Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Introduzione al narcisismo di Sigmund Freud

"Introduzione al narcisismo" di Sigmund Freud
Titolo:Introduzione al narcisismo
Titolo originale:Zur Einführung des Narzißmus
Autore:Sigmund Freud
Editore:Newton Compton
Collana editoriale:100 pagine 1000 lire
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1914
Pagine:83
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Tedesco
Genere:Trattato
Argomento:Psicoanalisi
Prezzo :1000
DRM:
:

1895 visualizzazioni

L'autore
Sigmund Freud è nato in Austria, a Freiberg, nel 1856. Morì a Londra, nel 1939.

In origine, il suo nome era Sigismund Schlomo Freud.

Si è dedicato principalmente ai seguenti ambiti: psicoanalisi.

"Introduzione al narcisismo" è un saggio in tedesco scritto da Sigmund Freud tra il 1913 e il 1914, anno in cui fu pubblicato sotto il titolo "Zur Einführung des Narzißmus in Jahrbuch der Psychoanalyse" come articolo d'apertura. Il saggio consta di tre capitoli in cui il medico viennese presenta lo stadio narcisistico, derivando il termine dalla leggenda di Narciso, come una fase evolutiva della libido sessuale, a cavallo tra la fase sadico-anale e quella più propriamente oggettuale. Secondo Freud in questo stadio la libido prende come primo oggetto l'Io stesso del bambino e solo in un momento successivo questo investimento libidico si rivolgerà invece ad un oggetto esterno. Sempre in questo volume l'autore introduce l'importante concetto di ideale dell'Io, concetto che negli anni seguenti porterà alla definizione freudiana del Super-io.

Informazioni tratte da Wikipedia

Incipit del libro Introduzione al narcisismo di Sigmund Freud:

Il termine «narcisismo» deriva dalla descrizione clinica e fu adottato da Paul Näcke nel 1899 per descrivere l'atteggiamento di chi tratta il proprio corpo allo stesso modo con cui viene di solito trattato il corpo di un oggetto sessuale, per cui se lo contempla, se lo liscia, se lo accarezza, finché queste manovre non gli procurano un soddisfacimento completo. Spinto sino a questo grado, il narcisismo viene ad assumere il significato di una perversione che ha assorbito tutta la vita sessuale del soggetto, e che presenterà dunque quei caratteri che si rinvengono nello studio delle perversioni in generale.


[...]
I libri catalogati di Sigmund Freud:
Aforismi e pensieri
Aforismi e Pensieri
Al di là del principio del piacere (Jenseits des Lustprinzips) (1920)
Il sogno
Il sogno e la sua interpretazione (Die Traumdeutung) (1899)
Introduzione al narcisismo (Zur Einführung des Narzißmus) (1914)
Introduzione alla psicoanalisi
L' Interpretazione Dei Sogni
Le aberrazioni sessuali
Le trasformazioni della pubertà
Psicoanalisi dell'arte e della letteratura
Psicopatologia della vita quotidiana
Riflessioni a due sulle sorti del mondo (1975)
Sessualità infantile
Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij
Tre saggi sulla sessualità (Drei Abhandlungen zur Sexualtheorie) (1905)
Tre Saggi sulla sessualità
Citazioni di Sigmund Freud:
A volte è molto utile avere dei pregiudi...
Attento Reich, non ho elementi per darle...
Ci si potrebbe arrischiare a considerare...
[...] credo che la ragione principale pe...
Di solito il lavoro onirico simboleggia...
Dove sono coinvolte questioni religiose,...
[NDR|Dopo aver incontrato Albert E...
È vero che la nostra causa sta progreden...
Il regno della fantasia, per realizzare...
Il successo non va di pari passo con il...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!