Inizio > Indice Recensioni > Recensione: I misteri della giungla nera di Emilio Salgari

"I misteri della giungla nera" di Emilio Salgari
Titolo:I misteri della giungla nera
Titolo originale:Gli strangolatori del Gange
Autore:Emilio Salgari
Editore:Liber Liber
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1887
Pagine:n.d.
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Argomento:Avventura
Licenza:Pubblico dominio
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:I_misteri_della_giungla_nera.opus, 148771 bytes
:

1601 visualizzazioni

L'autore
Emilio Salgari nacque in Italia, a Verona, nel 1862. Morì a Torino, nel 1911.

Il suo nome originario è Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri.

Si è dedicato principalmente a questi ambiti: romanzi d'avventura.

In questo celebre romanzo di Emilio Salgari non è presente Sandokan, ma l'azione e l'avventura sono sempre ai massimi livelli.

In questo celebre romanzo di Emilio Salgari non è presente Sandokan, ma l'azione e l'avventura sono sempre ai massimi livelli. In questo libro, che precede le vicende de "I pirati della Malesia", Tremal-Naik, con il suo fido servo maharatto, devono liberare la vergine della pagoda, la splendida inglese Ada, dalle grinfie degli strangolatori thugs. Tremal-Naik, che ama Ada alla follia, è pronto ad imbarcarsi in una serie di vicende ai limiti del possibile, rischiando molto spesso la vita sua e dei suoi compagni (oltre al maharatto anche la fedele tigre Dharma e un coraggiosissimo cane), fino ad incontrare, in una pericolosa missione, lo stesso padre della ragazza.
I romanzi di Emilio Salgari, e questo non fa eccezione, sono un concentrato puro di avventura, imprese spericolate e personaggi stereotipati ma piacevoli. È affascinante poter fantasticare con l'autore su mondi a noi sconosciuti (anche perché ormai appartengono ad un passato lontano); ammirare la natura selvaggia (anche se con un'ottica ingenua per il lettore moderno, abituato a documentari e super-enciclopedie); essere partecipi di un mondo inusuale che, per quanto non sia certo in toto veritiero, permette di respirare un'aria di freschezza intensificata dall'azione, sempre frenetica, che permea questi romanzi.
Per chi è ancora bambino (per età o acuta saggezza), e per chi ha imparato fin da piccolo che un buon libro significa poter viaggiare dove non avresti mai immaginato, "I misteri della giungla nera", e gli altri romanzi di Emilio Salgari, sono un modo per mettersi in cammino e raggiungere subito lidi inaspettati.

PAGELLA
Scorrevolezza:8.5
Valore artistico:6.5
Contenuti:6.5
Globale:7

Consigliato a:

Consiglio questo volume a tutti gli appassionati di Salgari e dei suoi mondi avventurosi. Se vi è piaciuto questo romanzo, consiglio di leggere anche "I pirati della Malesia". Se vi piacciono le storie avventurose, ecco tre consigli: "L'isola del tesoro", di Robert Louis Stevenson, "Le avventure di Huckleberry Finn" di Mark Twain e, assolutamente, "Alice nel paese delle meraviglie" di Lewis Carroll (anche ascoltando il nostro audiolibro).

I libri catalogati di Emilio Salgari:
Al Polo Nord
Alla conquista della luna
Alla conquista di un impero
Alla ricerca delle miniere di re Salomone
Attraverso l'Atlantico in pallone
Avventure fra le pelli rosse
Capitan Tempesta
Cartagine In Fiamme
Gli scorridori del mare
Gli ultimi filibustieri
I briganti del riff
I corsari delle Bermude
I figli dell'aria
I minatori dell'Alaska
I misteri della giungla nera (Gli strangolatori del Gange) (1887)
I Misteri Della Jungla Nera
I naufraghi del Poplador
I pescatori di balene
I pirati della Malesia (1896)
I pirati della Malesia
Citazioni di Emilio Salgari:
Scrivere è viaggiare senza la seccatura...
Yanez fumava flemmaticamente la sua eter...
In quell'istante, ad una grande distanza...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!