Inizio > Indice Recensioni > Recensione: 2001 odissea nello spazio di Arthur C. Clarke

"2001 odissea nello spazio" di Arthur C. Clarke
Titolo:2001 odissea nello spazio
Titolo originale:2001: A Space Odyssey
Autore:Arthur C. Clarke
Editore:Longanesi & C.
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1969
Pagine:333
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Fantascienza
Traduttore:Bruno Oddera
Codice ISBN:88-7819-669-X
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:2001_rece_Luca.opus, 59179 bytes
:

1395 visualizzazioni

L'autore
Arthur C. Clarke è nato nel Regno Unito, a Minehead, nel 1917. Morì a Colombo, nel 2008.

In origine, il suo nome era Arthur Charles Clarke.

I principali ambiti in cui Arthur C. Clarke si è impegnato sono: fantascienza.

Il film è stato una pietra miliare della cinematografia... e il libro?

Questo romanzo è famosissimo, in quanto tratto dal celeberrimo film di Stanley Kubrick. È sicuramente molto interessante la storia e scorrevole è il linguaggio adottato. Se devo criticare qualcosa, mi è sembrato piuttosto debole il finale, rispetto al magistrale inizio. È interessante fare un parallelo con "Contact" di Carl Sagan: mi pare che i due libri siano per certi versi simili, tutti e due di fantascienza positiva e tutti e due che narrano dell'incontro con specie extraterrestri. Ma certo, mi sento di suggerire decisamente "Contact" tra i due, che raggiunge le massime vette della fantascienza moderna.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:6
Contenuti:8
Globale:8

Consigliato a:

È una lettura che mi sento di consigliare agli appassionati di fantascienza: è un romanzo gradevole, intelligente e di grande spessore. Solo se proprio non digerite la fantascienza siete esentati dal leggerlo.

Incipit del libro 2001 odissea nello spazio di Arthur C. Clarke:

La siccità si protraeva ormai da dieci milioni di anni, e il regno delle terribili lucertole era finito da molto tempo. Lì, sull'Equatore, nel continente che un giorno sarebbe stato chiamato Africa, la lotta per la vita aveva raggiunto un nuovo diapason di ferocia, e il vincitore ancora non si intravedeva. In quella terra sterile e arida soltanto le creature piccole o fulminee o feroci potevano prosperare, o appena sperare di sopravvivere.


[...]
Personaggi e concetti creati da Arthur C. Clarke:
Superni (Razza, dal libro Le guide del tramonto)
Supermente (Personaggio, dal libro Le guide del tramonto)
Karellen (Personaggio, dal libro Le guide del tramonto)
I libri catalogati di Arthur C. Clarke:
2001 odissea nello spazio (2001: A Space Odyssey) (1969)
2001: Odissea nello spazio
2010: Odissea Due
2061: Odissea tre
3001: Odissea Finale
All'insegna del Cervo Bianco
Culla
Incontro con Rama (Rendez-vous with Rama) (1973)
Incontro con Rama
L'Occhio Del Sole
L'Occhio Del Tempo
L'occhio dell'Universo
La città e le stelle
Le fontane del Paradiso
Le guide del tramonto (Childhood's End) (1953)
Le guide del tramonto
Le sabbie di Marte (The Sands of Mars) (1951)
Le sabbie di Marte
Oltre il buio della notte
Ombre sulla Luna
Citazioni di Arthur C. Clarke:
Ogni tecnologia sufficientemente avanzat...
Se uno scienziato anziano ma autorevole...
Nessuna Utopia potrà mai dare soddisfazi...
Ogni tecnologia sufficientemente avanzat...
Il sistema solare comprende il Sole, Gio...
L'unica maniera di scoprire i limiti del...
Dietro ogni uomo oggi vivente stanno tre...
Lenin è stato sfortunato; è nato cent'an...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!