Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Occhio nel cielo di Philip Kindred Dick

"Occhio nel cielo" di Philip Kindred Dick
Titolo:Occhio nel cielo
Titolo originale:Eye in the Sky
Autore:Philip Kindred Dick
Editore:Fanucci Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1957
Pagine:284
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Fantascienza
Prezzo :12000
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Occhio_nel_cielo_rece_Roberta.opus, 92341 bytes
:

1933 visualizzazioni

L'autore
Philip Kindred Dick nacque negli Stati Uniti d'America, a Chicago, nel 1928. Morì a Santa Ana, nel 1982.

Durante la sua carriera, Philip Kindred Dick ha usato anche questi soprannomi: Philip K. Dick.

Nella sua vita si è dedicato a queste aree: fantascienza.

Consultate il sito ufficiale di Philip Kindred Dick, per avere maggiori informazioni su questo autore. Il link è a questa pagina:
http://www.philipkdick.com/.

La realtà può cambiare in brevissimo tempo.

Lessi questo libro un paio di anni fa, e fu uno di quelli che mi colpi di meno fra quelli che Philip Kindred Dick ha scritto. Qui la forza visionaria diventa l'epicentro del romanzo, una realtà fantasiosa e allucinogena come nella tradizione dell'autore di Blade Runner, ma adesso portata forse ad un eccesso più arido di invenzioni. Intendiamoci, Dick ha sempre un fascino per l'assurdo, e anche le sue opere meno riuscite mantengono inalterato il loro impatto surreale. Ma nonostante tutto, questa è forse uno dei suoi libri che meno rimangono in mente, e dotato di meno forza espressiva, sempre secondo il mio parere.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:6
Contenuti:6
Globale:6.5

Consigliato a:

Se vi piace Philip Kindred Dick, e volete leggere proprio tutti i suoi libri, allora avvicinatevi a questa lettura. Ma io vi consiglio di leggere prima le sue pietre miliari, come "Ubik", "Un oscuro scrutare", "Blade Runner", "In senso inverso", "Scorrete lacrime, disse il poliziotto", "Noi Marziani". Fate riferimento all'elenco delle recensioni di Philip Kindred Dick per avere altre informazioni sui suoi libri.
Se amate altra fantascienza, non posso che rinnovare l'invito a leggere Isaac Asimov e, se vi interessa il genere, alcuni libri di autori cyberpunk, come Tom Maddox o Rudy Rucker.

Incipit del libro Occhio nel cielo di Philip Kindred Dick:

Il deflettore di raggi protonici del bevatrone di Belmont tradì i suoi inventori alle quattro del pomeriggio del 2 ottobre 1959. Ciò che avvenne dopo, avvenne istantaneamente. Non più adeguatamente deflesso, e quindi non più sotto controllo, il fascio da sei miliardi di volt si irradiò verso il soffitto della sala, riducendo in cenere al suo passaggio una piattaforma di osservazione che sovrastava il magnete a forma di ciambella.


[...]
Personaggi e concetti creati da Philip Kindred Dick:
Hoppy Harrington (Personaggio, dal libro Cronache del dopobomba)
Chuck Rittersdorf (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Gabriel Baines (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Mary Rittersdorf (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Howard Straw (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Omar Diamond (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Annette Golding (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Jacob Simion (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Dino Watters (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Ignazio Ledebur (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Sarah Apostoles (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Ingred Hibbler (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Bunny Hentman (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Sostanza M (Personaggio, dal libro Un oscuro scrutare)
Bob Arctor (Personaggio, dal libro Un oscuro scrutare)
I libri catalogati di Philip Kindred Dick:
Blade Runner (Do Androids Dream of Electric Sheep?) (1968)
Blade runner (Do Androids Dream of Electric Sheep?)
Cronache del dopobomba (Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb) (1965)
Cronache del dopobomba (Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb)
Deus irae (1976)
Follia per sette clan (Clans of the Alphane Moon) (1967)
Guaritore galattico (Galactic pot-healer) (1969)
I giocatori di Titano (The Game-Players of Titan) (1963)
I racconti inediti - volume secondo
Il dottor Futuro (Dr. Futurity) (1960)
Il sognatore d'armi (The Zap Gun) (1967)
In senso inverso (Counter-Clock World) (1967)
L'ora dei grandi vermi (The Ganymede Takeover) (1967)
L'Uomo dai denti tutti uguali (The Man Whose Teeth Were All Exactly Alike) (1984)
La città sostituita (The Cosmic Puppets) (1957)
La svastica sul Sole (The man in the high castle) (1962)
Labirinto di morte (A Maze od Death) (1970)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 1 (1987)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 2 (1987)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 3 (1987)
Citazioni di Philip Kindred Dick:
"Dio promette la vita eterna" disse Eldr...
La realtà è quella cosa che, anche se sm...
Il falso dio, ripeté felice, perc...
[Riferendosi al pianeta Marte] Dio mio,...
Io sono vivo, voi siete morti....
L'esistenza di una maggioranza, implica...
Mi dispiace dirlo ma gli scrittori di ...
Lo strumento fondamentale per la manipol...
Dei Sette Vizi Capitali, l'Orgoglio è il...
La verità diverte sempre gli ignoranti....

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!