Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Storie di mummie di AA.VV.

"Storie di mummie" di AA.VV.
Titolo:Storie di mummie
Autore:AA.VV.
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

634 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"Storie di mummie" è un libro di AA.VV..

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Storie di mummie di AA.VV.:




Storie di mummie





La maledizione della mummia


L’idillio con la mummia cessa peraltro bruscamente nel 1923, anno in
cui comincia ad acquistare credito l’effetto devastante della maledizione di
Tutankhamen.

È difficile oggi che qualcuno non conosca Tut-ankh-amon, noto con il
nome più popolare di Tutankhamen. Eppure, questo Faraone il cui regno
durò pochissimi anni, in vita non compì nulla che potesse essere degno di
ricordo per i posteri, non solo, ma se vogliamo riferirci esclusivamente al-la sua tomba - costituita di quattro stanze - è chiaro che non può assolutamente competere come fasto e grandiosità con quelle, non solo di altri Faraoni, ma anche di Principi, Grandi Sacerdoti e Dignitari di alto livello, i
cui sepolcri arrivano perfino alla rispettabile cifra di trenta stanze.

Cos’è allora che ha decretato una così enorme fama e risonanza a livello mondiale a Tutankhamen? È presto detto. Mentre la quasi totalità delle
tombe cui ho fatto cenno prima erano state depredate più volte nel corso
dei secoli (a questo proposito si ha notizia che, già nel 2700 a.C, il Prìncipe Herutaf durante il regno del Faraone Men-kau-ra, effettuò una spedizione archeologica nella zona di Kemenu, approfittando della quale depredò tutte le tombe nelle quali riuscì a penetrare), quella di Tutankhamen
aveva subito un unico tentativo di effrazione pochi anni dopo la sua chiusura, tentativo peraltro subito sventato dai custodi che provvidero altresì a
sigillare nuovamente il sepolcro.

Di conseguenza, nel 1923, l’archeologo inglese Howard Carter si trovò
davanti la tomba intatta. Per svuotare completamente del loro contenuto
le quattro stanze che costituivano la dimora sepolcrale del Faraone, ci
vollero ben dieci anni di paziente e indefesso lavoro, e la catalogazione
dei 3.673 oggetti ritrovati prese altri cinque anni di tempo. Il materiale
repertato era, quando non prezioso, di altissima qualità e, tanto per fornire qualche dato, basti pensare che gli scopritori trovarono sulla mummia
di Tutankhamen una stupenda maschera d’oro e pietre preziose del peso di
circa sei chili. Trovarono anche un trono favoloso - pure questo in oro -

sul cui schienale erano riprodotti il Faraone e sua moglie, oltre a una serie veramente notevole di monili d’oro e di gemme.

Ma chi era Tutankhamen? Morto a diciannove anni nel 1340 a.C, era
figlio nientemeno che del famoso Faraone Amenophis IV, passato alla storia per aver tentato di introdurre in Egitto il culto monoteistico del Dio
Aton in contrapposizione all’antichissimo pantheon degli Dei egizi. Quando morì suo padre, Tutankhamen aveva solo quattordici anni, e ancora
meno di lui, nove, ne aveva la sorella, figlia di Amenophis e della bellissima Regina Nefertiti.

Per


[...]
I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!