Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Ristorante al termine dell'universo di Douglas Adams

"Ristorante al termine dell'universo" di Douglas Adams
Titolo:Ristorante al termine dell'universo
Autore:Douglas Adams
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

667 visualizzazioni

Autore
Douglas Adams è nato in una nazione non definita, a Cambridge, nel 1952. È morto a Santa Barbara, nel 2001.

"Ristorante al termine dell'universo" è un libro di Douglas Adams.

Questa edizione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Ristorante al termine dell'universo di Douglas Adams:












2

Come tutte le navi vogon, anche quella non sembrava tanto frutto di un progetto quanto di una coagulazione. I disgustosi bubboni gialli e le protuberanze che sporgevano da essa secondo abominevoli angolature avrebbero deturpato la linea di qualsiasi nave, se ciò non fosse stato impossibile. Perché le navi vogon erano le uniche dell’Universo ad avere quelle caratteristiche. Niente era mai stato visto di più brutto su nessun’altra nave da nessuno.



In effetti, per vedere qualcosa di più brutto dei bubboni di una nave vogon bisognava andare dentro la nave e guardare un vogon.



Cosa che però una persona saggia eviterà sempre con cura, in quanto il vogon è uno che non ci pensa due volte prima di farti qualche orribile e insensato dispetto, tale da indurti a rimpiangere di essere nato, o (se la tua mente funziona meglio), da indurti a rimpiangere che sia nato il vogon.



In realtà il vogon medio non ci penserebbe probabilmente neanche una volta, prima di mettere in atto i suoi odiosi piani. I Vogon sono creature ottuse, rozze, mentalmente torpide, e riflettere o pensare non è proprio la cosa a cui sono più predisposte. L’analisi anatomica del vogon rivela che il suo cervello era in origine un fegato malformato, male collocato e dispeptico. Il giudizio più esatto che si possa dare su un vogon è che si tratta di una creatura che sa quello che le piace. E quello che le piace è fare del male alla gente e arrabbiarsi moltissimo ogni volta che può.



Quello che non le piace è lasciare un lavoro a metà. In particolare non piaceva avere lasciato il lavoro a metà – e quel particolare lavoro – al vogon comandante della nave di cui s’è detto.



Il Comandante era il prostetnico Vogon Jeltz della Commissione per la Pianificazione dell’Iperspazio Galattico, e il lavoro lasciato a metà era la demolizione del cosiddetto “pianeta” Terra.



Il prostetnico Jeltz sollevò il suo enorme corpaccio disgustoso, nella sedia viscida che mal lo accoglieva, e fissò lo schermo del monitor, su cui appariva l’astronave Cuore d’Oro.



Gli importava molto poco che la Cuore d’Oro, con la sua Propulsione d’Improbabilità Infinita, fosse la nave più bella e più rivoluzionaria che fosse mai stata costruita. L’estetica e la tecnologia erano libri chiusi per lui, e fosse dipeso da un suo ordine, sarebbero stati anche libri bruciati e seppelliti.



Ancora meno gli importava che a bordo della Cuore d’Oro ci fosse Zaphod Beeblebrox. Zaphod adesso era l’ ex Presidente della Galassia, e benché tutta la polizia del cosmo stesse inseguendo lui e l’astronave che aveva rubato, al vogon questo non interessava affatto.



Aveva ben altra carne al fuoco, lui.



Qualcuno ha detto che i Vogon non sono al di sopra della corruzione e del peculato allo stesso modo in cui il mare non è al di sopra delle nubi, e in


[...]
I libri catalogati di Douglas Adams:
Addio e grazie per tutto il pesce (So long, and thanks for all the fish) (1984)
Addio, e grazie per tutto il pesce
Guida galattica per gli autostoppisti
Il salmone del dubbio
L'investigatore olistico Dirk Gently
La lunga oscura pausa caffè dell'anima
La vita, l'universo e tutto quanto
Praticamente innocuo
Ristorante al termine dell'universo
Sicuro, Sicurissimo, Praticamente Sicuro
Citazioni di Douglas Adams:
Amo le scadenze, amo il rumore che fanno...
Ero DNA a Cambridge nove mesi prima di W...
In molte delle civiltà meno formaliste d...
La Guida Galattica per gli Autostoppisti...
C'è una teoria che afferma che, se qualc...
Non è sufficiente godere della bellezza...
Il tempo è una illusione. L'ora di pranz...
A chiunque sia capace di farsi eleggere...
Anche la Guida Galattica per gli Autosto...
I compagni di scuola di Ford lo sopranno...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!

Sì | No