Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: La tregua di Primo Levi

"La tregua" di Primo Levi
Titolo:La tregua
Titolo originale:La tregua
Autore:Primo Levi
Editore:Giulio Einaudi Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1965
Pagine:270
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Prezzo :1200
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
:

2394 visualizzazioni

L'autore
Primo Levi nacque in Italia, a Torino, nel 1919. Morì a Torino, nel 1987.

Il suo nome originario è Primo Michele Levi.

Potete visitare il sito ufficiale di Primo Levi a questa pagina:
http://www.primolevi.it/.

"La tregua" è un romanzo scritto da Primo Levi, pubblicato inizialmente in italiano nel 1965.

Questa versione in italiano è edita da Giulio Einaudi Editore (270 pagine, prezzo 1200 ).

Incipit del libro La tregua di Primo Levi:

IL DISGELO

Nei primi giorni del gennaio 1945, sotto la spinta dell’Armata Rossa ormai vicina, i tedeschi avevano evacuato in tutta fretta il bacino minerario slesiano. Mentre altrove, in analoghe condizioni, non avevano esitato a distruggere col fuoco o con le armi i Lager insieme con i loro occupanti, nel distretto di Auschwitz agirono diversamente: ordini superiori (a quanto pare dettati personalmente da Hitler) imponevano di «recuperare», a qualunque costo, ogni uomo abile al lavoro. Perciò tutti i prigionieri sani furono evacuati, in condizioni spaventose, su Buchenwald e su Mauthausen, mentre i malati furono abbandonati a loro stessi. Da vari indizi è lecito dedurre la originaria intenzione tedesca di non lasciare nei campi di concentramento nessun uomo vivo; ma un violento attacco aereo notturno, e la rapidità dell’avanzata russa, indussero i tedeschi a mutare pensiero, e a prendere la fuga lasciando incompiuto il loro dovere e la loro opera.
Nell’infermeria del Lager di Buna-Monowitz eravamo rimasti in ottocento. Di questi, circa cinquecento morirono delle loro malattie, di freddo e di fame prima che arrivassero i russi, ed altri duecento, malgrado i soccorsi, nei giorni immediatamente successivi.


[...]
I libri catalogati di Primo Levi:
Ad ora incerta e Altre poesie
I sommersi e i salvati
Il Sistema Periodico
L'Altrui Mestiere
L'asimmetria e la vita
La Chiave a Stella
La tregua (1965)
La tregua
Lilit E Altri Racconti
Racconti E Saggi
Se Non Ora, Quando
Se non ora, quando?
Se questo è un uomo (1947)
Se Questo è Un Uomo
Storie Naturali
Vizio DI Forma
Citazioni di Primo Levi:
Kafka comp...
Devo dire che l'esperienza di Auschwitz...
Il fascismo non era soltanto un malgover...
Kafka comprende il mondo (il suo, e anch...
Le leggi razziali furono provvidenziali...
Ma venne in novembre lo sbarco alleato i...
Poiché anche la Natura è conservatrice,...
[...] una piccola signora dalla volontà...
I "salvati" del Lager non erano i miglio...
La vergogna che i tedeschi non conobbero...
Non esistono problemi che non possano es...
Auschwitz è fuori di noi, ma è intorno a...
È dell'uomo operare in vista di un fine:...
Esiste un contagio del male: chi è non-u...
[NDR|I nazisti e i fascisti]...
In questa nostra epoca fragorosa e carta...
In realtà, e nonostante alcune contrarie...
La maggior parte fra noi erano ebrei: eb...
Nelle intenzioni fasciste, [NDR|in...
Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne not...
Sarà bene ricordare a chi non sa, ed a c...
[...] perché il martello aggiusta tutto,...
L'ho contattato, che poi vuol dire che g...
Pena e dispetto come fanno i malati, che...
Non è mica un caso che quelli che hanno...
Lei deve sapere che farmi avanti quando...
Infatti, come c'è un'arte di raccontare,...
Conviene essere sempre d'accordo con chi...
Perché sa, a me il mare non è mai piaciu...
Perché certe imprese per capirle bisogna...
L'amare il proprio lavoro (che purtroppo...
E malinconicamente vero che molti lavori...
Si può e si deve combattere perché il fr...
Anche se poi, se lei mi chiedesse perché...
Perché quando c'è la fame uno si fa furb...
Perché la brava gente si somiglia dapper...
Ma sa come succede quando uno incontra u...
Io ho idea che se certi lavori li insegn...
Io sulle prime credevo che fosse una rag...
Il termine «libertà» ha notoriamente mol...
Può essere che invece non mi segua il le...
Ma per me un uomo che non abbia mai avut...
E già difficile per il chimico antiveder...
Meglio sbagliare per omissione che per c...
Sognavamo nelle notti ferociSogn...
In ogni gruppo umano esiste una vittima...
L'uomo è gregario, e ricerca più o meno...
Quando c'è la guerra, a due cose bisogna...
Perché ognuno è l'ebreo di qualcuno, per...
A molti, individui o popoli, può accader...
[...] accade facilmente, a chi ha perso...
Allora per la prima volta ci siamo accor...
Avevamo deciso di trovarci, noi italiani...
Distruggere l'uomo è difficile, quasi qu...
E infine, si sa che sono qui di passaggi...
Essi [NDR|gli altri prigionieri di...
Guai a sognare: il momento di coscienza...
Il sopravvivere senza aver rinunciato a...
In questo Ka-Be, parentesi di relativa p...
La facoltà umana di scavarsi una nicchia...
La loro vita è breve ma il loro numero s...
La persuasione che la vita ha uno scopo...
Nella storia e nella vita pare talvolta...
Oggi è domenica lavorativa, Arbeitssonnt...
Oggi io penso che, se non altro per il f...
Pochi sono gli uomini che sanno andare a...
Quest'anno è passato presto. L'anno scor...
Se comprendere è impossibile, conoscere...
Se io fossi Dio, sputerei a terra la pre...
Tutti scoprono, più o meno presto nella...
È la completezza. Con lui si impara a le...
L'ultimo appello di Primo Levi non dice...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No