Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Addio alle armi di Ernest Hemingway

"Addio alle armi" di Ernest Hemingway
Titolo:Addio alle armi
Titolo originale:Farewell to arms
Autore:Ernest Hemingway
Editore:Arnoldo Mondadori Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1956
Pagine:343
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
:

2195 visualizzazioni

L'autore
Ernest Hemingway nacque negli Stati Uniti d'America, ad Oak Park, nel 1899. Morì a Ketchum, nel 1961.

Il suo nome originale è Ernest Miller Hemingway.

Trama, tratta da Wikipedia

Frederic Henry è un giovane americano figlio di un diplomatico che è venuto in Italia per partecipare volontariamente alla guerra spinto da motivazioni idealistiche e da una visione romantica del conflitto. Durante il conflitto svolge l'attività di conducente delle ambulanze (in pratica trasporta i feriti dal fronte fino all'ospedale da campo più vicino) e lì scopre che la realtà della guerra è molto meno affascinante di quello che aveva creduto.

Nella primavera del 1917 Frederic conosce una giovane infermiera inglese, Catherine Barkley. Tra i due nasce un rapporto che dapprima sembra occasionale, ma si fa rapidamente intenso e passionale.

Nel frattempo Frederic coglie i segni della stanchezza e della sfiducia tra i suoi commilitoni italiani: la guerra va avanti da due anni, centinaia di migliaia di soldati sono morti, ma la vittoria è ancora lontana, nonostante la propaganda. Frederic, in una conversazione con gli altri autisti del suo gruppo di ambulanze, scopre anche che non tutti gli italiani sono a favore della guerra.

Il 24 ottobre del 1917 il fronte italiano crolla a Caporetto. Il gruppo di ambulanze di Frederic si trova travolto dalla massa di soldati in caotica ritirata, tanto che gli autisti devono abbandonare i mezzi. Affrontano diversi incidenti, tra cui l'incontro con un gruppo di soldati ammutinati che malmenano tutti gli ufficiali che incontrano. Al momento di attraversare il ponte sul Tagliamento, Frederic viene fermato dalla "Battle Police". Si salva rocambolescamente tuffandosi nel fiume.

Frederic riesce avventurosamente a raggiungere Catherine a Stresa, e i due sono costretti ad abbandonare l'Italia perché la polizia militare è sulle sue tracce e sta per arrestarlo. Dopo una fortunosa traversata notturna del Lago Maggiore, la coppia raggiunge la sponda svizzera del lago, e una felicità che sarà però di breve durata: Catherine infatti muore a Losanna nel tentativo di dare alla luce il figlio di Frederic, nato morto. Il protagonista si ritrova perciò solo e privo di uno scopo nel mesto finale del romanzo, e se ne va amareggiato per la città.

Incipit del libro Addio alle armi di Ernest Hemingway:

Sul finire dell'estate di quell'anno eravamo in una casa in un villaggio che di là del fiume e della pianura guardava le montagne. Nel letto del fiume c'erano sassi e ciottoli, asciutti e bianchi sotto il sole, e l'acqua era limpida e guizzante e azzurra nei canali. Davanti alla casa passavano truppe e scendevano lungo la strada e la polvere che sollevavano copriva le foglie degli alberi. Anche i tronchi degli alberi erano polverosi e le foglie caddero presto quell'anno e si vedevano le truppe marciare lungo la strada e la polvere che si sollevava e le foglie che, mosse dal vento, cadevano e i soldati che marciavano e poi la strada nuda e bianca se non per le foglie.


[...]
Explicit: Addio alle armi di Ernest Hemingway:

Fuori dalla stanza, in corridoio, dissi al dottore: "C'è qualcosa che possa fare stanotte?".
"No, non c'è niente da fare. Posso accompagnarla in albergo?".
No, grazie. Rimarrò qui un momento."
"So che non c'è niente da dire. Non so dirle..."
"No", dissi, "non c'è niente da dire"
"Buona notte" disse. "Non posso accompagnarla in albergo?
"No, grazie."
"Era l'unica cosa da fare" disse. "L'operazione si è dimostrata..."
"Non voglio parlarne" dissi.
"Vorrei accompagnarla in albergo.
"No, grazie."
Si avviò in corridoio. Mi avvicinai alla porta della stanza.
"Non può entrare, adesso" disse un'infermiera.
"Si, posso" dissi.
"Non può ancora entrare." "Vada via" dissi. "Anche quell'altra,"
Ma quando le ebbi fatte uscire ed ebbi chiusa la porta e spenta la luce non servì a niente. Fu come salutare una statua. Dopo un po' me ne andai e uscii dall'ospedale e ritornai a piedi in albergo nella pioggia.


