Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Orrori e incubi di AA.VV.

"Orrori e incubi" di AA.VV.
Titolo:Orrori e incubi
Autore:AA.VV.
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

850 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"Orrori e incubi" è un libro di AA.VV..

Questa edizione in italiano è edita da un editore non definito.

Incipit del libro Orrori e incubi di AA.VV.:




Orrori e incubi





Indice

La «Horror Story» di Gianni Pilo

Introduzione di Gerald W. Page

Loquacità di Dennis Etchison

La notte della tigre di Stephen King

Amma di Charles Saunders

Chastel di Manly Wade Wellman

La tigre dormiente di Tanith Lee

Intimamente, con la pioggia di Janet Fox Il Segreto di Jack Vance

Sentimi ora, mia dolce Abbey Rose di Charles L. Grant La mano di Darrell Schweitzer

Verso casa di Ramsey Campbell

Nella galleria di Lisa Tuttle

La terra di Nemesi di David Drake

Collaborazione di Michael Bishop

Matrimonio di Robert Aickman

La «Horror Story»


A proposito della saggistica, Bacone osservava che si trattava di un fatto antico, ma che la definizione era recente. In un certo senso lo stesso potrebbe dirsi del racconto Horror, che viene spesso considerato una filia-zione del racconto breve, anche se la definizione a volte si riferisce a dei
romanzi veri e propri.

Difficile dire quando questa definizione entrò per la prima volta nell’uso
corrente in materia di narrativa, né si è d’accordo su cosa voglia dire esattamente. Ciò però non deve sorprendere, dal momento che la dizione

“storia dell’orrore”, abbraccia opere assai diverse tra loro, dal Golem di
Gustav Meyrink ai racconti macabri di Gaston Lerowc, da The Fall of the House of Usher di Edgar Allan Poe a The Yellow Sign di Robert W.

Chambers.

Ma, tanto per citarne alcune tra la miriade di cui è costellata la narrativa dell’orrore, eccovi qui Amma di Charles Saunders, La tigre dormiente di Tanith Lee, La notte della tigre di Stephen King e La terra di Nemesi di
David Drake. A riprova di quanto detto prima, vediamo che ognuno di
questi racconti presenta delle caratteristiche sue proprie che lo differen-ziano decisamente dagli altri.

Cos’è allora che li rende in qualche modo omogenei e fa sì che, nell’ac-cezione normale, vengano classificati come “storie dell’orrore”?

Premesso che la parola “orrore” deriva dal latino horrere, che vuol dire

“far rizzare i capelli, tremare, rabbrividire”, possiamo tranquillamente affermare che le “storie dell’orrore” sono quelle in grado di sconvolgere il
lettore o addirittura di terrorizzarlo, inducendo in lui una sensazione di
repulsione e di raccapriccio. Bisogna però aggiungere subito che alcuni
racconti Horror presentano delle valenze comiche o grottesche, che


[...]
I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!