Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Blade Runner di Philip Kindred Dick

"Blade Runner" di Philip Kindred Dick
Titolo:Blade Runner
Titolo originale:Do Androids Dream of Electric Sheep?
Titoli alternativi:Cacciatore di androidi | Il cacciatore di androidi | Ma gli androidi sognano pecore elettriche?
Autore:Philip Kindred Dick
Editore:Fanucci Editore
Collana editoriale:Economica Tascabile
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1968
Pagine:251
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Fantascienza
Traduttore:Riccardo Duranti
Prezzo :9900
Codice ISBN:88-347-0544-0
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Blade_Runner_rece_Luca.opus, 122871 bytes
:

2993 visualizzazioni

L'autore
Philip Kindred Dick nacque negli Stati Uniti d'America, a Chicago, nel 1928. Morì a Santa Ana, nel 1982.

Durante la sua carriera, Philip Kindred Dick ha usato anche questi soprannomi: Philip K. Dick.

Nella sua vita si è dedicato a queste aree: fantascienza.

Consultate il sito ufficiale di Philip Kindred Dick, per avere maggiori informazioni su questo autore. Il link è a questa pagina:
http://www.philipkdick.com/.

Vi è piaciuto un'esagerazione il film Blade Runner? Lo odiate perché il vostro ragazzo/marito non fa altro che parlarvene? È venuta l'ora di sapere su quale romanzo è basato il film.

Cosa accade se il futuro ci riservasse una Terra desolata, appestata da inquinamento e radiazioni, dove sembra esser sempre notte e il Sole per l'umanità non sorgerà più?
Questo pare essere uno degli interrogativi che si è posto Philip Kindred Dick durante la stesura di questo pregevole romanzo. In un mondo dove l'empatia che ci lega agli animali è l'unica caratteristica distintiva tra noi e gli androidi, si svolgono le vicende del protagonista, tra avventure oniriche e surreali e innovazioni tecnologiche, che l'autore nel passato aveva inventato con un colpo di genio e ora sono divenute realtà.
La fantascienza non è mai stata così profetica dai tempi di Isaac Asimov. Un romanzo di elevata caratura. Solo oggi si comincia a comprendere la capacità di inventiva e l'estro artistico ed espressivo di Philip Kindred Dick. E "Blade Runner" è uno dei suoi più riusciti romanzi.

PAGELLA
Scorrevolezza:9
Valore artistico:7
Contenuti:9
Globale:8

Consigliato a:

Una pietra miliare della fantascienza che tutti potranno apprezzare. Se poi apprezzate Dick, non dovete lasciarvelo scappare. Per approfondire le idee e i tòpoi letterari dell'autore, consiglio soprattutto la lettura di "Ubik".

Nota: Il titolo italiano di questa edizione è identico a quello utilizzato nel film "Blade Runner", che consacrò, anche se postumo, Dick nell'olimpo dei grandi della fantascienza. Tenete presente che il libro e il film trattano esattamente la stessa storia, ma con esiti differenti. Del libro ho apprezzato l'affresco futuro, del film le atmosfere plumbee e tetre. Sono due capolavori: per non sbagliare, leggete l'uno e vedete il secondo. Per quanto riguarda il titolo di questo volume, è stato dato dopo il glorioso successo del film. Oggi che la fama di Dick si sta affermando sempre più, compaiono nuove edizioni dove il titolo è più simile a quello originale, e cioè: "Anche gli androidi sognano pecore elettriche?".

Incipit del libro Blade Runner di Philip Kindred Dick:

Una gioviale scossetta elettrica, trasmessa dalla sveglia automatica incorporata nel modulatore d'umore che si trovava vicino al letto, destò Rick Deckard. Sorpreso — lo sorprendeva sempre il trovarsi sveglio senza alcun preavviso — si alzò dal letto con indosso il pigiama multicolore e si stiracchiò.


[...]
Personaggi e concetti creati da Philip Kindred Dick:
Hoppy Harrington (Personaggio, dal libro Cronache del dopobomba)
Chuck Rittersdorf (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Gabriel Baines (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Mary Rittersdorf (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Howard Straw (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Omar Diamond (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Annette Golding (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Jacob Simion (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Dino Watters (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Ignazio Ledebur (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Sarah Apostoles (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Ingred Hibbler (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Bunny Hentman (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Sostanza M (Personaggio, dal libro Un oscuro scrutare)
Bob Arctor (Personaggio, dal libro Un oscuro scrutare)
I libri catalogati di Philip Kindred Dick:
Blade Runner (Do Androids Dream of Electric Sheep?) (1968)
Blade runner (Do Androids Dream of Electric Sheep?)
Cronache del dopobomba (Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb) (1965)
Cronache del dopobomba (Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb)
Deus irae (1976)
Follia per sette clan (Clans of the Alphane Moon) (1967)
Guaritore galattico (Galactic pot-healer) (1969)
I giocatori di Titano (The Game-Players of Titan) (1963)
I racconti inediti - volume secondo
Il dottor Futuro (Dr. Futurity) (1960)
Il sognatore d'armi (The Zap Gun) (1967)
In senso inverso (Counter-Clock World) (1967)
L'ora dei grandi vermi (The Ganymede Takeover) (1967)
L'Uomo dai denti tutti uguali (The Man Whose Teeth Were All Exactly Alike) (1984)
La città sostituita (The Cosmic Puppets) (1957)
La svastica sul Sole (The man in the high castle) (1962)
Labirinto di morte (A Maze od Death) (1970)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 1 (1987)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 2 (1987)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 3 (1987)
Citazioni di Philip Kindred Dick:
"Dio promette la vita eterna" disse Eldr...
La realtà è quella cosa che, anche se sm...
Il falso dio, ripeté felice, perc...
[Riferendosi al pianeta Marte] Dio mio,...
Io sono vivo, voi siete morti....
L'esistenza di una maggioranza, implica...
Mi dispiace dirlo ma gli scrittori di ...
Lo strumento fondamentale per la manipol...
Dei Sette Vizi Capitali, l'Orgoglio è il...
La verità diverte sempre gli ignoranti....

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!