Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Signori Bambini di Daniel Pennac

"Signori Bambini" di Daniel Pennac
Titolo:Signori Bambini
Autore:Daniel Pennac
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

692 visualizzazioni

L'autore
Daniel Pennac è nato in Francia, a Casablanca, nel 1944.

Il suo nome originario è Daniel Pennacchioni.

"Signori Bambini" è un libro di Daniel Pennac.

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Signori Bambini di Daniel Pennac:




Signori Bambini





1.

“Immaginazione non significa menzogna.”

Crastaing lo urlava senza alzare la voce.

“Immaginazione non significa menzogna!”

La sua cartella vomitava i nostri compiti sulla cattedra.

“Lo fate apposta?”

Nessuno lo faceva apposta. Bisognava essere dementi per farlo apposta.

“Quante volte dovrň ripetervelo?”

Trent’anni dopo, lo ripeteva ancora:

“Immaginazione non significa menzogna! “.

In quei trent’anni il parco allievi si era rinnovato trenta volte, alcuni allievi erano i figli dei suoi primi allievi (i nipoti erano in corso di stampa), ma la formula di Crastaing, quella, non era cambiata: “Immaginazione non significa menzogna!”.

E Crastaing non era invecchiato. Non quel che si intende per in-vecchiare, non quel tracollo della carne intorno a un rimpianto di giovinezza, né quella calcificazione del cuore in nome del realismo.

Non quel genere di invecchiamento. Era rimasto se stesso, semplicemente, senza etŕ, fin dall’inizio. Forse era proprio questo a mettere caga alle generazioni: Crastaing risaliva a tempi immemorabili.

“Secondo te quanti anni ha?”

Bella domanda. Quanti anni poteva avere quel prof inossida-bile che trasformava da sempre i suoi allievi in statue di sale? Non lo vedevi entrare in classe. Lo aspettavi, non era ancora lě. Alzavi la testa e non vedevi altri che lui: lo stesso completo da sempre, la stessa macchia viola sotto il fermaglio della penna, lo stesso cerotto sulla stanghetta destra degli occhiali… e cosě pallido che di lui vedevi solo i lineamenti: il profilo di una caricatura.

“Immaginazione non significa menzogna!”

Oh ! Quella voce di gesso…

La sua vecchia cartella eruttň una colata di compiti sulla cattedra.

“Lo fate apposta?”

Questa volta, come tutte le altre volte, scelse un compito a caso.

“Signorina Fontange! ”

Il sollievo di tutti nel sentire il cognome di un altro! E il manca-mento di Isabelle Fontange all’esplosione del proprio cognome…

“Sě, proprio lei, Fontange…”

Mi sono sempre chiesto come facesse un pedagogo di etŕ matura a chiamare per cognome un affarino di dodici anni e tre mesi sui cui piedi grava ancora tutto il peso dell’infanzia… Sul serio, proviamo un po’ a immaginare: una donna o un uomo piů che maturi si svegliano tutte le mattine, si lavano i denti quasi privi di gengive, valutano il cascare di un seno, la flacciditŕ di un doppio mento, aprono


[...]
I libri catalogati di Daniel Pennac:
Abbaiare Stanca
Come un romanzo (Comme un roman) (1992)
Come Un Romanzo
Diario di scuola
Ecco la storia
Il paradiso degli orchi (Au Bonheur des Ogres) (1985)
Il paradiso degli orchi
L'occhio Del Lupo
La fata carabina (La fée carabine) (1987)
La lunga notte del dottor Galvan
La passione secondo Therese
La prosivendola (La petite marchande de prose) (1990)
La Prosivendola
Signor Malaussène (Monsieur Malaussène) (1995)
Signori Bambini
Ultime notizie dalla famiglia (Monsieur Malassène au Théâtre des Chrétiens et des Maures) (1996)
Ultime Notizie Dalla Famiglia
Citazioni di Daniel Pennac:
A nascere sono bravi tutti... Persino i...
Di fronte alla cattiveria e al grottesco...
È proprio quando si crede che sia tutto...
La verità non è qualcosa di dovuto. La v...
Tornando a casa progettate un bel giallo...
Abbaiare stanca. La forza non conta nien...
Il problema con la vita è che, anche qua...
A forza di riflettere, si finisce per ar...
Che dei libri possano sconvolgere a tal...
Così procedono i nostri discorsi, eterna...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!