Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Il mastino dei Baskerville di Arthur Conan Doyle

"Il mastino dei Baskerville" di Arthur Conan Doyle
Titolo:Il mastino dei Baskerville
Titolo originale:The hound of the Baskervilles
Autore:Arthur Conan Doyle
Editore:Newton Compton
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1902
Pagine:158
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Poliziesco
Prezzo :2000
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
:

2339 visualizzazioni

L'autore
Arthur Conan Doyle nacque nel Regno Unito, ad Edimburgo, nel 1859. È morto a Crowborough, nel 1930.

Il suo nome originale è Arthur Ignatius Conan Doyle.

Ecco le principali aree in cui Arthur Conan Doyle si è impegnato: romanzo giallo, romanzo fantastico, romanzo poliziesco.

"Il mastino dei Baskerville" (col seguente titolo originale: The hound of the Baskervilles) è un romanzo (tipologia: Poliziesco) scritto da Arthur Conan Doyle, pubblicato originariamente nel 1902 in lingua inglese.

Questa edizione in italiano è pubblicata da Newton Compton (158 pagine, prezzo 2000 ).

Incipit del libro Il mastino dei Baskerville di Arthur Conan Doyle:

Sherlock Holmes, che generalmente scendeva molto tardi al mattino tranne che nelle non rare occasioni quando rimaneva alzato tutta la notte, era già seduto al tavolo della colazione. Mi fermai sul tappeto accanto al caminetto a raccogliere il bastone dimenticato la sera prima dal nostro visitatore. Era un bel bastone col pomo rotondo, del tipo comunemente chiamato «Malacca». Proprio sotto l'impugnatura c'era una larga fascia d'argento con l'iscrizione «A James Mortimer, M.R.C.S. dai suoi amici del C.C.H.» e la data «1884». Era proprio il tipo di bastone adatto a un medico di famiglia vecchio stampo – dignitoso, solido, e rassicurante.


[In lingua originale]

CHAPTER I

MR. SHERLOCK HOLMES

MR. SHERLOCK HOLMES, who was usually very late in the mornings, save upon those not infrequent occasions when he was up all night, was seated at the breakfast table. I stood upon the hearth-rug and picked up the stick which our visitor had left behind him the night before. It was a fine, thick piece of wood, bulbous-headed, of the sort which is known as a "Penang lawyer." Just under the head was a broad silver band nearly an inch across. "To James Mortimer, M.R.C.S., from his friends of the C.C.H.," was engraved upon it, with the date "1884." It was just such a stick as the old-fashioned family practitioner used to carry--dignified, solid, and reassuring.


[...]
I libri catalogati di Arthur Conan Doyle:
I cinque semi d'arancia
I racconti del terrore
I Racconti Del Terrore E Del Mistero
Il capitano della "Stella Polare"
Il Centurione
Il Cliente Illustre
Il libro dell'Aldilà
Il mastino dei Baskerville (The hound of the Baskervilles) (1902)
Il mastino dei Baskerville
Il Mistero Di Thor Bridge
Il mistero di Valle Boscombe
Il mondo perduto
Il pollice dell'ingegnere
Il ritorno di Sherlock Holmes
Il segno dei quattro (The sign of four) (1890)
Il segno dei quattro
Il suo ultimo saluto
Il taccuino di Sherlock Holmes
Il Vampiro Del Sussex
L'anello di Thoth
Citazioni di Arthur Conan Doyle:
Il modo migliore per recitare una parte...
Il ripudio delle nostre stesse parole è...
Il mondo è pieno di cose ovvie che nessu...
Tutto ciò che non è noto appare straordi...
Lo studio dei ritratti di famiglia è suf...
Ciò che un uomo può inventare, un altro...
Il miglior antidoto al dolore è il lavor...
Il tocco supremo dell'artista – sapere q...
Alcuni fatti andrebbero soppressi o, qua...
Eliminato l'impossibile, ciò che resta,...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!