Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Nano Pancetta di A. Cremonini

"Nano Pancetta" di A. Cremonini
Titolo:Nano Pancetta
Autore:A. Cremonini
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

605 visualizzazioni

Autore
A. Cremonini è nato in una nazione non definita.

"Nano Pancetta" è un libro scritto da A. Cremonini.

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Nano Pancetta di A. Cremonini:




Nano Pancetta




A. CREMONINI

NANO

PANCETTA

EDITRICE “LA SORGENTE” MILANO

PROPRIETÀ’ ARTISTICA LETTERARIA RISERVATA

Copyright by Casa Editrice « La Sorgente » Milano 1950

I diritti di traduzione e riproduzione (anche in semplici brani
e anche a mezzo della radio diffusione) sono riservati per tutti
Paesi compresi i Regni di Svezia - Norvegia - Olanda.

STAMPATO IN ITALIA - PRINTED IN ITALY

1950

OMAGGIO

della

Cassa di Risparmio delle Province Lombarde

Edizione numerata fuori commercio Copia N. 91

Indice

Nano Pancetta………………………………………………………….4

Gatto Rondò ___________________________________________ 7

La Scomparsa del Tesoro ________________________________ 13

Le nozze di Talpina_____________________________________ 26

La Conserva di Pomodoro _______________________________ 39

Il Salvadanaio di Pancetta _______________________________ 45

Nano Pancetta

Nano Pancetta poteva chiamarsi un nano fortunato, perchè aveva avuto in eredità da una vecchia zia zitella ed un po’ stramba, un grosso mucchio di monete d’oro, con la raccomandazione di godersele tutte, dalla prima all’ultima…

Che bel dono, no?

Eppure, a pensarci bene, quel dono non era per niente bello! E, soprattutto, non portò affatto fortuna a Nano Pancetta che, per godere il suo danaro, si sentì in dovere di vivere senza lavorare e questa fu una disgrazia per lui, perchè da un Nano giudizioso, attivo e bravo come era lui, prima dell’eredità, saltò fuori uno scansafatiche di prima forza, un golosaccio impenitente ed un egoista maiuscolo.

I suoi fratelli Sottile, Testatina, Tuttofuoco, Boccabuona, erano preoccupati per il suo avvenire :

— Che ne sarà di lui quando avrà finito il gruzzolo della zia? Ci troveremo davanti ad uno spostato, senza voglia di lavorare, senza un mestiere e con delle cattive abitudini! Ah! com’è stata senza giudizio la zia Tecla! Ma ormai il male è fatto, Pancetta vive la sua vita dissipata e non ci vuol dar retta.

C’è da augurarsi che quel danaro finisca presto!…

Di questo parere non era Nano Pancetta, adagiatosi assai di buon grado in questa sua nuova vita di Michelaccio.

Mangiare, bere ed andare a spasso erano veramente le sue


[...]
I libri catalogati di A. Cremonini:
Nano Pancetta

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!