Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Recensioni > Scheda: Washington Square di Henry James

"Washington Square" di Henry James
Titolo: Washington Square
Titolo originale: Washington Square
Titoli alternativi: Piazza Washington
Autore: Henry James
Editore: Newton Compton
Tipologia del supporto: Cartaceo
Anno di pubblicazione: 1880
Pagine: 158
Lingua: Italiano
Lingua originale dell'opera: Inglese
Genere: Romanzo
Prezzo : 4000
Licenza: Copyright (Diritti riservati)
DRM:
:

1980 visualizzazioni

L'autore
Henry James è nato negli Stati Uniti d'America, a New York City, nel 1843. È morto a Londra, nel 1916.

"Washington Square" (titolo originale: Washington Square) è un romanzo di Henry James che è stato originariamente pubblicato nel 1880 in inglese.

È stato pubblicato anche con i seguenti titoli alternativi: "Piazza Washington".

Questa edizione in italiano è stata stampata da Newton Compton (158 pp., prezzo 4000 ).

Incipit del libro Washington Square di Henry James:

I

Durante la prima metà di questo secolo, e più precisamente nell'ultima parte di essa, visse ed esercitò nella città di New York un dottore che godette, forse in misura eccezionale, di quella considerazione che negli Stati Uniti è sempre stata tributata ai più illustri esponenti della professione medica. Questa, in America, è sempre stata tenuta in grande onore, e con maggiore successo che altrove ha avanzato la pretesa all'epiteto di «liberale». In un paese in cui, per essere qualcuno, devi o guadagnarti la vita o far credere che te la guadagni, l'arte medica è sembrata in alto grado capace di combinare due fonti di stima ampiamente riconosciute. Essa appartiene al regno della praticità, cosa che negli Stati Uniti rappresenta una grande raccomandazione; ed è toccata dalla luce della scienza: merito apprezzato in una comunità dove l'amore per il sapere non è stato sempre accompagnato dall'ozio e dalla disponibilità di mezzi.
Nella reputazione del dottor Sloper costituiva un elemento decisivo il fatto che in lui dottrina e abilità si equilibrassero in modo perfetto; era quello che potremmo chiamare un autentico studioso, e tuttavia i suoi rimedi non avevano alcunché di astratto: ti ordinava sempre di prendere qualcosa. Anche se si capiva che era meticolosissimo, non era teorico al punto di metterti a disagio; e se a volte spiegava le cose un po' più minuziosamente di quanto potesse sembrare utile al paziente, non si spingeva mai (come certi professionisti di cui si è sentito parlare) fino al punto di contare sulla sola spiegazione, ma si lasciava sempre dietro un'indecifrabile ricetta. C'erano medici che rilasciavano la ricetta senza accompagnarla con alcuna spiegazione; e lui non apparteneva nemmeno a questa categoria, che dopo tutto era la più volgare. Sto descrivendo, come si vedrà, un uomo intelligente: ed è questa la vera ragione per cui il dottor Sloper era diventato localmente una celebrità.


