Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Recensioni > Scheda: Il torto diventerà diritto di Shmuel Yosef Agnon

"Il torto diventerà diritto" di Shmuel Yosef Agnon
Titolo: Il torto diventerà diritto
Autore: Shmuel Yosef Agnon
Editore: Non definito
Tipologia del supporto: Cartaceo
Lingua: Italiano
Genere: Non definito
DRM: Non definito
Pubblicato il: 2014-03-15
:

406 visualizzazioni

Autore
Shmuel Yosef Agnon è nato in una nazione non definita, a Bučač, nel 1888. È morto a Reḫovot, nel 1970.

"Il torto diventerà diritto" è un libro scritto da Shmuel Yosef Agnon.

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Il torto diventerà diritto di Shmuel Yosef Agnon:

Il saggio disse: ''La ricchezza diminuisce per un nulla'', per insegnare e render noto quanto il denaro sia cosa debole e vile, e senza alcuna reale consistenza. Vuol dire: la ricchezza è per sua natura e per sua essenza tale che diminuisce per un nulla, per una lievissima causa; e vien meno e si perde. Non sono necessarie grandi cause per distruggerla; giacché, data la sua enorme debolezza e pochezza, per una ragione pur minima o lieve, e degna di nessuna considerazione, quasi fosse cosa vana, va in perdizione e viene annullata per il suo minimo valore; di modo che quando vediamo un ricco decaduto, e rimasto privo del suo denaro, non dobbiamo farne meraviglia né andare a ricercare in che maniera sia impoverito protestando contro la [[Provvidenza]] divina; poiché è nella natura e nel carattere della ricchezza di venir meno per la più insignificante ragione.
(''Binah la-'ittim'' [Saggezza nelle vicende], predica 69, vedi in loco).

Or non è molt'anni abitava nella città di Buczacz (l'Altissimo la consolidi, amen) un certo ebreo, onesto e virtuoso, il quale chiamavasi Menasceh Hajm Ha-cohen, oriundo della Santa Comunitàdi Jaslowitz. Quantunque non appartenesse ai poteni del paese né sedesse fra i nobili del popolo, pure egli viveva con una certa agiatezza, senza ristrettezze, dal traffico d'un negozio di commestibili, e godevasi la vita insieme alla moglie, Signora Kreindel Ciarne che Dio avevagli concesso nei suoi più giovani anni; e avendo avuto egli e la sua compagna un'esistenza materiale abbondante, egli si era dimostrato tutta la vita caritatevole e benefico, sicché in lui adempievasi (per metà o per un terzo) la sentenza dei nostri sapienti, di benedetta memoria: "Chi è colui che compie ogni momento un atto di carità? È quegli che mantiene la moglie ed i figli"; per metà o per un terzo poiché quell'uomo non aveva avuto prole e la compagna destinatagli dal Cielo, si occupava anch'essa di commercio e accudiva a tutte le faccende, e gli affari del negozio si decidevano secondo il suo parere, come in quei tempi si usava in tutta la dispersione d'Israele.


[...]
I libri catalogati di Shmuel Yosef Agnon:
Il torto diventerà diritto
Nel fiore degli anni
Citazioni di Shmuel Yosef Agnon:
Benedetto sia Iddio, benedetto sia Colui... [leggi]
Non c'è neve più bella di quella del sab... [leggi]
Perché l'interesse si chiama morso? perc... [leggi]
Quando il ricco ha bisogno d'un goccio,... [leggi]
Allorché il Santo Benedetto si sovviene... [leggi]
La miseria è una gran prova, poiché non... [leggi]
In verità si dice che quando un uomo com... [leggi]
[...] son più le vittime della speranza... [leggi]
Chi cade e s'è rialzato, un passo ha gua... [leggi]
Ho letto in un libro, risposi, che i fum... [leggi]

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No