Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Come l'onda di Luigi Capuana

"Come l'onda" di Luigi Capuana
Titolo:Come l'onda
Titolo originale:Come l'onda
Autore:Luigi Capuana
Editore:Liber Liber
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1921
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Raccolta di novelle
Licenza:Pubblico dominio
DRM:No
eBook:Leggi l'eBook
Formati disponibili:
Pubblicato il:2013-05-19
:

691 visualizzazioni

Aggiungi ebook alla tua biblioteca
L'autore
Luigi Capuana nacque in Italia, a Mineo, nel 1839. È morto a Catania, nel 1915.

Si è dedicato principalmente a queste aree: verismo.

"Come l'onda" è un raccolta di novelle scritto da Luigi Capuana che è stato per la prima volta pubblicato in italiano nel 1921.

Questa versione in italiano è edita da Liber Liber.

Incipit del libro Come l'onda di Luigi Capuana:

JELA

I.

Sono passati tanti anni, ma ancora ricordo lucidamente i più minuti particolari di questo episodio della mia vita.
I cavalli scalpitavano impazienti nella strada, un po' distante dalla porticina dell'orto dove io stavo a origliare. Sentivo, di quando in quando, il rumore delle catenelle e di tutti gli arnesi a ogni scossone che i poveri animali accompagnavano con una specie di sternuto. Mi pareva impossibile che non nitrissero, e col pensiero li ringraziavo della intelligente riserbatezza mostrata in quel punto.
Aspettavo da un'ora.
Era nuvolo. Il vento stormiva furioso fra gli alberi e mi recava interrottamente all'orecchio rumori cupi, lontani, che somigliavano a urli, a lamenti, a grida confuse e mi facevano trasalire.
Provavo intanto vivissima compiacenza di quelle sensazioni notturne. Passare, d'un tratto, dalla monotona vita di provincia a una bizzarra avventura, che aveva la doppia attrattiva del pericolo e dell'ignoto, per uno che languiva nella noia era anche un po' troppo. Sentivo ridestato in fondo al cuore qualcosa rimasto lì da lungo tempo a dormire; respiravo più liberamente; riconoscevo con sodisfazione che non ero già vecchio a trentasei anni.
L'immensa solitudine da cui ero circondato; la vallata che il vento riempiva dei suoi strani sibili; l'oscurità della notte senza luna, che trasformava l'aspetto degli alberi e dei luoghi in un insieme fantastico e pauroso, privo di contorni e di limite, tutto serviva a comporre uno sfondo, che si adattava benissimo alla natura della mia impresa ed alla singolare situazione dell'animo mio.
Aspettavo, ripeto, da un'ora. Nel villino e nell'orto non fiatava anima viva.


[...]
I libri catalogati di Luigi Capuana:
C'Era Una Volta... Fiabe (1882)
C'era una volta...: fiabe
Cardello (1907)
Chi Vuol Fiabe, Chi Vuole?
Come l'onda (1921)
Cronache letterarie (1899)
Delitto ideale (1902)
Eh! La vita... (1913)
Giacinta (1879)
Giacinta
Gli americani di Ràbbato (1912)
Il benefattore
Il decameroncino
Il Drago e cinque altre novelle per fanciulli (1907)
Il Marchese di Roccaverdina (1901)
Il Marchese Di Roccaverdina
Il Raccontafiabe
Le Ultime Fiabe
Per l'arte
Profumo (1891)
Profumo
Racconti - Tomo I
Racconti - Tomo II
Racconti - Tomo III
Rassegnazione
Scurpiddu (1898)
Scurpiddu
Si Conta E Si Racconta
Un vampiro (1906)
Un Vampiro
Citazioni di Luigi Capuana:
La signorina Deledda fa benissimo di non...
Quando l'artista riesce a darmi il perso...
Questa benedetta o maledetta riflessione...
[NDR|Ferdinando Petruccelli della...
Quando il denaro non serve a far godere...
Il paradiso è quaggiù, mentre respiriamo...
L'anima è il corpo che funziona; morto i...
«Perché Dio ci ha creati?»«Non ci ha...
«I preti cattolici hanno preso Dio agli...
"Badiamo, marchese! ...Badiamo!" egli si...
Quando un Roccaverdina prende un drizzon...
"Zosima!" esclamò il marchese. "Permette...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No