDR|Riferendosi a La Palingene...
Il Settecento è Voltaire. Ci...
Inferno cristiano, di fuoco. Inferno pag...
La malinconia è la gioia di essere trist...
La popolarità? Spiccioli della gloria....
Ne lascio e dei migliori. Da...
Qualche volta ho avuto contemporaneament...
Se Dio non avesse fatto la donna,...
Siete voi il mio demonio o il mio angelo...
Signori, l'uomo è divino. Dio non aveva...
Sovente muta la donna e ben pazzo è colu...
[NDR|Napoleone Bonaparte]...
Dinanzi al genio non si cavilla. ...
La collera può essere pazza e assurda e...
[...] non vi sono né cattive erbe né cat...
Far il poema della coscienza umana, foss...
La tirannia segue il tiranno. È una sven...
La liberazione non è la libertà; si esce...
Dire quella parola e poi morire: cosa v'...
Waterloo è una battaglia di primo ordine...
Se volete rendervi conto di quello che è...
Sappiamo che esiste una filosofia che ne...
L'uomo giusto aggrotta le ciglia, ma non...
Uno scettico che si unisce a un credente...
Leggeva ad alta voce, parendole così di...
Il complimento è un po' come il bacio at...
Il riso è il sole, che scaccia l'inverno...
V'era sulla piazza principale di Corinto...
Umanità significa identità: tutti gli uo...
Sia detto alla sfuggita, il successo è u...
Così la pigrizia è madre: ha un figlio,...
[...] se fosse dato ai nostri occhi terr...
Non ci sono regressi di idee, come non c...
Una delle magnanimità delle donne è cede...
Certe feste malsane indeboliscono il pop...
La signora Vergine, pei campi andando e...
Morire non è nulla; non vivere è spavent...
I geni, nelle inaudite profondità dell'a...
La meditazione umana non ha limiti. A su...
La natura unisce qualche volta alle nost...
Chiacchiere da mensa e discorsi d'amore...
L'ostilità è aperta ovunque vi sia una b...
Sapete chi era Aspasia, signore?... Quan...
Gli esseri i più feroci, sono disarmati...
– Amici miei, ricordatevi questo; non vi...
– Cento lire, – pensò Fantina, – Ma dove...
C'è uno spettacolo più grandioso del mar...
La vita è una brutta istituzione di non...
La felicità è un vecchio fondale dipinto...
Lo scontro delle giovani menti fra loro,...
L'anima aiuta il corpo e in certi moment...
Il giovane ricco ha cento distrazioni br...
Le nostre chimere sono quelle che ci ass...
[...] l'unico pericolo sociale è l'ignor...
La commiserazione ha e deve avere la sua...
È permesso guardare la sventura a tradim...
Le città al pari delle foreste, hanno an...
La borghesia è semplicemente quella part...
Fino a quando esisterà, per colpa delle...
Il ramo, quando una mano si approssima p...
Non c'è nulla di più funebre dell'arlecc...
La spaventosa livellatrice dell'infimo,...
Un uomo duramente provato non si volta m...
La giovinezza è la stagione delle pronte...
Tutta la storia non è che una lunga ripe...
Un uomo non è un pigro, se è assorto nei...
Al mattino scrivo bigliettini amorosi, l...
I tempi primitivi sono lirici, i tempi a...
Nessuno sa mantenere un segreto meglio d...
La suprema felicità della vita è essere...
È dall'ironia che comincia la libertà....
Dalla conchiglia si può capire il mollus...
Ride il bimbo quando ammazza....
Sono i libri che un uomo legge, quelli c...
La solitudine crea persone d'ingegno o i...
Il coraggio non teme il delitto e l'ones...
L'alba ha una sua misteriosa grandezza c...
L'inaccessibile aggiunto all'impenetrabi...
La notte – chi scrive queste parole lo h...
Non v'è un posto definito dove appoggiar...
I pertinaci sono i sublimi. Chi è soltan...
La perseveranza è, rispetto al coraggio,...
Tutto sta nell'andare alla meta, sia ess...
La croce è folle; da ciò la sua gloria....
Non lasciar discutere la propria coscien...
