Inizio > Indice Recensioni > Scheda: I nostri dissimili di AA.VV.

"I nostri dissimili" di AA.VV.
Titolo:I nostri dissimili
Autore:AA.VV.
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

784 visualizzazioni

Autore
AA.VV. è nato in una nazione non definita.

"I nostri dissimili" è un libro scritto da AA.VV..

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro I nostri dissimili di AA.VV.:




I nostri dissimili




AA.VV.

I nostri dissimili

Urania n. 537 (5 aprile 1970)

Copertina di Karel Thole

Indice

I nostri dissimili………………………………………………………………………………………………. 3

L’orco di Ed Jesby………………………………………………………………………………………….. 4

La bella Elena di Charles W. Runyon ………………………………………………………………… 26

I goffi di Lyssar-4 di Joseph Green………………………………………………………………….. 41

Le interferenze di Ir di Paul Thielen ………………………………………………………………… 58

L’Anno Meno di William F. Temple …………………………………………………………………. 75

I nostri dissimili

L’orco

di Ed Jesby

Titolo originale: Ogre

Traduzione di Angela Campana

© 1968 Mercury Press, Inc.

L’orco aveva dormito. Non era mai stato capace di moderarsi, e anche stavolta aveva dormito per molto tempo. Era coperto di terra e di uno strato di foglie e legno in putrefazione; sul corpo gli crescevano erba e piccoli cespugli. Accanto al braccio sinistro, adagiato sul terreno e coperto di verde, c’era un monticello più basso del braccio, con in cima qualche ciuffo di muschio sparso e un unico fungo dalla cappella rossiccia. Gli uccelli della foresta cantavano a tutto spiano in quel mattino primaverile, ma era la prima volta che i suoni della primavera giungevano all’orecchio dell’orco. Si mosse, spaccando il terreno che gli copriva la testa; lo schiamazzo dì cinguettii e pigolii divenne più forte e più suggestivo; l’orco si levò a sedere, aprendo una spaccatura nel terreno e sradicando un cespuglio che gli rimase piantato sulla testa come una piuma. Dilatò le narici, aprì gli occhi, e si liberò del piccolo fastidio.

Sbadigliò rumorosamente facendo crocchiare la mascella e spostò il braccio sinistro distruggendo una tana di talpa. Sorrise contento, ricordò, e liberò il braccio dalla terra con uno strappo. Staccando a uno a uno i viticci e srotolando dal braccio le radici più grosse, fletté i muscoli, poi, soddisfatto del risultato, affondò le dita nel terreno vicino al monticello. Continuò a scavare finché dissotterrò la corazza, La alzò controluce e vide che, grazie alla vicinanza del suo corpo e agli olii con cui l’aveva unta, si era conservata


[...]
I libri catalogati di AA.VV.:
10 racconti in noir
A-DNA
Appendici dal futuro
Appendici del Futuro 10
Appendici del Futuro 2
Appendici del Futuro 3
Appendici del Futuro 4
Appendici del Futuro 5
Appendici del Futuro 6
Appendici del Futuro 7
Appendici del Futuro 8
Appendici del Futuro 9
Appendici in giallo 1
Appendici in giallo 2
Appendici in giallo 3
Appendici in Giallo 4
Appendici in Nero 1
Avventure spaziali & fantasy N. 1
Avventure spaziali & fantasy N. 2
Avventure spaziali & fantasy N. 3

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!