Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Alieni e no di Clifford D. Simak

"Alieni e no" di Clifford D. Simak
Titolo:Alieni e no
Autore:Clifford D. Simak
Editore:Mondadori - Urania
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

526 visualizzazioni

L'autore
Clifford D. Simak è nato negli Stati Uniti d'America, a Millville, nel 1904. È morto a Minneapolis, nel 1988.

Il suo nome originale è Clifford Donald Simak.

Le principali aree in cui Clifford D. Simak si è impegnato sono: fantascienza.

"Alieni e no" è un libro scritto da Clifford D. Simak.

Questa versione in italiano è edita da Mondadori - Urania.

Incipit del libro Alieni e no di Clifford D. Simak:






­­






/**/




I FUORITEMPO

(No Life of Their Own, 1959)




Ma’ e Pa’ litigavano di nuovo: non erano proprio arrabbiatissimi ma insomma, urlavano parecchio. Ormai erano settimane che andavano avanti così, tra alti e bassi.



— Non possiamo prendere e andarcene! — stava dicendo Ma’. — Dobbiamo pensarci bene. Non possiamo lasciare il posto in cui abbiamo vissuto per tutta la vita senza rifletterci su!



— Io ci ho riflettuto! — replicò Pa’. — Ci ho riflettuto un bel po’! Tutti questi alieni che si trasferiscono qui. Ce n’è un branco di nuovi che si è installato alla fattoria dei Pierce non più di uno o due giorni fa.



— E come fai a sapere che ti piacerà uno di quei PianetiColonia, una volta che ci sarai? — chiese Ma’. — Potrebbe essere perfino peggio della Terra.



— Non potremo essere più sfortunati di quanto lo siamo stati qui! Non c’è stata una sola cosa che sia andata bene e non mi vergogno a dirti che sono maledettamente scoraggiato.



Pa’ aveva ragione a proposito della sfortuna che avevamo avuto, sicuro come l’oro.



La raccolta di pomodori era andata male e due delle vacche erano morte e un orso aveva fatto man bassa delle api e distrutto gli alveari e il trattore si era rotto e c’erano voluti settantanove dollari e novanta per farlo riparare.



— A tutti capita un po’ di scalogna — ribatté Ma’. — Ne saresti perseguitato in qualunque posto andassi.



— Ad Andy Carter non capitano sfortune! — urlò Pa’. — Non so come ci riesca, ma tutto quello che fa gli va bene. Potrebbe cadere in una pozzanghera e ne uscirebbe gocciolando diamanti!





— Non lo so — commentò Ma’ filosoficamente. — In fondo abbiamo abbastanza da mangiare e vestiti con cui coprirci e un tetto sopra la testa. Forse nessuno può pretendere di più al giorno d’oggi.



— Non è abbastanza — dichiarò Pa’. — Un uomo non dovrebbe accontentarsi di tirare avanti. Io sto sveglio la notte pensando a come migliorare le cose. Ho fatto piani che non potevano non funzionare. Ma non hanno funzionato. Come quella volta che abbiamo tentato con la nuova qualità di piselli marziani nel campo basso 40. Era terreno sabbioso e sarebbero dovuti venire su bene. Qualunque appezzamento di terra su cui crescesse qualcos’altro sarebbe stato sprecato per loro, quello invece non valeva nulla, sarebbe dovuto andare proprio bene per quei piselli marziani. E ora ti chiedo: sono cresciuti?



— No — rispose Ma’. — Ora che ci penso, non sono cresciuti.




[...]
Personaggi e concetti creati da Clifford D. Simak:
Jenkins (Personaggio, dal libro Anni senza fine)
Archie (Personaggio, dal libro Anni senza fine)
Homer (Personaggio, dal libro Anni senza fine)
Rufus (Personaggio, dal libro Anni senza fine)
webster (Concetto, dal libro Anni senza fine)
I libri catalogati di Clifford D. Simak:
Alieni e no
All'ombra di Tycho
Anni senza fine (City) (1952)
Camminavano come noi
City
Fuga dal futuro
I giorni del silenzio
I visitatori
Il cubo azzurro
Il labirinto del cosmo
Il Papa definitivo
Il pianeta di Shakespeare
Il villaggio dei fiori purpurei
Infinito
L'anello intorno al Sole
L'immaginazione al potere
L'ospite del senatore Horton
La bambola del destino
La casa dalle finestre nere
La compagnia del talismano

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!