Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Hackers! di John Markoff, Tsutomu Shimomura

"Hackers!" di John Markoff, Tsutomu Shimomura
Titolo:Hackers!
Titolo originale:Takedown
Autore:John Markoff, Tsutomu Shimomura
Editore:Sperling & Kupfer
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1996
Pagine:351
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Reportage
Argomento:Sicurezza informatica
Prezzo R$:15000
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Hackers.opus, 110241 bytes
:

1092 visualizzazioni

L'autore
Tsutomu Shimomura è nato in Giappone, a Nagoya, nel 1964.

Il suo nome originale è 下村 努.

Se la storia degli hacker per voi ha qualcosa di misterioso o affascinante, in questo libro apprenderete fatti molto particolari.

Questo libro narra l'inseguimento digitale operato dal ricercatore Tsutomu Shimomura per tentare di porre fine agli attacchi reiterati del giovane cracker Kevin Mitnick, attacchi concentrati ai danni dei sistemi di sicurezza di molte aziende e provider Internet.
Le vicende si svolgono verso l'inizio degli anni Novanta, quando il fenomeno Internet era ancora agli albori presso la comunità mondiale, almeno per il grande pubblico. Questo volume mette bene in luce i pericoli della Rete e i difetti delle tecnologie di comunicazione, per quanto concerne la sicurezza e la riservatezza dei dati.
Questo reportage si legge con disinvoltura, almeno per chi non è digiuno da una certa cultura informatica. Affascinante la narrazione del continuo rincorrersi dei due hacker, in quest'opera in cui l'immediatezza e la funzionalità stilistica predominano.
Chi si accinge alla lettura scoprirà un mondo nuovo, in cui l'elevata tecnologia a portata di tutti e la spregiudicata incoscienza di pochi, possono portare a problemi sociali e gravi illegalità.
Godibile e avvincente, coinvolge nella sua semplicità narrativa e nello stile chiaro e giornalistico.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:4
Contenuti:7
Globale:7

Consigliato a:

Consiglio la lettura a chi si appassiona a tutto ciò che riguarda la tecnologia, perché in questo volume i nuovi media e gli strumenti digitali la fanno certamente da padrone. Chi invece considera i nuovi mezzi informatici solo come strumenti, oppure chi non è appassionato di tematiche legate alla sicurezza dei dati, può sorvolare e dedicarsi ad altre opere.
Se vi è piaciuto questo volume, potrebbe interessarvi anche la fantascienza "scientifica" di Isaac Asimov. Meglio dare un'occhiata a "L'uomo positronico (Robot NDR-113)" e al ciclo della Fondazione.

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!