Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Recensioni > Recensione: Paulo Coelho: Le confessioni del pellegrino di Juan Arias

"Paulo Coelho: Le confessioni del pellegrino" di Juan Arias
Titolo: Paulo Coelho: Le confessioni del pellegrino
Titolo originale: Paulo Coelho: Las confesiones del peregrino
Autore: Juan Arias
Editore: Bompiani
Tipologia del supporto: Cartaceo
Anno di pubblicazione: 1999
Pagine: 234
Lingua: Italiano
Lingua originale dell'opera: Portoghese
Genere: Intervista
Licenza: Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di: Denise Mereu
:

2056 visualizzazioni

L'autore
Juan Arias è nato in Spagna.

Da un'intervista a Paulo Coelho nasce un libro in cui lo scrittore brasiliano parla con estrema sincerità della sua vita, senza tralasciare le fasi più dure e difficili.

Da un'intervista a Paulo Coelho nasce un libro in cui lo scrittore brasiliano parla con estrema sincerità della sua vita, senza tralasciare le fasi più dure e difficili. L'intervista si svolge nella sua casa in Brasile, dove di giorno dorme e di notte scrive, concedendosi solo un piccolo intervallo a mezzanotte, per raccogliersi in preghiera. Non è uno scrittore qualunque, si capisce dall'incredibile influenza che ha nella vita dei suoi lettori che da ogni angolo del mondo lo subissano di messaggi e ringraziamenti. Scrivere era uno dei suoi obiettivi, ma il suo più grande amore è sempre stato il teatro: come scrittore sente di aver superato ogni sua aspettativa, diventando un catalizzatore delle esperienze altrui, non mescolandosi alle cose ma facendo in modo che si manifestino. Affronta diversi argomenti, attraverso i quali spiega tutto il suo percorso, a partire dalla religione. I genitori lo fanno rinchiudere in un manicomio, dove capisce di poter trascorrere tutta la vita senza lavorare, ma, già convinto di voler diventare scrittore, non proverà mai risentimento nei loro confronti. Considera l'esperienza del manicomio qualcosa da dover provare. Pur essendo uno degli scrittori più famosi al mondo, in realtà Coelho è una persona semplice e accessibile, ma proprio per questo i suoi amici diventano più formali nei suoi confronti. Per quanto riguarda i suoi ideali politici si considera un radicale, sogna una società alternativa, ha pagato il suo impegno con il carcere e la tortura. Crede nelle nuove generazioni e per questo ha creato una fondazione per aiutare bambini e anziani, anche con un obiettivo particolare, e cioè realizzare i sogni delle persone, decidendo personalmente chi, in base all'umore e all'istinto. Fare politica per Coelho significa mettere entusiasmo nelle cose, cambiare il potere dei privilegiati che si reputano detentori della conoscenza.
Un altro aspetto fondamentale della sua vita è l'elemento femminile, che gli fa scoprire la compassione e lo induce a lasciarsi trasportare dalla vita. Cristina è la sua attuale moglie, conosciuta quando ancora era coinvolto nelle sette sataniche.
Il cammino di Santiago serve anche a scoprire il proprio lato femminile, la donna che cercava dentro di se si chiama Brida. In questo cammino bisogna capire ciò che si sogna la notte, e che si chiama "cammino femminile" perché sviluppa la volontà basata sulla compassione e la meditazione, cosa non semplice perché è necessario spogliarsi del sapere ufficiale, che da sempre disprezza i valori femminili. Coelho ha avuto delle esperienze nelle sette sataniche, e ora si considera un mago con la sola capacità di saper sviluppare un potere conoscitivo non sempre accettato dal sapere ufficiale. Il suo rapporto con i lettori è amichevole: più che lettori li considera complici, ma ci sono persone che si rifiutano di leggere i suoi libri per evitare di guardarsi dentro o di mettere in discussione le certezze della propria vita, perché Coelho ha il merito di riuscire ad entrare nella nostra vera essenza.

PAGELLA
Scorrevolezza: 6
Valore artistico: 6.5
Contenuti: 6.5
Globale: 6

Consigliato a:

Consigliato a chi apprezza questo scrittore e vuol saperne di più sul suo lavoro e sul suo pensiero può leggere con grande interesse questo libro.

I libri catalogati di Juan Arias:
Paulo Coelho: Le confessioni del pellegrino (Paulo Coelho: Las confesiones del peregrino) (1999)

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No