Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Le piccole virtù di Natalia Ginzburg

"Le piccole virtù" di Natalia Ginzburg
Titolo:Le piccole virtù
Titolo originale:Le piccole virtù
Autore:Natalia Ginzburg
Editore:Giulio Einaudi Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1962
Pagine:142
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Raccolta di saggi
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale: Le_piccole_virtù.opus, 144500 bytes
:

6998 visualizzazioni

L'autrice
Natalia Ginzburg è nata in Italia, a Palermo, nel 1916. È morta a Roma, nel 1991.

In origine, il suo nome era Natalía Levi.

Questa raccolta di saggi viene pubblicata nel tempo che intercorre tra i due massimi capolavori di Natalia Ginzburg: riuscirà ad emergere?

Questa raccolta di saggi e articoli, scritti in vari anni da Natalia Ginzburg, affinano e migliorano il suo stile, dimostrando le straordinarie capacità comunicative dell'autrice. Questo libro, pubblicato tra due grandi opere come "Le voci della sera" e "Lessico famigliare", non risulta ridimensionato dall'accostamento con le due opere più celebri della scrittrice.
Le piccole virtù presenta abbozzi, riflessioni e constatazioni della realtà che circondava Natalia Ginzburg: l'ambiente londinese dove viveva, il suo rapporto con il secondo marito, tra passione e incomprensione, episodi rievocati di un'infanzia e una giovinezza trascorsa da tempo ma mai dimenticate.
Il titolo della raccolta, di carattere antifrastico, chiarifica che, per l'autrice, le piccole virtù, che consistono soprattutto in un'ostentato perbenismo e in una bonomia di maniera, sconsiderata e semplicistica, sono le principali cause di incomprensione, semplicioneria, stupidità, dolori e sofferenze. Il tutto ci viene presentato nel consueto stile diretto, immediato ma sapientemente evocativo, con cui Natalia Ginzburg manifestava una dote di ingenuità che riesce ad arrivare al nocciolo delle vicende e dei problemi. Questo stile è capace, con pochi tratteggi, di rievocare atmosfere e ambienti, non solo fisici, ma soprattutto mentali, e questa ingenuo candore misto a acuta ponderatezza riescono a dare a quest'opera il tocco di maestria che tramuta una raccolta di saggi in un grande lavoro artistico.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:7.5
Contenuti:7.5
Globale:7.5

Consigliato a:

Consiglio questo volume a tutti gli appassionati di buona letteratura. Se non l'avete ancora fatto, leggete l'ottimo romanzo "Lessico famigliare", sempre di Natalia Ginzburg.
Chi apprezza maggiormente la grande capacità della Ginzburg di affrescare la realtà passata o presente, può trovare in un'autrice come Banana Yoshimoto, distante storicamente nello spazio e nel tempo, una valida scelta per accostamento ideale tra la realtà e il suo tratteggio letterario. Leggete di questa scrittrice nipponica soprattutto i romanzi "Amrita", "Kitchen" e "Tsugumi".

I libri catalogati di Natalia Ginzburg:
Caro Michele
È stato così
La città e la casa
La famiglia Manzoni
La strada che va in città
Le piccole virtù (1962)
Le Piccole Virtù
Le voci della sera
Lessico famigliare (1963)
Lessico Famigliare
Mai Devi Domandarmi
Serena Cruz o la Vera Giustizia
Ti ho sposato per allegria (1964)
Tutti i nostri ieri
Valentino
Citazioni di Natalia Ginzburg:
A una ragazza le fa tanto piacere pensar...
In Anna Karenina è rappresentata...
Io non avrei potuto fare che un mestiere...
L'Italia è un paese pronto a piegarsi ai...
Se c'è Dio non importa pregarlo, è Dio e...
Ti auguro ogni bene possibile, e spero c...
Se uno solo dei bambini lo volesse, darg...
Ma il crocifisso non genera nessuna disc...
Dicono che da un crocifisso appeso al mu...
Il crocifisso è il segno del dolore uman...
Si dirà che molti sono stati venduti, tr...
Alcune parole di Cristo le pensiamo semp...
Cristo ha scacciato i mercanti dal Tempi...
Il crocifisso fa parte della storia del...
– Come vorrei essere un re fanciullo- di...
Il fascismo non aveva l'aria di finire p...
Il suo parlare correva sul filo d'una ri...
Io ricorderò sempre, tutta la vita, il g...
Lo incontrai a Roma per la strada, un gi...
Ma l'errore comune era sempre credere ch...
Noi siamo cinque fratelli. Abitiamo in c...
[...] è estinta o si sta estinguendo la...
[...] il nostro malcostume ci porta a ch...
[...] ogni essere ha la fortuna che il s...
Essere capiti vuol dire essere presi e a...
Il filone cui la Ginzburg tende è quello...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No