Inizio > Indice Recensioni > Scheda: L'orrido pasto di AA.VV.

"L'orrido pasto" di AA.VV.
Titolo:L'orrido pasto
Autore:AA.VV.
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

808 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"L'orrido pasto" è un libro di AA.VV..

Questa versione in italiano è pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro L'orrido pasto di AA.VV.:




L’orrido pasto





Premessa

Orrido pasto in tempi di quaresima

Benché la recente esplosione di libri economici e super-economici, venduti anche in edicola, abbia portato alla luce nuove traduzioni di classici e nuove-vecchie antologie del terrore, un libro come questo Uncanny Banquet merita un discorso a parte. Innanzitutto perché il suo compilatore, Ramsey Campbell, è considerato in Inghilterra il maggior autore vivente di racconti soprannaturali, e poi anche perché il suo contenuto lievemente po-lemico vuole fare piazza pulita di un micidiale luogo comune: e cioè che le più appassionanti storie macabre siano quelle scritte e pubblicate negli ultimi vent’anni, diciamo da Carrine in qua, e che tutto il resto sia giustamente finito nel dimenticatoio e non ci sia alcun bisogno di disseppellirlo.

Uncanny Banquet (“L’orrido pasto”, ma più esatto sarebbe dire “Il festi-no del soprannaturale”) costituisce la prova irrefutabile della miopia e della falsità di quelle valutazioni. Nonostante ciò, il libro non vuole essere - co-me risulta fin dalla nota del curatore - una vetrina della nostalgia: tutt’altro.

L’arco di tempo coperto dai racconti è molto ampio e si va dalla prima me-tà del secolo agli anni Novanta, con scrittori pienamente attivi ancora oggi (lo stesso Campbell, fra gli altri) accanto ad autori ingiustamente dimenti-cati.

La caratteristica fondamentale del nostro banchetto, semmai, è quella d’insistere sulla varietà “sottile” delle portate: pochi spargimenti di sangue, pochi fenomeni paranormali da baraccone, pochi esorcismi a buon mercato e quasi niente isterismi da famigliola-borghese-del-Maine; invece, molte idee originali, molta abilità nella costruzione delle atmosfere, molta “paura” per lettori adulti. Che poi un racconto sia stato scritto nel 1914 e un altro nel 1992, è solo incidentale. La caratteristica saliente del libro è la bontà dei testi, unitamente alla ricerca di quelle radici del genere, di quella tradizione letteraria che per tutto il secolo hanno tenuto viva la scuola del racconto macabro.

Tradizione letteraria: una ricerca rara, in tempi di massificazione (e, quindi, di “quaresima” per le iniziative di qualità). Ne sa qualcosa il lettore abituale di narrativa fantastica, questa variante specializzata dell’Homo sa-piens che non è una chimera, non è un’invenzione di zoologi medievali ma

- incredibile a dirsi! - esiste davvero. Ebbene, questo signore dai gusti pa-radossali, questo lettore esigente, anzi esigentissimo, che ama estraniarsi dal suo mondo non tanto per smania d’evasione, quanto per necessità fisio-logica (è tipica del suo metabolismo la catàbasi…), da tempo è costretto, per saziare i suoi appetiti, a rincorrere le più ignobili contraffazioni


[...]
I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!