Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Dottor Niù - Corsivi diabolici per tragedie evitabili di Stefano Benni

"Dottor Niù - Corsivi diabolici per tragedie evitabili" di Stefano Benni
Titolo:Dottor Niù - Corsivi diabolici per tragedie evitabili
Titolo originale:Dottor Niù - Corsivi diabolici per tragedie evitabili
Autore:Stefano Benni
Editore:Giangiacomo Feltrinelli Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:2001
Prima edizione italiana:2001
Pagine:155
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Raccolta di racconti brevi
Argomento:Varie & eventuali sulla vita dell'uomo
Codice ISBN:978-88-07-81945-2
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Tanja Guidoreni
:

1517 visualizzazioni

L'autore
Stefano Benni è nato in Italia, a Bologna, nel 1947.

Per sapere qualcosa di più su Stefano Benni, potete andare sul sito web ufficiale dell'autore, disponibile a questa pagina:
http://www.stefanobenni.it/.

32 corsivi, scritti per "Repubblica" tra il '97 e il 2001, i cui argomenti spaziano dall'ecologia alla guerra in Kosovo.

32 corsivi, scritti per "Repubblica" tra il '97 e il 2001, i cui argomenti spaziano dall'ecologia alla guerra in Kosovo, passando per la mucca pazza e le vacanze degli italiani.
Stefano Benni ci parla del mondo con la sua ottica disincantata, ci porta a vedere tutto il brutto che è sotto i nostri occhi, ma a cui siamo così abituati da non riconoscerlo più: il tutto condito da ironia e da un sottile filo di cinismo, ma sempre senza farci dimenticare che il modo migliore per affrontare i problemi è con una risata.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:7
Contenuti:9
Globale:8

Consigliato a:

Questo libro è consigliato a tutti quelli che ormai si sono desensibilizzati alle ingiustizie, tanto per svegliarsi un po', e, naturalmente, per tutti quelli che i problemi li vedono spesso, ma si sentono piccoli e impotenti di fronte ad essi. È soprattutto consigliato per tutti quelli che si sentono tristi, perché in questo libro si trova sempre un motivo per sorridere, anche se, a volte, resta alla fine un po' di amaro in bocca.
Difficile trovare altri libri simili in circolazione, almeno in quest'ultimo periodo, almeno non con lo stesso stile di Stefano Benni... quindi che dire, leggetelo, è unico nel suo genere... ovviamente a mio avviso!!! Ah, piccolo consiglio: se lo stile vi piace troverete Daniel Pennac altrettanto fantastico.

I libri catalogati di Stefano Benni:
Achille Piè Veloce
Baol
Bar Sport
Bar sport duemila
Comici Spaventati Guerrieri
Di tutte le ricchezze
Dottor Niù - Corsivi diabolici per tragedie evitabili (2001)
Elianto
Frate Zitto
Il bar sotto il mare (1987)
L'ultima lacrima
La Compagnia dei Celestini
La Grammatica DI Dio
Le Beatrici
Margherita Dolcevita
Pane E Tempesta
Saltatempo
Spiriti
Terra!
Citazioni di Stefano Benni:
Donne e scoregge scappano anche se non v...
È morto Robert Mitchum: gli altri erano...
[NDR|Riferito a Billie Holiday]...
Il buco nell'ozono? La colpa è di Toto C...
Il cuore c'ha le valvole, non le molle....
Il poker si gioca in quattro, oppure in...
La giraffa ha il cuore lontano dai pensi...
Le idee sono come le tette: se non sono...
Non si può entrare nel mondo della filos...
Per il resto criticò un po' l'ornitorinc...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!