Inizio > Indice Recensioni > Scheda: I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello

"I vecchi e i giovani" di Luigi Pirandello
Titolo:I vecchi e i giovani
Titolo originale:I vecchi e i giovani
Autore:Luigi Pirandello
Editore:Newton Compton
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1913
Pagine:388
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Prezzo :4000
Licenza:Pubblico dominio
DRM:
:

2119 visualizzazioni

L'autore
Luigi Pirandello è nato in Italia, ad Agrigento, nel 1867. È morto a Roma, nel 1936.

"I vecchi e i giovani" è un romanzo scritto da Luigi Pirandello che è stato pubblicato in italiano nel 1913.

Questa edizione in italiano è edita da Newton Compton (388 pagg., 4000 ).

Incipit del libro I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello:

La pioggia, caduta a diluvio durante la notte, aveva reso impraticabile quel lungo stradone di campagna, tutto a volte e risvolte, quasi in cerca di men faticose erte e di pendii meno ripidi. Il guasto dell'intemperie appariva tanto più triste, in quanto, qua e là, già era evidente il disprezzo e quasi il dispetto della cura di chi aveva tracciato e costruito la via per facilitare il cammino tra le asperità di quei luoghi con gomiti e giravolte e opere or di sostegno or di riparo: i sostegni eran crollati, i ripari abbattuti, per dar passo a dirupate scorciatoje.


[...]
Explicit: I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello:

La piazza, come schiantata e in fuga anch'essa dietro gli urli del popolo che la disertava, appena il fumo dei fucili si diradò nel livido smortume dell'alba, parve agli occhi dei soldati come trattenuta dal peso di cinque corpi inerti, sparsi qua e là.
Un bisogno strano, invincibile, obbligò il capitano a dare subito ai suoi soldati un comando qualunque, pur che fosse. Quei cinque corpi rimasti là, traboccati sconciamente, in una orrenda immobilità, su la motriglia della piazza striata dall'impeto della fuga, erano alla vista d'una gravezza insopportabile. E un furiere e un caporale, al comando del capitano, si mossero sbigottiti per la piazza e si accostarono al primo di quei cinque cadaveri.
Il furiere si chinò e vide ch'esso, caduto con la faccia a terra, era armato come un brigante. Gli tolse il fucile dalla spalla e, levando il braccio, lo mostrò al capitano; poi diede quel fucile al caporale, e si chinò di nuovo sul cadavere per prendergli dalla cintola prima una e poi l'altra pistola, che mostrò ugualmente al capitano. Allora questi, incuriosito, sebbene avesse ancora un forte tremito a una gamba e temesse che i soldati se ne potessero accorgere, si appressò anche lui a quel cadavere, e ordinò che lo rimovessero un poco per vederlo in faccia. Rimosso, quel cadavere mostrò sul petto insanguinato quattro medaglie.
I tre, allora, rimasero a guardarsi negli occhi, stupiti e sgomenti.
Chi avevano ucciso?


[...]
Audiolibri di:Luigi Pirandello
L'uomo dal fiore in bocca
Atto unico teatrale
Audiolibro dell'opera teatrale "L'uomo dal fiore in bocca" di Luigi Pirandello.
Donna Mimma e altre novelle
Raccolta di novelle
Audiolibro della raccolta "Donna Mimma e altre novelle" di Luigi Pirandello.
Novelle per un anno volume primo
Raccolta di novelle
Audiolibro della raccolta "Novelle per un anno" di Luigi Pirandello.
I libri catalogati di Luigi Pirandello:
Bellavita
Ciascuno a suo modo
Così è (se vi pare)
Così è se vi pare
Diana e la Tuda
Donna Mimma
Donna Mimma e altre novelle (Donna Mimma)
Enrico IV (1922)
Enrico IV
Giustino Roncella nato Boggiòlo
I vecchi e i giovani (1913)
I vecchi e i giovani
Il berretto a sonagli
Il fu Mattia Pascal (1904)
Il fu Mattia Pascal
Il giuoco delle parti
Il piacere dell'onestà
Il turno (1902)
Il turno
L'amica delle mogli
Citazioni di Luigi Pirandello:
Gli uomini, vedi? Hanno bisogno di fabbr...
Ma che colpa ne abbiamo, io e voi, se le...
Ah, no! Volti la pagina, signora! Se lei...
Basta che lei si metta a gridare in facc...
Ciò che noi conosciamo di noi stessi, no...
Confidarsi con qualcuno, questo sì, è ve...
È molto più facile [...] essere un eroe...
Eccellenza, sento che questo è il moment...
Il conte Mola: L'arte, come eterna, non...
I filosofi hanno il torto di non pensare...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!