Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Ingresso in città di AA.VV.

"Ingresso in città" di AA.VV.
Titolo:Ingresso in città
Autore:AA.VV.
Editore:Nabu Press
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
Codice ISBN:9781278125213
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

1002 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"Ingresso in città" è un libro di AA.VV..

Questa versione in italiano è pubblicata da Nabu Press (ISBN: 9781278125213).

Incipit del libro Ingresso in città di AA.VV.:




Ingresso in città





35

Poi, dopo un lungo e caldissimo sorso dal a bottiglia, che pare scendere come lava bol ente, aggiungo: “…e quando ti specchi tu, non è opaco. Sono riflessi sul a nebbia quel i che vedi….

…credimi, sono molto bel i.”

Sha

h d

a ow

o

Sorrido.

“Ne sono lieta. Molto.”

Avvicino il bicchiere al viso. Butto giù un sorso breve. Il mio fisico poco abituato al ‘alcool ne risente immediatamente. Salto giù dal bancone e mi porto al centro del locale. Qui i vari riflessi sembrano piegarsi e cambiare direzione. Tiro fuori l’accendino e accendo il liquido ambrato del bicchiere. La fiamma è alta e veloce e durante i pochi secondi di vita il umina il locale con forza e violenza. Non lascia spazio al a bel ezza dei precedenti giochi di luce.

Osservo il bicchiere fumante.

“Non male questo Jack Daniel’s!“. Accendo poi ciò che rimane di una candela sul tavolo poco distante.

Mi guardo attorno. Molto meglio.

Sorrido soddisfatta tornando verso Yorick.

Hamo

m n

Mentre la fiamma nel bicchiere s’esaurisce Hamon fa la sua comparsa nel locale.

Per la prima volta in questa città è vestito come il suo titolo richiederebbe.

Vestito fatto di pezze colorate cucite insieme in malo modo, tali che penzolino dal e braccia e dal corpo, un cappel o in tre sezioni pendenti che terminano ognuna con un campanel ino argentato e nel a mano stringe un bastone di circa 70 cm adornato sul a sommità da un teschio d’avorio che porta anche lui il cappel o da buffone. Nel e orbite vuote sono incastonati due piccoli rubini e sotto di questi sono disegnate due linee nere verticali.

Piegando la testa di un lato osserva prima Shadow, poi si volta verso Yorick.

L’inchino con il quale saluta è decisamente esagerato, al punto che piegandosi così tanto in avanti perde l’equilibrio e deve riparare in una capriola perfetta.

E, rivolgendosi a Shadow, dice:”Vedo che ti diletti a farti accompagnare da giul ari… ed invero il Teschio è ben abile nel ‘arte del a buffoneria, quasi quanto Me.

Ma del resto cosa ci si può aspettare da un giul are morto?

Ma almeno non ti proporrà quesiti sul e “Z” e sui tuoi stessi bisogni.

O forse lo fa in parole interpretabili nel a loro genuina chiarezza.

Del resto, anche se defunto, deceduto, trapassato e trapassato remoto, rimane sempre uno dei migliori!


[...]

I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!