Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Pinco's 1st Book di AA.VV.

"Pinco's 1st Book" di AA.VV.
Titolo:Pinco's 1st Book
Autore:AA.VV.
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

734 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"Pinco's 1st Book" è un libro di AA.VV..

Questa versione in italiano è pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro Pinco's 1st Book di AA.VV.:




Pinco’s 1st Book





Giugno 2010



Pinco’s First Book

1

Prefazione:

La risata può sembrare l’ultima cosa da fare quando si è malati. In realtà può essere un modo per tornare a stare bene. Un vecchio detto dice ridere è la miglior medicina. I dottori Berk, Felten, Tan, Bittman, e Westengard nel 2001

hanno studiato gli effetti che la risata può produrre sulla guarigione e hanno concluso che il vecchio detto non è poi così lontano dalla verità.

La risata stimola il cervello e tutto il corpo attraverso la produzione di endorfine. La risata dona energia, favorisce la circolazione del sangue, migliora il respiro, favorisce il rilassamento e la riduzione dello stress, riduce il dolore, porta a un pensiero positivo e aiuta il corpo a funzionare meglio. La risata riduce la depressione, migliora sia il riposo che l’attività fisica, aumenta le difese immunitarie.

Una risata equivale a un minuto di vogatore (allena muscoli facciali, delle spalle, diaframma e addome) e riduce il rischio di infarto (Williams Fry, Stanford University

- California).

E’ indubbio l’effetto liberatorio della risata. In compagnia di amici proviamo piacere nell’udire o raccontare brevi storielle divertenti sui presenti o assenti.

Meno noti sono i meccanismi di come ciò avvenga. Barzellette o comunque comicità di diverso tipo hanno forti rapporti col cosiddetto lavoro onirico, tanto studiato da Sigmund Freud (Il Motto di Spirito). Freud ha intuito che il motto di spirito è una spia verso l’inconscio, che c’è un rapporto tra la struttura dei segni e la struttura del linguaggio e ha considerato degno della massima attenzione questo delicato e impalpabile aspetto della vita spirituale dell’uomo.

Per Freud il motto di spirito (come la barzelletta) costituisce una vera e propria opera d’arte e utilizza gli stessi meccanismi d’espressione del sogno, che consistono in varie fasi comprendenti il processo di condensazione (più parole vengono fuse in una sola).

L’impiego duplice dello stesso materiale verbale (una singola espressione può esprimere cose diverse) e il doppio senso. In conseguenza di questi processi si ha la liberazione dei contenuti presenti nel nostro inconscio e lo sprigionamento dell’energia psichica che prima li bloccava (censura). E’ proprio la liberazione improvvisa di questa energia quella che, sempre secondo Freud, scatena la risata in chi ascolta una barzelletta.

Sempre nei motti di spirito, la psicoanalisi distingue uno ‘spirito licenzioso’ e uno

‘spirito aggressivo’: nel


[...]
I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!