Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Sfamami di AA.VV.

"Sfamami" di AA.VV.
Titolo:Sfamami
Autore:AA.VV.
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

796 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"Sfamami" è un libro di AA.VV..

Questa versione in italiano è edita da un editore non definito.

Incipit del libro Sfamami di AA.VV.:






Microsoft Word - Ebook - Sfamami.doc





/**/










Cristiano Villa



IL DONO











Conobbi Roger B. nel febbraio del 1979. Era un martedì pomeriggio e c'incontrammo perché io cercavo una storia da scrivere, e lui ne aveva una da raccontare.



Ero arrivato a Napier la sera prima di fare la sua conoscenza. All'epoca amavo girare la Nuova Zelanda a bordo di una vecchia Ford nera, ereditata da mio padre, in cerca di storie particolari. Storie che sono state il punto di svolta nella vita delle persone: pescatori, taglialegna, puttane, maestre, impiegati ed ogni altro individuo che compone la rastrelliera del genere umano. Gente che non ha problemi nell'aprire il cuore affinché ci si possa guardare dentro, e sono solo contente di trovarsi davanti uno con la voglia di ascoltare.



Quella sera, dopo essermi lavato via la polvere nella doccia di un motel, andai a cenare nella tavola calda vicino al porto: un locale di legno dove il fumo era così fitto da penetrare nei polmoni fino a farli dolere. Ero arrivato alla fine della mia minestra, e me ne stavo tranquillamente sorseggiando una birra scura quando entrò Mike, la mia sola conoscenza in città. Ordinai una pinta di nera anche per lui, e passammo un paio d'ore a raccontarci cosa avevamo fatto negli ultimi mesi ed a ricordare i tempi dell'università, sempre belli e sempre più lontani. Fu allora, quando nel locale non c'eravamo rimasti che noi ed i ricordi della serata, che mi parlò di Roger B. e della sua storia. "Devi andare da lui", mi disse Mike, "se il tuo pane sono ancora le storie fottutamente strane".





Raggiunsi Roger B. il pomeriggio del giorno dopo, quando una coltre nera come il catrame saturava il cielo annunciando tempesta. Ci accomodammo sotto al porticato: ben riparati, ma liberi di guardare verso est, verso l'oceano. Perché era così che lui, ormai settantaduenne, passava le giornate: scrutando al largo. Le onde stavano gia mordendo con violenza le spiagge di sabbia color cenere ed il vento era così rabbioso da far vibrare il legno sotto di noi. Aspettò alcuni minuti prima di parlare; minuti che passò fissando l'orizzonte. Poi iniziò.





"All'epoca avevo trentasei anni, e fu in una calda giornata di primavera inoltrata che arrivai in questa città. Una moglie ed una casa in un sobborgo di Wellington erano le uniche cose che possedessi, oltre ad un lavoro che non amavo: agente immobiliare presso la House Invest Inc., una delle peggiori compagnie del settore che si potessero


[...]
I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!