Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Il Mistero Di Casa Rossa di A.A. Milne

"Il Mistero Di Casa Rossa" di A.A. Milne
Titolo:Il Mistero Di Casa Rossa
Autore:A.A. Milne
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

280 visualizzazioni

Autore
A.A. Milne è nato in una nazione non definita.

"Il Mistero Di Casa Rossa" è un libro scritto da A.A. Milne.

Questa versione in italiano è stata pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro Il Mistero Di Casa Rossa di A.A. Milne:




Il Mistero Di Casa Rossa





Una visita

In quel caldo pomeriggio estivo la Casa Rossa faceva la sua siesta. Le api ronzavano pigramente sulle aiuole fiorite, i piccioni tubavano soavemente sulla cima degli olmi, da lontano veniva il ronzio di una falciatrice, il più riposante fra tutti i rumori della campagna, quello che rende l’ozio più dolce, rammentandoci che altri in quel momento lavorano.

Era l’ora nella quale anche coloro che hanno il dovere di vegliare sul benessere altrui trovano un momento di tempo da dedicare a se stessi.

Nella stanzetta della governante Anne Stevens, la graziosa cameriera di casa, era tutta intenta a guarnirsi il cappello buono, chiacchierando intanto con la zia, cuoca e governante di Mark Ablett, il ricco scapolo proprietario della Casa Rossa.

- È per Joseph? - domandò placidamente la zia, guardando il cappello.

Anne accennò di sì, poi si tolse uno spillo di bocca, lo appuntò sul cappello e soggiunse:

- Gli piace un po’ di rosa.

- Non è il solo; anche a me non dispiace un po’ di rosa.

- Non è un colore che stia bene a tutti - disse Anne, stendendo il braccio A.A. Milne

1

1931 - Il Mistero Di Casa Rossa

per ammirare il cappello. - È elegante, non ti pare?

- Oh! ti starà bene di certo, e sarebbe stato bene anche a me quando avevo la tua età. Ora sarebbe troppo vistoso per me, per quanto non porti male i miei anni. Io, però, non sono mai stata una di quelle che si vogliono ringiovanire. Se ho cinquantacinque anni, dico che ne ho cinquantacinque e tutti interi.

- Cinquantotto, eh, zia?

- Facevo per portare un esempio - replicò dignitosamente la cuoca.

Anne infilò l’ago, aprì un momento la mano per guardarsi le unghie e si mise a cucire.

- Curiosa la storia del fratello del signor Mark. Pensa un po’, non rivedere il proprio fratello per quindici anni! Come farei io, per esempio, a stare quindici anni senza rivedere Joseph? - soggiunse con un lieve sorriso.

- Per me, te l’ho detto fin da stamane: da cinque anni che sono qui, è questa la prima volta che sento parlare di fratelli. Lo potrei giurare davanti a chiunque, se anche fossi in punto di morte. Da quando sono in questa casa, non ho mai visto fratelli.

- Sono rimasta di sasso stamani, quando il padrone ne ha parlato a colazione. Non so cosa avessero detto prima, naturalmente, ma quando sono entrata nella stanza, non so più a che fare, parlavano tutti di questo fratello e il signor Mark si è voltato verso di me e mi ha detto: “Anne, oggi deve venire mio fratello; lo aspetto


[...]
I libri catalogati di A.A. Milne:
Il Mistero Di Casa Rossa

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No