[...]
I libri catalogati di Ernest Hemingway:
49 racconti
Addio alle armi (Farewell to arms) (1956)
Addio alle armi
Avere e non avere (To Have and Have Not) (1936)
Avere E Non Avere
Di là dal fiume e tra gli alberi (Across the River and into the Tress) (1950)
Festa mobile (A Moveable Feast) (1964)
Fiesta
Fiesta - Il sole sorge ancora (The sun also rises) (1926)
Il vecchio e il mare (The old man and teh sea) (1952)
Il Vecchio E Il Mare
In Paese straniero
Isole nella corrente (Islands in the Streams) (1970)
Isole Nella Corrente
La breve vita felice di Francis Macomber
Le nevi del Chilimangiaro
Morte nel pomeriggio
Per chi suona la campana (For Whom the Bells Tolls) (1940)
Romanzi (Hemingway)
Storie della guerra di Spagna
Tutti i racconti
Verdi colline d'Africa
Vero all'Alba
Citazioni di Ernest Hemingway:
Il Signore è il mio pastore, nulla mi ma...
Se non sarai il mio biglietto augurale,...
Tutta la letteratura moderna statunitens...
[NDR|Su Mussolini] C'è qua...
[NDR|Sugli italiani] "È il...
È più facile vivere sotto un regime che...
[NDR|Su Gary Cooper] È un...
Ero in un angolo a bere lo champagne del...
Fino ad ora, sulla morale ho appreso sol...
Il mondo è un bel posto e per esso vale...
Il pernod è un'imitazione verdastra dell...
[NDR|A Bernard Berenson] I...
La macchina attraversò l'allegra città d...
La giusta maniera di fare, lo stile, non...
Ma avere un cuore da bambino non è una v...
Madrid è il luogo dove s'impara a capire...
Mi piacerebbe vivere tanto da poter scri...
No. È il grande inganno, la saggezza dei...
Non era che un vigliacco e quella era la...
Oggi non è che un giorno qualunque di tu...
Prima che mia moglie si preparasse per a...
Quando si è vinti si diventa cristiani....
[NDR|La fretta] Quella ecc...
Se sei abbastanza fortunato di aver viss...
Siccome di guerre ne ho fatte troppe, so...
Un uomo deve subire molti castighi per s...
Io ci credo, nella Massoneria. È una nob...
Tutti gli uomini che pensano sono atei....
Era impossibile salutare gli stranieri c...
A Capracotta, mi aveva detto, c'erano le...
Aquila era una bella città. D'estate la...
Un giorno o l'altro vedrò gli anglosasso...
Voglio farti ubriacare e tirarti fuori i...
Perché qui siamo noi, noi due soli, e la...
Sono stati battuti sin dal principio. So...
Ero sempre imbarazzato dalle parole sacr...
So che la notte non è come il giorno: ch...
Ogni giorno leggevo il libro dal princip...
Pavese voleva che lo leggessi per farmi...
Questo libro fu pubblicato la prima volt...
Sono persuaso che tutta la gente che sor...
«Non si dovrebbe mai desiderare troppo»...
Sorrise come soltanto i veri timidi sann...
[NDR|Il cuore] «Non è che...
Non riesco a odiare i fascisti, pensò. E...
L'amore è l'amore e il divertimento è il...
Prima si chiede in prestito. Poi si chie...
Il vecchio aprì gli occhi e per un attim...
«Tu sei la mia sveglia» disse il ragazzo...
La vita degli uccelli è più dura della n...
Ogni giorno è un nuovo giorno....
Era considerata una virtù non parlare se...
Non lo disse ad alta voce perché sapeva...
Nessuno dovrebbe mai restar solo, da vec...
[Il marlin] ha già abboccato molte volte...
Poi vai [NDR|uccellino] e...
Vorrei poter dar da mangiare al pesce, p...
Guardò il mare e capì fino a che punto e...
Il dolore non deve avere importanza per...
L'uomo non è fatto per la sconfitta. Un...
È stupido non sperare, pensò. E credo ch...
Tutti uccidono tutti gli altri in un mod...
La pesca mi uccide proprio come mi dà da...
Ora non è il momento di pensare a quello...
Giaceva immobile e la morte non era con...
Il coraggio percorre una distanza breve;...
Il guaio della moderna tecnica della cor...
I libri più lunghi sulla Spagna, di soli...
Il tempo ideale per visitare la Spagna e...
La corrida è basata sul fatto che è il p...
La corrida è un'istituzione spagnuola; n...
La corrida non è uno sport nel senso ang...
L'individuo, il grande artista, quando v...
Madrid è una città di montagna e ha un c...
Madrid è un luogo strano. Non credo che...
Non c'è rimedio a niente nella vita....
Ritengo che da un moderno punto di vista...
Tutta la corrida è basata sul coraggio d...
Vecchia signora: «Allora dev'esse...
Il vino è uno dei maggiori segni di civi...
Preoccuparsi è dannoso come aver paura;...
"A rifletterci bene, i migliori sono sem...
Com'erano adesso, ogni difesa era sparit...
Prima avevamo la religione e altre scioc...
Che strana faccenda la bigotteria. Per e...
In una rivoluzione non si può consentire...
E non pensare nemmeno male di Anselmo. A...
Morire era niente e El Sordo non aveva d...
È piú facile vivere sotto un regime che...
La sua rabbia cominciò a sfumare a misur...
Per chi è piú facile, secondo te? Per qu...
"Ciò che rende difficili le cose è dare...
"Istruito" egli pensò. "Ho solo molto va...
Poi furono insieme così che mentre la la...
"Non prendere mai alla leggera l'amore....
Se tu non mi ami, io ti amo abbastanza p...
Questo è l'odore che mi piace. Questo è...
La retorica è come le scintille azzurre...
Tutta la letteratura moderna viene fuori...
A una certa età gli scrittori si trasfor...
Ho una vita interessante, ma devo scrive...
Hemingway aveva imparato che il piacere...
Hemingway concepiva la sincerità come il...
Hemingway è figlio delle contraddizioni...
Hemingway ha detto: "Il mondo è un bel p...
L'idea che lo sforzo creativo e le sosta...
L'ultimo gesto di Socrate [...] è il ges...
Ernest Hemingway, pochi giorni prima di...
Mi prese per mano, mi condusse alla sua...
Se ho sbagliato perdonatemi: i sogni son...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No