Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Bartleby, lo scrivano (una storia di Wall Street) di Herman Melville

"Bartleby, lo scrivano (una storia di Wall Street)" di Herman Melville
Titolo:Bartleby, lo scrivano (una storia di Wall Street)
Titolo originale:Bartleby the Scrivener
Autore:Herman Melville
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1853
Pagine:16
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Racconto
DRM:
:

926 visualizzazioni

L'autore
Herman Melville nacque negli Stati Uniti d'America, a New York, nel 1819. Morì a New York, nel 1891.

"Bartleby, lo scrivano (una storia di Wall Street)" (col seguente titolo originale: Bartleby the Scrivener) è un racconto scritto da Herman Melville, originariamente pubblicato nel 1853 in inglese.

Questa versione in italiano è pubblicata da Bibliomania.it (16 pp.).

Incipit del libro Bartleby, lo scrivano (una storia di Wall Street) di Herman Melville:

Sono un uomo piuttosto avanti negli anni. La natura della mia professione mi ha portato, nel corso degli ultimi tre decenni, in contatto, e non soltanto nel solito contatto, con una categoria di uomini interessante all'apparenza e in qualche modo singolare, sui quali, per quanto ne so, finora non è mai stato scritto nulla: mi riferisco ai copisti legali ovvero agli scrivani. Nella mia vita professionale e privata ne ho conosciuti moltissimi e, se volessi, potrei raccontare varie storie che farebbero sorridere i benevoli e piangere i sentimentali. Ma per qualche brano sulla vita di Bartleby, il più strano che abbia mai visto o conosciuto, rinuncio alle biografie di tutti gli altri. Mentre di molti scrivani potrei narrare l'intera vita, non si può fare nulla del genere per Bartleby. Non esiste materiale - ne sono convinto - per comporre una biografia completa e soddisfacente di quest'uomo. È una perdita irreparabile per la letteratura. Bartleby fu uno di quegli individui sui quali non si riesce ad accertare nulla, senza risalire alle fonti originali, nel suo caso molto esigue. Quello che videro i miei occhi attoniti: ecco ciò che so di Bartleby, tranne, invero, una vaga notizia che apparirà in seguito.
Prima di introdurre lo scrivano, quale mi apparve la prima volta, è opportuno che accenni a me, ai miei employés, al mio lavoro, al mio ufficio e all'ambiente in generale, perché si tratta di ragguagli indispensabili per capire in modo adeguato il protagonista che fra poco sarà presentato. Anzitutto, sono un uomo che, dalla giovinezza in poi, ha maturato una profonda convinzione: nella vita la via più facile è la migliore. Ne consegue che, pur svolgendo una professione proverbialmente esuberante e a volte concitata al limite della turbolenza, non ho mai lasciato che cose del genere sconfinassero nella mia pace. Sono uno di quegli avvocati privi di ambizioni, che mai si rivolgono alla giuria e in nessun modo inseguono l'applauso del pubblico, ma che, nella tranquilla frescura di un angolino appartato e discreto, si dedicano a un lavoro discreto fra i titoli, le obbligazioni, le ipoteche di uomini abbienti. Quanti mi conoscono mi considerano una persona eminentemente cauta e fidata. Il compianto John Jacob Astor, personaggio poco incline ai voli poetici, non esitava a dichiarare che la mia prima virtù era la prudenza; la seconda, il metodo. Non lo dico per vanità, ma soltanto per attestare il fatto di aver prestato i miei servigi al compianto John Jacob Astor, nome che adoro ripetere, lo ammetto: possiede infatti un suono rotondo e sferico, tintinnante come l'oro. Aggiungerò di mia iniziativa di non essere stato insensibile alla buona opinione che di me aveva il compianto John Jacob Astor.


[...]
Audiolibri di:Herman Melville
Moby Dick
Adattamento teatrale
Audiolibro dell'adattamento teatrale del celebre romanzo "Moby Dick" di Herman Melville.
I libri catalogati di Herman Melville:
Bartleby, lo scrivano (una storia di Wall Street) (Bartleby the Scrivener) (1853)
Benito Cereno (1855)
Benito Cereno
Billy Budd, marinaio (Billy Budd, Sailor) (1891)
Moby Dick (Moby Dick, or the Whale) (1851)
Moby Dick (Moby Dick, or the Whale)
Citazioni di Herman Melville:
Come questo spaventevole oceano circond...
Ah, la felicità cerca la luce, sicché pe...
Il povero vecchio passato, schiavo del f...
La più sottile depravazione si unisce ab...
La passione, anche quella più profonda,...
Mercoledì 18 febbraioPrima dell'alb...
Un sorriso è il mezzo scelto per ogni am...
Preferirei di no. (da Bartleby lo Scr...
Ci sono certe bizzarre circostanze in qu...
Così pare ci sia una ragione in tutto, p...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!