Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Etica Nicomachea di Aristotele

"Etica Nicomachea" di Aristotele
Titolo:Etica Nicomachea
Titolo originale:Ἠθικὰ Νικομάχεια
Titoli alternativi:Etica a Nicomaco, Morale a Nicomaco
Autore:Aristotele
Editore:Non definito
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:IV secolo a.C.
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Greco antico
Genere:Trattato
Argomento:Morale
Licenza:Non definita
DRM:
Pubblicato il:2012-10-26
:

1145 visualizzazioni

L'autore
Aristotele è nato nell'Antica Grecia, a Stagira, nel 384 a.C. o 383 a.C.. È morto a Calcide, nel 322 a.C..

Il suo nome originario è Ἀριστοτέλης.

Nella sua vita si è dedicato a queste aree: filosofia.

L'Etica Nicomachea (in greco Ἠθικὰ Νικομάχεια) è una delle raccolte delle lezioni del celebre filosofo greco Aristotele riguardanti la morale.

L'Etica Nicomachea (in greco Ἠθικὰ Νικομάχεια) è una delle raccolte delle lezioni del celebre filosofo greco Aristotele riguardanti la morale. È divisa in dieci volumi, e porta questo nome poiché fu Nicomaco, il figlio di Aristotele, ad ordinare e promuovere questa raccolta delle opere del padre.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:8

Edizione del 1837, prima pagina del
volume.
Incipit del libro Etica Nicomachea di Aristotele:

1. [Il bene è lo scopo].

[1094a] Si ammette generalmente che ogni tecnica praticata metodicamente, e, ugualmente, ogni azione realizzata in base a una scelta, mirino ad un bene: perciò a ragione si è affermato che il bene è "ciò cui ogni cosa tende"1. Ma tra i fini c’è un’evidente differenza: alcuni infatti sono attività, altri sono opere che da esse derivano. [5] Quando ci sono dei fini al di là delle azioni, le opere sono per natura di maggior valore delle attività. E poiché molte sono le azioni, le arti e le scienze, molti sono anche i fini: infatti, mentre della medicina il fine è la salute, dell’arte di costruire navi il fine è la nave, della strategia la vittoria, dell’economia la ricchezza. [10] Tutte le attività di questo tipo sono subordinate ad un’unica, determinata capacità: come la fabbricazione delle briglie e di tutti gli altri strumenti che servono per i cavalli è subordinata all’equitazione, e quest’ultima e ogni azione militare sono subordinate alla strategia, così allo stesso modo, altre attività sono subordinate ad attività diverse. In tutte, però, i fini delle attività architettoniche [15] sono da anteporsi a quelli delle subordinate: i beni di queste ultime infatti sono perseguiti in vista di quei primi. E non c’è alcuna differenza se i fini delle azioni sono le attività in sé, oppure qualche altra cosa al di là di esse, come nel caso delle scienze suddette.


2. [Il bene per l’uomo è l’oggetto della politica].

Orbene, se vi è un fine delle azioni da noi compiute che vogliamo per se stesso, mentre vogliamo tutti gli altri in funzione di quello, e se noi non [20] scegliamo ogni cosa in vista di un’altra (così infatti si procederebbe all’infinito, cosicché la nostra tensione resterebbe priva di contenuto e di utilità), è evidente che questo fine deve essere il bene, anzi il bene supremo. E non è forse vero che anche per la vita la conoscenza del bene ha un grande peso, e che noi, se, come arcieri, abbiamo un bersaglio, siamo meglio in grado di raggiungere ciò che dobbiamo? Se è [25] così, bisogna cercare di determinare, almeno in abbozzo, che cosa mai esso sia e di quale delle scienze o delle capacità sia l’oggetto. Si ammetterà che appartiene alla scienza più importante, cioè a quella che è architettonica in massimo grado. Tale è, manifestamente, la politica. Infatti, è questa che stabilisce quali scienze è necessario coltivare nelle città, [1094b] e quali ciascuna classe di cittadini deve apprendere, e fino a che punto; e vediamo che anche le più apprezzate capacità, come, per esempio, la strategia, l’economia, la retorica, sono subordinate ad essa. E poiché è essa che si serve di tutte le altre scienze e che stabilisce, [5] inoltre, per legge che cosa si deve fare, e da quali azioni ci si deve astenere, il suo fine abbraccerà i fini delle altre, cosicché sarà questo il bene per l’uomo. Infatti, se anche il bene è il medesimo per il singolo e per la città, è manifestamente qualcosa di più grande e di più perfetto perseguire e salvaguardare quello della città: infatti, ci si può, sì, contentare anche del bene di un solo individuo, [10] ma è più bello e più divino il bene di un popolo, cioè di intere città. La nostra ricerca mira appunto a questo, dal momento che è una ricerca "politica".


