Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: L'uomo positronico (Robot NDR-113) di Robert Silverberg, Isaac Asimov

"L'uomo positronico (Robot NDR-113)" di Robert Silverberg, Isaac Asimov
Titolo:L'uomo positronico (Robot NDR-113)
Titolo originale:The Positronic Man
Titoli alternativi:Robot NDR-113
Autore:Robert Silverberg, Isaac Asimov
Editore:Bompiani
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1992
Pagine:260
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Fantascienza
Traduttore:Gino Scatasta
Codice ISBN:88-452-1955-0
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale: L'uomo_positronico.opus, 131727 bytes
:

3854 visualizzazioni

L'autore
Isaac Asimov è nato negli Stati Uniti d'America, a Petroviči, nel 1920. Morì a New York, nel 1992.

Il paese originario di Isaac Asimov è la Federazione Russa.
Il suo nome originale è Исаак Юдович Озимов. Nella sua carriera, Isaac Asimov ha usato anche i seguenti soprannomi: Isaak Yudovich Ozimov.

Ecco le principali aree in cui Isaac Asimov si è impegnato: fantascienza.

Avete letto il racconto? Avete visto il film con Robin Williams? Se avete risposto no ad entrambe le domande, dovete necessariamente leggere questa recensione...

Questo romanzo narra le vicende di un robot e del suo desiderio di essere simile ad un uomo. La sua vita, i suoi desideri, le sue aspirazioni verranno analizzati con un occhio caldo e affettuoso, un punto di vista completamente differente rispetto al passato, in cui robot e androidi erano visti come mostruose creature aberranti, come simulacri dell'impotenza umana a dominare le macchine da lui create. Ed è proprio questo nuovo point de vue, questa nuova luce in cui vengono interpretate le vicende del libro, ad essere il grandissimo merito di questo romanzo.
Un finale accorato, coinvolgente, fa da graziosa cornice al testo. Pieno di buoni propositi e di valori, questo romanzo merita di essere letto da tutti, soprattutto da chi è abituato a una certa "cattiva" fantascienza.
Nota: Il romanzo è anche conosciuto con il titolo di "Robot NDR-113", come nella presente edizione.

PAGELLA
Scorrevolezza:9
Valore artistico:8
Contenuti:9
Globale:9

Consigliato a:

Chi è appassionato di fantascienza tecnologica, di androidi e robot, dovrebbe leggere questo eccellente volume, che, contrariamente a quanto potrebbe far pensare la tematica trattata, è ricco di umanità, vivide emozioni, profonda sensibilità. Un passo obbligato per il lettore che voglia ricredersi sulla qualità del genere letterario fantascientifico.
Se vi è piaciuto, posso consigliarvi di leggere i racconti di robot scritti da Isaac Asimov, in particolare "L'uomo bicentenario", celeberrimo racconto vincitore del premio Hugo, e che è stata l'idea costitutiva sulla quale si è generata l'opera qui presentata. Altro libro molto importante nella genesi creativa di Isaac Asimov è "Io, robot", oppure "Fondazione - la quadrilogia completa (1953-1983)", dove progresso e nuove acquisizioni filosofiche e scientifiche concorrono a creare una epica saga spaziale.

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!

Sì | No