Inizio > Indice Recensioni > Scheda: La fine dell'Eternità di Isaac Asimov

"La fine dell'Eternità" di Isaac Asimov
Titolo:La fine dell'Eternità
Titolo originale:The end of Eternity
Autore:Isaac Asimov
Editore:Arnoldo Mondadori Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1955
Pagine:226
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Inglese
Genere:Romanzo
Argomento:Fantascienza
Traduttore:Beata della Frattina
Prezzo :14000
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
:

2335 visualizzazioni

L'autore
Isaac Asimov è nato negli Stati Uniti d'America, a Petroviči, nel 1920. Morì a New York, nel 1992.

Il paese originario di Isaac Asimov è la Federazione Russa.
Il suo nome originale è Исаак Юдович Озимов. Nella sua carriera, Isaac Asimov ha usato anche i seguenti soprannomi: Isaak Yudovich Ozimov.

Ecco le principali aree in cui Isaac Asimov si è impegnato: fantascienza.

Trama, tratta da Wikipedia

Il protagonista, Andrew Harlan, è un tecnico con una mansione un po' particolare: il suo compito è di manipolare il tempo. Harlan fa parte della casta degli Eterni, uomini che dal XXVII secolo in poi hanno deciso di eliminare dalla realtà tutte le sue imperfezioni modificando la Storia. Ufficialmente conosciuta come organizzazione benevola dagli scopi umanitari. Andrew è un tecnico speciale poiché fin da quando entra negli eterni come osservatore, viene preso in simpatia dal calcolatore anziano Twissel facente parte del consiglio. Durante la sua carriera gli viene assegnato un cadetto di nome Cooper, dal calcolatore Twissel, per insegnarli la storia antecedente la sfera d'influenza dell'Eternità. Ma quando porta Cooper nel pozzo dell'Eternità per fare un po' di esperienza Twissel lo rimprovera aspramente. Inoltre gli viene affidato il compito di osservare il 482° secolo, dove verrà inserito nel salotto di un aristocratica dell'epoca ovvero Noys Lambent, una donna assunta come segretaria dall'eternità. Ben presto, nonostante l'iniziale antipatia, v'intreccierà una storia romantica. Ma presto, quando scoprirà che Noys verrà cancellata dalla realtà a causa di un'alterazione temporale, incomincerà a complottare contro l'eternità. Ben presto però il protagonista scoprirà, suo malgrado, che molti secoli nel futuro risultano non accessibili a nessuno degli Eterni, nascondendo misteri e intrighi più che mai inquietanti. Harlan giungerà alla scoperta dell'elemento peculiare che permette l'esistenza stessa dell'Eternità, e che gira intorno alla sua persona. Si ritroverà dunque a decidere le sorti del genere umano, quando scoprirà di poter decidere se cancellare per sempre l'Eternità e ridare alla Storia il suo corso imperfetto ma pur sempre libero. A seguito della cancellazione dell'eternità, quindi, l'umanità diventerà libera nella sua evoluzione culturale, storica e tecnologica. Questo le consentirà di sviluppare la nuova scienza dei viaggi interstellari, che le consentirà di colonizzare l'intera galassia e di costituire un impero galattico.

Incipit del libro La fine dell'Eternità di Isaac Asimov:

Andrew Harlan entrò nel cronoscafo. Era una struttura perfettamente sferica inserita in una gabbia di aste regolarmente distanziate che parevano vibrare come aria sottoposta a evaporazioni di caldo. Harlan manovrò i comandi e mise in posizione la leva di partenza.
Il cronoscafo non si mosse. Harlan, comunque, non si era aspettato che lo facesse. Non s'aspettava movimenti di sorta, né verso l'alto o il basso, né a destra o a sinistra, né in avanti o all'indietro. Tuttavia, gli intervalli fra le aste si erano fusi in un grigiore uniforme, solido al tatto ancorché immateriale. E poi c'era quel senso di leggerissima nausea e quel debole accenno di vertigini (d'origine psicosomatica?) che rivelavano che il cronoscafo, con tutto quel che conteneva, Harlan compreso, stava sfrecciando in avanti, attraverso l'Eternità.


[...]
Personaggi e concetti creati da Isaac Asimov:
Psicostoria (Concetto, dal libro Fondazione - la quadrilogia completa (1953-1983))
Tre leggi della robotica (Concetto, dal libro Sogni di robot)
I libri catalogati di Isaac Asimov:
Abissi d'acciaio
Alba Del Domani
Altri Robot
Antologia Del Bicentenario
Antologia Personale 1
Antologia Personale 2
Antologia personale 3
Asimov Story n. 1
Asimov Story n. 2
Asimov Story n. 3
Asimov Story n. 4
Avventure nell'occulto
Catastrofi a scelta
Cavalieri Cosmici
Civiltà Extraterrestri (Extraterrestrial Civilizations) (1979)
Crimini e misfatti al computer
Cronache della Galassia
Destinazione cervello (Fantastic voyage II: destination brain) (1987)
Destinazione Cervello
Esplorando la Terra e il cosmo (Exploring the Earth and the cosmos) (1982)
Citazioni di Isaac Asimov:
[Tre leggi del...
Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia...
In ogni secolo gli esseri umani hanno pe...
In tutta la storia della Galassia non ri...
Inoltre affermava che, per diritto di na...
Io, della Luna conosco praticamente tutt...
La violenza è l'ultimo rifugio degli inc...
[Legge zero...
Non c'è bisogno di viaggiare nel tempo p...
Qualcuno disse che Hari Seldon lasciò qu...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!