Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: I nuovi schiavi di Kevin Bales

"I nuovi schiavi" di Kevin Bales
Titolo:I nuovi schiavi
Titolo originale:Disposable people. New slavery in the global economy
Autore:Kevin Bales
Editore:Giangiacomo Feltrinelli Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1999
Pagine:265
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Saggio
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Nicola Vivarelli
:

1443 visualizzazioni

L'autore
Kevin Bales è nato negli Stati Uniti d'America.

Un libro lucido ma terrificante per gli argomenti trattati. Dalla Mauritania all'India, dalla Thailandia al Brasile.

Un libro lucido ma terrificante per gli argomenti trattati. Dalla Mauritania all'India, dalla Thailandia al Brasile, l'autore fornisce un quadro approfondito della nuova schiavitù. Argomento spesso evitato o addirittura sconosciuto, leggendo i vari capitoli si viene a conoscenza di una forma di schiavitù che non ha pochissimi tratti in comune con l'antica tratta dei neri ma che per molti versi, non solo quelli quantitativi, risulta essere più subdola e più violenta. È sicuramente un libro che lascia il segno grazie anche ad uno stile pulito e chiaro, che aiuta il lettore a capire a fondo i meccanismi economici che danno vita a questo fenomeno.

PAGELLA
Scorrevolezza:9
Valore artistico:6
Contenuti:10
Globale:9

Consigliato a:

Il libro è consigliato a tutti coloro che sono interessati a tematiche sociali legate ai diritti umani e a coloro che affermano ancora che la schiavitù è stata definitivamente abolita negli Stati Uniti nel 1860.

I libri catalogati di Kevin Bales:
I nuovi schiavi (Disposable people. New slavery in the global economy) (1999)

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No