Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Cuba Libre di Abel Wakaam

"Cuba Libre" di Abel Wakaam
Titolo:Cuba Libre
Autore:Abel Wakaam
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

898 visualizzazioni

Autore
Abel Wakaam è nato in una nazione non definita.

"Cuba Libre" è un libro scritto da Abel Wakaam.

Questa versione in italiano è stata pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro Cuba Libre di Abel Wakaam:




Cuba Libre





Un romanzo di Abel Wakaam

www.RossoScarlatto.org

 

 

 

 

 

 

 

1° capitolo

 Cuba Libre

 

 

L’aria calda dei tropici mi assalì all’improvviso appena lasciai l’aereo, il profumo forte del mare arrivò silenzioso nelle narici. Un secondo solo affinché la mente si abituasse alla visione di quella nuova terra dopo dodici ore di volo, e subito la voce di Isabel mi raggiunse in una folata di vento.

Cuba, la più grande isola dei Caraibi, oasi dimenticata dal tempo, ad un passo dalla tecnologia e dal consumismo più sfrenato. Fu il silenzio a colpirmi in modo così sorprendente, solo allora riuscii a comprendere quanto le voci ed i colori invece si perdano nel traffico caotico di una grande città.

- Non posso credere che tu sia venuto sin qui per conoscermi. - esclamò la ragazza, asciugandosi le mani nella gonna bianca prima di stringere le mie. - Prima è arrivata sino a me la tua anima a chiamarmi, - risposi, stringendola in un abbraccio - come potevo resistere alla tentazione di sentire la tua storia!-.

Aveva un profumo di pesca, fresco come il suo viso da adolescente, eppure aveva quasi trent’anni, dieci dei quali passati in quel angolo sperduto di mondo. La sentivo tremare tra le braccia mentre la sua guancia sfiorava la mia in una impercettibile carezza, rimasi immobile a tre millimetri dalle sue labbra, attratto irresistibilmente dall’armonia dei suoi tratti.

- Se vuoi restiamo così fino al tramonto, - le sussurrai all’orecchio - sempre che non ci arrestino per intralcio alla circolazione!-.

- Qui non circola nessuno… - rispose, regalandomi un gran sorriso - le auto sono talmente poche da essere considerate ancora una rarità, io sono fortunata a possederne una.

Quando la vidi, girai attorno a quel mucchio di lamiere colorate sperando fosse uno scherzo di qualche candid camera locale, invece Isabel vi saltò sopra senza nemmeno aprire lo sportello, limitandosi a spiegare che, avendo tagliato il tetto, l’intera scocca era stata saldata affinché non si spaccasse in due tronconi.

- E non potevate pensarci prima di togliere la capotta?- obiettai.

- L’ho trovata in un campo, schiacciata sotto ad un grosso tronco abbattuto dal temporale, e mi è costata comunque cento dollari… un vero patrimonio da queste parti!-.

Non ebbi il coraggio di chiederle altro, e restai a guardarla mentre metteva in moto quella vecchia renault quattro, color verde militare, due


[...]
I libri catalogati di Abel Wakaam:
Arcano
Cuba Libre
Debacle
Il Dio della Luna
La schiava
Thunder, eco solenne d'un tuono africano
Velvet

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No