Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Il paese del vento di Grazia Deledda

"Il paese del vento" di Grazia Deledda
Titolo:Il paese del vento
Titolo originale:Il paese del vento
Autore:Grazia Deledda
Editore:Liber Liber
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1931
Pagine:n.d.
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Licenza:Pubblico dominio
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
eBook:Leggi l'eBook
Formati disponibili:
Recensione vocale: Il_paese_del_vento.opus, 195645 bytes
:

2341 visualizzazioni

Aggiungi ebook alla tua biblioteca
L'autrice
Grazia Deledda è nata in Italia, a Nuoro, nel 1871. È morta a Roma, nel 1936.

Originariamente, il suo nome era Maria Grazia Cosima Deledda.

Ecco i principali ambiti in cui Grazia Deledda si è impegnata: verismo.

Si possono dimenticare i contrasti tra le persone, come il vento spazza via la polvere?

Questo romanzo di Grazia Deledda risulta essere una storia gradevole: narra le vicende di una coppia di sposi in viaggio di nozze. Il tema centrale del romanzo è la situazione emotiva della protagonista, che deve fronteggiare una difficile contingenza: trovarsi faccia a faccia con un suo vecchio amore, ora ridotto a mal partito, logorato da una malattia che lo conduce inesorabilmente al sepolcro.
L'amante malato vuol rinverdire i fasti di un passato che non può più tornare, e cerca di avvicinarsi nuovamente alla sua vecchia spasimante, per ricondurla a lui, nonostante il di lei matrimonio e la sua nuova vita. Ma la giovane resisterà (sfuggendo anche ad un maldestro tentativo di violenza), e nonostante la compassione che lei prova per il malato, le esigenze di tranquillità e di pace interiore avranno ragione sulla sua pietà, e condurranno ad un finale di estinzione dove è la stessa natura che, seguendo il suo corso, pone fine alla storia.
In "Canne al vento", era l'umanità a manifestarsi come sperdute canne esposte alle intemperie del vento-Fato: ora quel vento che decide la vita delle persone è reso con una fisicità reale, assumendo i connotati di una brezza inestinguibile che sferza il paese dei protagonisti, cagionando malori e malattie che segnano il destino dei personaggi, decretandone la liberazione morale tanto quanto la prematura dipartita. Quindi quest'opera si propone come un approfondimento di tematiche connesse al nostro ruolo, che sia esso attivo o, più probabilmente secondo l'autrice, passivo: il nostro ruolo nel reale, la nostra capacità di agire o di subire gli eventi, di decidere per il nostro futuro oppure di essere schiavi di un passato che può a volte tornare come un problematico fantasma.
Un fattore che non mi è piaciuto in quest'opera è la caratterizzazione del malato: viene visto alternativamente come oggetto di pietà, oppure come riprovevole approfittatore; ma essenzialmente il suo ruolo, il suo interesse psicologico, è solamente tratteggiato, e l'autrice preferisce concentrarsi sull'indagine e la percettività della protagonista, tralasciando forse un campo che avrebbe potuto meritare il suo approfondimento.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:7
Contenuti:7.5
Globale:7

Consigliato a:

Consiglio questo volume a chi vuole conoscere meglio l'autrice sarda, soprattutto a chi ha già letto "Canne al vento". Se vi è piaciuto questo libro, potete leggere altre opere di Grazia Deledda, come ad esempio "Cenere" oppure "Cosima". Se vi piace l'atmosfera rurale e paesana che viene affrescata in opere come queste, potrebbe appassionarvi il verismo di Giovanni Verga, in grandissime opere come "I Malavoglia", "Mastro Don Gesualdo" e tutte le novelle siciliane composte dal grande autore ottocentesco.

Audiolibri di:Grazia Deledda
Canne al vento
Romanzo
Audiolibro del romanzo "Canne al vento" del premio Nobel Grazia Deledda.
Cosima
Romanzo autobiografico
Audiolibro del romanzo "Cosima" del premio Nobel Grazia Deledda.
Elias Portolu
Romanzo
Audiolibro del romanzo "Elias Portolu" della scrittrice Grazia Deledda.
Il Flauto nel bosco
Raccolta di racconti
Audiolibro della raccolta di racconti "Il Flauto nel bosco" della scrittrice Grazia Deledda.
La chiesa della solitudine
Romanzo
Audiolibro del romanzo "La chiesa della solitudine" della scrittrice Grazia Deledda.
Il fanciullo nascosto
Raccolta di racconti
Audiolibro della raccolta di racconti "Il fanciullo nascosto" della scrittrice Grazia Deledda.
Racconti sardi
Raccolta di racconti
Audiolibro dei "Racconti sardi" della scrittrice Grazia Deledda.
I libri catalogati di Grazia Deledda:
Amori Moderni
Canne al vento (1913)
Canne Al Vento
Cenere (1904)
Chiaroscuro
Colombi e sparvieri (1912)
Colombi E Sparvieri
Cosima (1937)
Cosima
Elias Portolu (1903)
Elias Portolu
Fior Di Sardegna
I giuochi della vita
Il Cedro Del Libano
Il Dono Di Natale
Il fanciullo nascosto
Il Fanciullo Nascosto
Il Flauto nel bosco
Il Flauto Nel Bosco
Il Nonno
Il paese del vento (1931)
Il Paese Del Vento
Il ritorno del figlio
Il Sigillo D'Amore (1926)
Il Vecchio Della Montagna
L'Edera
L'incendio nell'oliveto
L'Incendio Nell'Uliveto
L'Ospite
La Casa Del Poeta
La chiesa della solitudine (1936)
La Chiesa Della Solitudine
La Giustizia
La Madre
La Regina Delle Tenebre
La Via Del Male
La Vigna Sul Mare
Le colpe altrui (1914)
Le Tentazioni
Leggende Sarde
Marianna Sirca
Nel Deserto
Nell'Azzurro
Novelle Volume Primo
Novelle Volume Quarto
Novelle Volume Quinto
Novelle Volume Secondo
Novelle Volume Sesto
Novelle Volume Terzo
Racconti sardi
Racconti Sardi
Sole D'Estate
Citazioni di Grazia Deledda:
L'amore è quello che lega l'uomo alla do...
Mutiamo tutti, da un giorno all'altro, p...
Possibile che non si possa vivere senza...
[NDR|Eugène Sue] Quel gran...
Tutti siamo impastati di bene e di male,...
«Adattarsi bisogna» disse Efix versandog...
«E perché nascere?»«Oh bella, perc...
«E le mie padrone? Non s'accorgono?»...
[...] l'amore è quello che lega l'[[Uomo...
«Il rimedio è in noi» sentenziò la vecch...
Un uomo libero è sempre adatto per una d...
E come i bambini ed i vecchi si mise a p...
La vita passa e noi la lasciamo passare...
Efix mangiava e raccontava, con parole i...
«Siamo nati per soffrire come Lui; bisog...
Gli eroi della Deledda non hanno mai alc...
Il metodo narrativo della Deledda consis...
La signorina Deledda fa benissimo di non...
Così ci fermiamo al Dazio, la casetta de...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No