[...]
I libri catalogati di Aristotele:
Etica Nicomachea (Ἠθικὰ Νικομάχεια) (IV secolo a.C.)
Fisica
La rettorica (Τέχνη ῥητορική) (IV secolo a.C.)
Metafisica (Μετά τα φυσικά) (IV secolo a.C.)
Politica
Trattato dei governi
Citazioni di Aristotele:
Chiunque può arrabbiarsi, è facile... ma...
L’eccellente diventa il permanente....
Chi pensa sia necessario filosofare deve...
Chi si accinge a diventare un buon capo...
Contro chi solleva delle obiezioni a pro...
E alcuni affermano che l'anima è mescola...
E sembra che anche Talete – secondo quan...
Esercitare liberamente il proprio ingegn...
Essere irragionevoli è un diritto umano....
Gli inferiori si ribellano per ottenere...
Il proverbio è un avanzo dell'antica fil...
In tutte le realtà naturali v'è qualcosa...
La cultura è un ornamento nella buona so...
La dignità non consiste nel possedere on...
La sfortuna rivela quelli che non sono e...
Le radici della cultura sono amare, ma i...
Lo scopo del lavoro è quello di guadagna...
Lo studio è la migliore previdenza per l...
Nel concepire un ideale possiamo presume...
Non bisogna dunque porre ad un qualsiasi...
Non esiste grande genio senza una dose d...
Non s'ha da cerc...
Non si deve nutrire un infantile disgust...
Non si potrà mai dimostrare una proposiz...
Quale vantaggio hanno i bugiardi? Che qu...
Pensate da uomini saggi, ma parlate come...
Prima bisogna vivere, e dopo si può filo...
Riguardo alle esigenze della poesia, bis...
Sedendo e riposando, l'anima diventa sap...
Senza amici nessuno sceglierebbe di vive...
Un tutto è ciò che è ha principio e mezz...
Gli Ateniesi hanno inventato il frumento...
Gli uomini colti sono superiori agli inc...
La bellezza è il dono di Dio....
La bellezza è la miglior lettera di racc...
La gratitudine è un sentimento che invec...
La speranza è un sogno ad occhi aperti....
Tra corpo e anima vige un rapporto mater...
Uno stato è governato meglio da un uomo...
Platone è mio amico, ma la verità è anco...
Noi diciamo dunque che è più perfetto il...
Come nelle Olimpiadi sono incoronati non...
La giustizia è la virtù più efficace, e...
Le virtù noi le acquistiamo se prima ci...
È cosa propria di ciascuno e facile l'ad...
Non è possibile essere virtuosi senza la...
L'errore avviene in molti modi (infatti...
Sembra che il millantatore sia uno che s...
Della verecondia non conviene parlare co...
Sarebbe assurdo [...] se qualcuno credes...
Facciamo guerra per essere poi in pace....
Il non risentirsi delle offese è da uomo...
Non è possibile o non è facile mutare co...
Il quarto ragionamento [NDR|di Zen...
Secondo è l'argomento [NDR|di Zeno...
Terzo è questo argomento [NDR|di Z...
Gli uomini, sia nel nostro tempo sia dap...
Chiamiamo libero un uomo che vive per sé...
Sembra adunque che questi filosofi ...
Noi reputiamo di sapere, solo quando sia...
Se, pertanto, Dio è sempre in quello sta...
Se, in effetti, ci fosse un movimento av...
Dei primi filosofi, i più hanno pensato...
È il valore dell'oggetto proprio della c...
Grazie all'esperienza progrediscono la s...
I cosiddetti pitagorici, che furono i pr...
I vecchi sono due volte bambini....
Il tutto è maggiore della somma delle su...
Le scienze matematiche in particolare mo...
Non conosciamo il vero se non conosciamo...
Se Dio esiste dobbiamo riconoscerlo nell...
Tutti gli uomini per natura tendono al s...
Il motivo per cui tutti dicono che anche...
L'uomo per natura è un essere socievole....
La natura [...] non fa niente senza scop...
È schiavo per natura chi può appartenere...
Nessuno si fa tiranno per ripararsi dal...
Neppure le leggi scritte è bene lasciare...
La comunità statale migliore è quella fo...
Le rivoluzioni dunque non riguardano pic...
Base della costituzione democratica è la...
La legge è ordine e, di necessità, la bu...
[NDR|Talete] [...] siccome...
Chi è incapace di vivere in società, o n...
È nella natura del desiderio di non pote...
È impossibile che una cosa sia o divenga...
I mali congiungono gli uomini. (I, 1362b...
L'abitudine diventa qualcosa di innato....
Aristotele era talmente bravo nel suo me...
Aristotile con molto senno incomincia da...
Aristotile, doppo haver ne gli otto libr...
Ci si immagina Platone e Aristotele tutt...
Nell'era dell'informazione, non si inseg...
O Dio, che crudeltà, che non compose...
Per vivere soli bisogna essere o un anim...
Poi ch'innalzai un poco più le ciglia...
Quando nella sua Poetica, Aristot...
Socrate è il filosofo: Aristotele profes...
Venga dunque alla sbarra Aristotele, il...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No