Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: La fine di Alice di A. M. Homes

"La fine di Alice" di A. M. Homes
Titolo:La fine di Alice
Autore:A. M. Homes
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

170 visualizzazioni

Autore
A. M. Homes è nato in una nazione non definita.

"La fine di Alice" è un libro di A. M. Homes.

Questa edizione in italiano è stata pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro La fine di Alice di A. M. Homes:




La fine di Alice





1

Chi è questa lei che sembra avere una così tormentata propensione, una così strana inclinazione per la carne più fresca, da mettersi a raccontare una storia che indurrà qualcuno di voi a sorridere e ridere ma che farà bru-ciare altri dalla voglia di porre fine a questo incubo, a questo orrore? Chi è? Ciò che più vi sgomenterà è apprendere che costei siete voi o io, uno di noi. Sorpresa. Sorpresa.

E forse vi chiederete chi sono io per intromettermi, per pormi come suo e vostro tramite. Mio è l’eloquio, ritmo e prosodia di un vecchio e singola-re individuo che è rimasto segregato per moltissimo tempo, colpevole di aver perseguito una sua particolare inclinazione.

Devo per lealtà dire che trovo in lei i germi della mia giovinezza e il ricordo di un’altra ragazza che non posso non conoscere.

Alice, vi porgo il suo nome con tenerezza, avvertendovi che, se lo stringete al cuore con la mia stessa premura, potrete alla fine capire quanto possa essere sconcertante il pulsare di due cuori tanto simili, e in quale modo e perché uno dei due dovesse infine cessare di battere.

A questo punto, se proprio non siete persone senza sale, sapete chi so-no… avete ravvisato nella mia mascheratura la sciocca e puerile senilità della bella mente a lungo relegata e irrancidita. Sappiate però anche che, mentre vi parlo, mi sento come un concorrente di Scoprite il personaggio: davanti a me c’è il mio tribunale, ci sono i tre membri della giuria, benda-ti… particolare che potrà essere motivo di eccitazione per qualcuno di voi.

Mi fanno domande sulla mia professione. Il pubblico mi guarda in faccia e, riconoscendo il mio volto dalle riproduzioni a mezze tinte, è tutto un bisbiglio. Sono il primo pervertito, il primo amante della gioventù che ab-biano mai visto nello show. Sono onorato. Sono colpito. Quando penso che nessuno mi stia guardando, mi tocco.

E lasciatemi dire che ho la massima ammirazione e il massimo rispetto per la giovane donna di cui parleremo, per le giovani donne in genere, e più giovani sono meglio è. Scontando la mia pena, sono diventato il primo esperto, il conoscitore massimo in materia. Da ogni luogo giovani e belli, e altri meno fortunati, sollecitano il mio parere, il mio punto di vista su certe situazioni.

Da principio, i messaggi mi venivano spesso tenuti nascosti, le lettere mi erano consegnate aperte e con brani anneriti da lunghi tratti di penna: l’inchiostro geloso della mano pesante dei miei carcerieri. Li preoccupava che avessi degli ammiratori - e ne ho ancora -, ma a un certo momento si è stabilito, con l’avallo della scienza, che noi non siamo gente che opera in gruppo, in tribù, in branco. Non siamo un’organizzazione, un apparato po-litico, non


[...]
I libri catalogati di A. M. Homes:
La fine di Alice

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No