Nell'ambito dei fatti morali, il cadere...
I mediocri si lasciano sconsigliare dall...
Il disdegno delle obiezioni ragionevoli...
Niente eguaglia la timidezza dell'ignora...
Il pensatore vuole, il sognatore subisce...
Il vero pilota è il marinaio che naviga...
La solitudine unendosi alle anime sempli...
Un punto microscopico brilla, poi un alt...
I selvaggi hanno dei vizi. È per mezzo d...
Lo spirito nutre, l'intelligenza vivific...
Tale era quella smisurata Convenzione, c...
Storia e leggenda sono accomunate da una...
Il filosofo è prudente nel muovere una c...
I vasti orizzonti generano le idee compl...
Il silenzio che accompagna un tormento i...
Il sentimento non abbisogna di luce come...
«L'armonia cela sempre un'illusione»....
«L'utopia deve accettare il giogo della...
Ecco il mio motto: progresso costante. S...
Non si è eroi contro il proprio paese. (...
C'è nel giorno un'ora serena che si potr...
Cimourdain apparteneva al novero di colo...
Al pari del cielo l'uomo può avere una n...
Biasimare o lodare gli uomini a causa de...
L'indietreggiare nel senso inverso dei n...
Lo star troppo sulla difensiva indica se...
Chi è selvaggio non è severo. (1967, p....
Non è una cosa facile divenire un gentil...
Gli impieghi di corte sono come le macch...
A Corte, chi dice fiducia dice intrigo,...
L'invidia è una buona stoffa per confezi...
La spia va a caccia per conto d'altri, c...
Un io feroce: ecco l'invidioso. (1967, p...
Per la donna il momento in cui non può p...
L'orrore della legge fa la maestà del gi...
Il silenzio davanti alla giustizia è una...
Tutti i vizi [...] presuppongono tutti i...
Io sono un giovane girovago che rapprese...
La cosa che in questo mondo può essere p...
Che un uomo, sia pure dotato della più g...
Il destino, quando apre una porta, ne ch...
Il commettere delitti non toglie che si...
La donna nuda è una donna armata. (1967,...
Nel centro della tela, nel posto ove suo...
Quando straripiamo sul male più che non...
Regola: Non estirpate i vizi, se volete...
Lo spirito, come la natura, ha l'orrore...
L'odio per l'odio esiste. L'arte per l'a...
Le azioni riprovevoli hanno luoghi riser...
Chi non dice nulla fa fronte a tutto. Un...
Parimente, quando ha esaurito tutte le m...
Se si considerano a fondo le cose, l'inf...
Le disillusioni si allentano come l'arco...
Chi è soddisfatto è inesorabile. Per il...
È dell'inferno dei poveri che è fatto il...
Il bambino ha il dono di accettare molto...
La disperazione è un contabile. Vuol far...
Nel destino di ogni uomo può esserci una...
L'amore è come un albero: spunta da sé,...
Sei stato bambino, lettore, e forse sei...
Cos'è un bacio? Un lambire di fiamma. (2...
Fatto che si abbia il male, bisogna farl...
Il destino del saggio ne tiene, vita nat...
Un guercio è molto più incompleto di un...
Tempus edax, homo edacior, che io...
I professori, detestabili come sono, fan...
Era una di quelle teste mal conformate,...
I giudici, in generale, si regolano in m...
– Oh! L'amore! – lei disse, e la sua voc...
L'invenzione della stampa è il più grand...
Gli uomini che giudicano e che condannan...
Ma mi si risponde, la società deve vendi...
Resta la terza e ultima ragione, la teor...
... pensano senza dubbio che, per il con...
Che cos'è il dolore fisico paragonato al...
Il ricorso è una corda che vi tiene sosp...
Il secondino è entrato in cella, si è to...
Oh povera bambina mia, ancora sei ore e...
Si dice che sia cosa da nulla, che non s...
Così edificò eglinella luce e ne...
Il dono di creare esseri umani manca a q...
I romanzi di Hugo sono poderosi, zeppi d...
Quando si pensa a cos'era la poesia fran...
Se mi venisse chiesto di indicare nell'a...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No