Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: La luna è tramontata di John Ernst Steinbeck

"La luna è tramontata" di John Ernst Steinbeck
Titolo:La luna è tramontata
Titolo originale:The Moon is Down
Autore:John Ernst Steinbeck
Editore:Arnoldo Mondadori Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1942
Pagine:182
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Traduttore:Giorgio Monicelli
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale: La luna è tramontata_no-ru.opus, 119655 bytes
:

2340 visualizzazioni

L'autore
John Ernst Steinbeck nacque negli Stati Uniti d'America, a Salinas, nel 1902. Morì a New York, nel 1968.

Il suo nome originale è John Ernst Steinbeck, Jr..

Gli abitanti di un piccolo paese della Norvegia e l'efferato Terzo Reich: cosa può nascere da questo accostamento?

Questo breve romanzo di John Steinbeck è caratterizzato da un'intensità espressiva e da una densità di pathos molto elevate, che rendono la lettura pregna e coinvolgente.
Da una storia di guerra vissuta, viene descritto l'orgoglio e la tenacia di gente abituata alla libertà e ostinata nel rifiutare la sottomissione.
Un romanzo che riesce a raggiungere apici di coinvolgimento avvolgente, e, in esso, la narrazione, scorrevole e chiara, permette un'eccellente fruibilità.

PAGELLA
Scorrevolezza:9
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:9

Consigliato a:

Chi adora John Steinbeck non può farsi scappare quest'opera, che io considero uno dei suoi capolavori. Tutti gli altri potrebbero orientarsi invece verso altri grandi romanzi o racconti, come "Uomini e topi", che fa di brevità virtù, e "La valle dell'Eden", un libro lungo ma di immenso pregio.

Breve sintesi

La storia è ambientata in Norvegia, in un paesino lontano dai clamori della Seconda Guerra Mondiale. Lo stupore si fa grande quando questo luogo, distante da tutto e da tutti, e arroccato in un isolamento pacifico, si ritrova ad essere conquistato da una guarnigione di tedeschi. Prima tutti gli abitanti saranno sbigottiti, frastornati: si lasceranno dominare dalle truppe invasori con mite e istupidita tolleranza; ma, successivamente, lo spirito indomito, libero dei paesani porterà ad una ribellione, concretizzata dapprima in omicidi apparentemente casuali, in cui i veri colpevoli saranno occultati dal popolo, poi in una strenua resistenza armata, sociale e umana allo stesso tempo, finalizzata alla lotta contro l'assoggettamento.

TRAMA

Il racconto è ambientato in Norvegia: un piccolo paese viene occupato dai tedeschi e questo genera sorpresa negli abitanti, i quali, in un primo momento, non riescono a reagire all'invasione e si lasciano occupare senza resistenza.
Passato il primo impatto, gli abitanti del paesino riscoprono il loro spirito di indipendenza e organizzano la ribellione, dapprima con episodi isolati di uccisioni di tedeschi e poi con una vera e propria resistenza armata.
Tutto il libro, di veloce lettura e di grande passione, non è che la dimostrazione del fatto che nessuno è vinto, finché non lo riconosce lui stesso.

Il dramma dell'occupazione della piccola città norvegese è tutto delineato in poche righe. Si tratta di un attacco a sorpresa, facilitato dal tradimento di colui che era considerato da tutti un benefattore della collettività, Geoge Correl, il personaggio più detestabile di tutto il romanzo.

Tutto avviene con grande rapidità e la popolazione non ha nemmeno il tempo di rendersene conto.
« Alle dieci e quarantacinque tutto era finito. La città era occupata, i difensori abbattuti e la guerra finita. »

Incipit del libro La luna è tramontata di John Ernst Steinbeck:

Alle dieci e quarantacinque tutto era finito. La città era occupata, i difensori abbattuti e la guerra finita. L'invasore si era preparato per questa campagna con la stessa cura che per altre di maggior ampiezza.


[...]
I libri catalogati di John Ernst Steinbeck:
Al Dio sconosciuto (To a God Unknown) (1933)
Furore (The Grapes of Wrath) (1939)
L'inverno del nostro scontento (The Winter of Our Discontent) (1961)
La battaglia (In dubious battle) (1936)
La luna è tramontata (The Moon is Down) (1942)
La perla (The Pearl) (1947)
La valle dell'Eden (East of Eden) (1952)
Uomini e topi (Of Mice and Men) (1937)
Vicolo Cannery (Cannery Row) (1946)
Citazioni di John Ernst Steinbeck:
(Edizione Mondadori, pag. 280) Nelle co...
La professione di scrivere libri fa appa...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No