Inizio > Indice Recensioni > Scheda: La vita come la vuoi di Emanuele Giacon

"La vita come la vuoi" di Emanuele Giacon
Titolo:La vita come la vuoi
Titolo originale:La vita come la vuoi
Autore:Emanuele Giacon
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1999
Prima edizione italiana:1999
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
Argomento:Vita a Bologna
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

575 visualizzazioni

L'autore
Emanuele Giacon è nato in Italia.

"La vita come la vuoi" è un libro scritto da Emanuele Giacon.

Questa edizione in italiano è edita da un editore non definito.

Incipit del libro La vita come la vuoi di Emanuele Giacon:




La vita come la vuoi




Emanuele Giacon

La vita come la vuoi

I edizione per Microsoft Reader: maggio 2001

© 2001, Emanuele Giacon

© 2001, Fazi Editore srl

Progetto grafico: Fabio Rizzo, Silvia Donat Cattin, Maurizio Ceccato Composizione elettronica: Vincenzo Ostuni

www.libuk.com

Fatti, personaggi e situazioni sono frutto di fantasia. Qualsiasi eventuale riferimento a eventi, luoghi, persone o società è assolutamente casuale e finalizzato allo svolgimento del romanzo.

Ringrazio per l’aiuto, il sostegno e le benefiche iniezioni di fiducia e ottimismo Elisa, Davide, Francesca, Karim, Roberto, Bomba, Antonio e, naturalmente, Giovanna. Un ringraziamento particolare va a Celestino, che in ufficio m’ha dato il tempo per scrivere tutta d’un fiato la prima stesura di questo lavoro.

a Gabriella e Roberto

che m’hanno insegnato a stare al mondo

e a Elda

che m’ha insegnato a riderci sopra

I

*

Ieri sera siamo andati a mangiare in un cesso di posto sperduto in mezzo alla campagna. Un ristorante molto chic, vicino all’uscita dell’autostrada Modena Sud. Era una di quelle cene di lavoro alle quali devi partecipare a tutti i costi, anche se non vuoi. Così con la scusa della mangiata, ti fanno lavorare dalle otto di mattina all’una di notte, fregandoti anche quel poco di vita privata che ti rimane. Saremo stati in cinquanta o sessanta. Il titolare con la famiglia, i dipendenti, i collaboratori, i fornitori e i clienti. Tutti vecchi bavosi, pingui e volgari, con la faccia da puttanieri.

Alla fine abbiamo fatto tardi, ma stamattina sono ugualmente riuscito ad alzarmi alle 6 e 45, con un coma pesantissimo addosso però. Colpa del vino. Mi sono preparato senza far rumore e in meno di un’ora ero fuori dalla porta. La visita dermatologica all’ospedale S. Orsola era prenotata per le 8 e 30 e avevo i minuti contati.

Dopo un po’ che guido il coma se ne va e comincio a sentirmi bene. Esattamente come m’aveva assicurato Mi, cioè Miriam, cioè mia moglie, che da sotto le coperte mi guardava mentre mi vestivo incerto e mezzo rincoglionito. “Stai tranquillo che appena sei fuori ti riprendi”, m’aveva detto. E infatti.

Guardo la campagna piatta spalmata ai lati della strada. Una foschia biancastra si leva dalla terra scura. Mi prende una gran calma. Solo che c’è un traffico boia e mi rendo conto che non riuscirò ad arrivare in orario. Procedo a L un pezzo a est e un pezzo a sud. Cambio strada continuamente per evitare gli ingorghi. Fuori grigio. Il grigio pesante di novembre.


[...]
I libri catalogati di Emanuele Giacon:
La vita come la vuoi (1999)
La vita come la vuoi (1999)

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!