Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Paria dei cieli di Isaac Asimov

"Paria dei cieli" di Isaac Asimov
Titolo:Paria dei cieli
Titolo originale:Peeble in the Sky
Titoli originali alternativi:Grown Old with Me
Autore:Isaac Asimov
Editore:L'unità
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1949
Pagine:231
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Fantascienza
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
:

2239 visualizzazioni

L'autore
Isaac Asimov è nato negli Stati Uniti d'America, a Petroviči, nel 1920. Morì a New York, nel 1992.

Il paese originario di Isaac Asimov è la Federazione Russa.
Il suo nome originale è Исаак Юдович Озимов. Nella sua carriera, Isaac Asimov ha usato anche i seguenti soprannomi: Isaak Yudovich Ozimov.

Ecco le principali aree in cui Isaac Asimov si è impegnato: fantascienza.

Trama, tratta da Wikipedia

Joseph Schwarz, un modesto sarto in pensione in una Chicago degli anni quaranta, si trova a passeggiare nei pressi del Dipartimento di Fisica della locale università, dove pochi anni prima si era realizzata la prima reazione a catena, quando a seguito di piccolo incidente durante un esperimento nucleare in corso nella facoltà, viene investito da un lampo luminoso e catapultato in un futuro remotissimo, in cui la Terra è disabitata ed i pochi abitanti parlano una lingua incomprensibile.

È il nono secolo dalla proclamazione dell'Impero Galattico con i suoi innumerevoli pianeti ma la Terra è solamente un mondo radioattivo e dimenticato.

Nello stesso tempo da Sirio giunge, ospite del Procuratore Imperiale Ennius, l'archeologo Bel Arvardan, convinto di scoprire sull'antico pianeta, ormai in gran parte radioattivo e spopolato, le tracce originarie della specie umana.

Schwarz trova ricovero presso una coppia di contadini che lo credono un mentecatto così, dal momento che necessitano di braccia per i campi, lo conducono all'Istituto di Neurologia del dottor Shekt, per essere sottoposto al trattamento di un'apparecchiatura semi segreta, atta a potenziare l'apprendimento umano.

Ripresosi dal trattamento Schwartz sentendosi una cavia fugge pochi giorni dopo. Arvardan nel frattempo compie un giro nelle principali città della Terra, ridotte a poco più che villaggi. Apprende dell'uso dell'eutanasia per gli individui che compiono i sessant'anni, ha discussioni con dei locali, e si imbatte nella figlia di Shekt, Pola, della quale resta affascinato, aiutandola a recuperare lo spaurito Schwartz.

Di nuovo a casa del contadino, Schwarz impara brevemente la lingua dell'epoca e apprende diversi particolari che gli chiariscono quanto accadutogli; al tempo stesso, si rende conto di aver acquisito, dopo il trattamento, non solo accresciute capacità intellettive ma anche la facoltà di entrare in contatto con le menti altrui. Ben presto realizza che la sua presenza è illegale in quanto ha superato da tempo i sessant'anni così fugge.

Schwartz viene catturato dal perfido Balkis, membro della Società degli Anziani e Segretario del Gran Ministro terrestre, che lo faceva sorvegliare assieme ad Arvardan e Shekt ritenendoli spie dell'Impero. Prima di essere imprigionati, però, Arvardan, Shekt e Pola scoprono che Balkis è a capo di una cospirazione volta a diffondere per la Galassia un virus mutante, innocuo per i terrestri ma mortale per gli esterni.

Servendosi dei suoi poteri mentali Schwartz e gli altri riescono a liberarsi e a consegnare Balkis alle autorità imperiali ma senza un briciolo di prove è una battaglia persa in partenza. I terrestri insorgono per il suo rilascio per il quale il procuratore imperiale Ennius, perfettamente scettico, è pronto a soddisfare.

Non resta a Schwartz che farsi allontanare da tutti gli altri e stroncare il complotto personalmente. Balkis convinto della vittoria dichiara al procuratore il suo piano ma una volta appreso lo smacco viene imprigionato. L'umanità è salva.

Incipit del libro Paria dei cieli di Isaac Asimov:

1.

Fra un passo e l’altro

Due minuti prima di scomparire dal mondo che conosceva, Joseph Schwartz passeggiava per le piacevoli strade dei sobborghi di Chicago recitando dei versi di Browning.
In un certo senso era strano, perché Schwartz sarebbe difficilmente passato, agli occhi della gente, per il tipo che recita i classici a memoria. Sembrava esattamente quello che era: un sarto in pensione privo di ciò che oggi si definisce, con linguaggio sofisticato, una “educazione formale”, ma che aveva soddisfatto la naturale curiosità del suo carattere con abbondanti letture a caso. Grazie a un’indiscriminata voracità si era dato una verniciata in tutti i settori dello scibile, e aiutato da una memoria fuori del comune era riuscito a tenere in testa tutto quanto.


[...]
Personaggi e concetti creati da Isaac Asimov:
Psicostoria (Concetto, dal libro Fondazione - la quadrilogia completa (1953-1983))
Tre leggi della robotica (Concetto, dal libro Sogni di robot)
I libri catalogati di Isaac Asimov:
Abissi d'acciaio
Alba Del Domani
Altri Robot
Antologia Del Bicentenario
Antologia Personale 1
Antologia Personale 2
Antologia personale 3
Asimov Story n. 1
Asimov Story n. 2
Asimov Story n. 3
Asimov Story n. 4
Avventure nell'occulto
Catastrofi a scelta
Cavalieri Cosmici
Civiltà Extraterrestri (Extraterrestrial Civilizations) (1979)
Crimini e misfatti al computer
Cronache della Galassia
Destinazione cervello (Fantastic voyage II: destination brain) (1987)
Destinazione Cervello
Esplorando la Terra e il cosmo (Exploring the Earth and the cosmos) (1982)
Citazioni di Isaac Asimov:
[Tre leggi del...
Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia...
In ogni secolo gli esseri umani hanno pe...
In tutta la storia della Galassia non ri...
Inoltre affermava che, per diritto di na...
Io, della Luna conosco praticamente tutt...
La violenza è l'ultimo rifugio degli inc...
[Legge zero...
Non c'è bisogno di viaggiare nel tempo p...
Qualcuno disse che Hari Seldon lasciò qu...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!