[...]
Personaggi e concetti creati da Henry James:
Signora Almond (Personaggio, dal libro Washington Square)
Marian Almond (Personaggio, dal libro Washington Square)
Signora Montgomery (Personaggio, dal libro Washington Square)
Lavinia Penniman (Personaggio, dal libro Washington Square)
Austin Sloper (Personaggio, dal libro Washington Square)
Catherine Sloper (Personaggio, dal libro Washington Square)
Arthur Townsend (Personaggio, dal libro Washington Square)
Morris Townsend (Personaggio, dal libro Washington Square)
I libri catalogati di Henry James:
Daisy Miller
Giro di vite
Gli ambasciatori
Gli occhiali (Glasses) (1896)
Il carteggio Aspern e altri racconti (The Aspern Papers) (1888)
Il Carteggio Aspern E Altri Racconti Italiani
Il giro di vite (The Turn of the Screw) (1898)
Il Giro Di Vite
L'americano
L'Angolo Allegro
La Bestia Nella Giungla E Altri Racconti
Le ali della colomba
Owen Wingrave
Principessa Casamassima
Quattro racconti (Four Meetings) (1877, 1879 e 1885)
Racconti di fantasmi
Ritratto Di Signora
Roderick Hudson
Washington Square (1880)
Washington Square
Citazioni di Henry James:
È l'arte che fa la vita, fa l'interesse,... [leggi]
Forse farò un favore al lettore dicendog... [leggi]
In arte l'economia è sempre bellezza.... [leggi]
L'uomo sano e saggio non si allontana ma... [leggi]
Cerca di essere una di quelle persone su... [leggi]
Ci vuole un bel po' di storia per spiega... [leggi]
Ci vuole un sacco di storia per produrre... [leggi]
Gatti e scimmie, scimmie e gatti: ecco t... [leggi]
Gli studiosi di storia, essenzialmente,... [leggi]
I soldi sono una cosa orribile da seguir... [leggi]
L'intero impulso della mia educazione si... [leggi]
L'unica cosa che possiamo chiedere a pri... [leggi]
L'unica ragione che abbia un romanzo di... [leggi]
Noi lavoriamo nell'oscurità: facciamo qu... [leggi]
Ricorda ai ragazzi che mi devono seguire... [leggi]
Si è orgogliosi quando si ha qualcosa da... [leggi]
È sciocco dubitar di sé stessi come sare... [leggi]
Uno non rinuncia al suo paese come non r... [leggi]
Chiamo ricca la gente ch'è in grado di r... [leggi]
Quando un'amicizia cessa di crescere, co... [leggi]
[…] essendo infatti uno degli svantaggi... [leggi]
Newman guardò per qualche istante la sig... [leggi]
Il gentiluomo sul divano era un formidab... [leggi]
Come dice il proverbio francese, la più... [leggi]
Non è una bellezza, ma è bella, due cose... [leggi]
Monsieur sa bene com'è Parigi. Una città... [leggi]
Io trovo che si riesce a derivare molto... [leggi]
La gente è superba soltanto quando ha qu... [leggi]
Stare a Roma e non far mai una passeggia... [leggi]
Ogni persona porta nella sua religione l... [leggi]
La chiesa cattolica era un tempo la più... [leggi]
Napoli – una città dove il «piacere» è a... [leggi]
La civiltà di una nazione dovrebbe esser... [leggi]
Uno scultore non è un sarto.... [leggi]
Mi piacerebbe dirvi questo: siate come s... [leggi]
Se non fossi venuto a Roma, non mi sarei... [leggi]
È l'arte che fa la vita, fa l'interesse,... [leggi]
Forse farò un favore al lettore dicendog... [leggi]
In arte l'economia è sempre bellezza. (d... [leggi]
L'uomo sano e saggio non si allontana ma... [leggi]
[NDR|Su Isabella Stewart Gardner,... [leggi]
Certo nella sua opera, tutta sotto il se... [leggi]
Daisy Miller è una personalità terribilm... [leggi]
È sciocco dubitar di sé stessi come sare... [leggi]
Uno non rinuncia al suo paese come non r... [leggi]
Chiamo ricca la gente ch'è in grado di r... [leggi]
Quando un'amicizia cessa di crescere, co... [leggi]
[…] essendo infatti uno degli svantaggi... [leggi]
Newman guardò per qualche istante la sig... [leggi]
Il gentiluomo sul divano era un formidab... [leggi]
Come dice il proverbio francese, la più... [leggi]
Non è una bellezza, ma è bella, due cose... [leggi]
Monsieur sa bene com'è Parigi. Una città... [leggi]
Io trovo che si riesce a derivare molto... [leggi]
La gente è superba soltanto quando ha qu... [leggi]
Stare a Roma e non far mai una passeggia... [leggi]
Ogni persona porta nella sua religione l... [leggi]
La chiesa cattolica era un tempo la più... [leggi]
Napoli – una città dove il «piacere» è a... [leggi]
La civiltà di una nazione dovrebbe esser... [leggi]
Uno scultore non è un sarto. (p. 275)... [leggi]
Mi piacerebbe dirvi questo: siate come s... [leggi]
Se non fossi venuto a Roma, non mi sarei... [leggi]
Da buon melodramma – e L'americano... [leggi]

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No